| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA |
NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

10 febbraio 2013

Quartet, un’ottima opera prima

Buongiorno, sono una vostra affezionata lettrice, ho visto il film "Quartet" e non sono completamente d'accordo con l'autore della recensione che appare sul numero di febbraio. Il film tratta con sottigliezza e gentilezza il problema della vecchiaia dei musicisti. Non mi sembra ci siano squilibri e disarmonie. I sentimenti e le invidie professionali che nei giovani hanno manifestazioni decise ed incisive,diventano criticabili ed anche risibili negli anziani, soprattutto quando essi sono ghettizzati ed ammucchiati in una forzata coabitazione (anche se lussuosa). Gli attori sono magnifici,il film è bello,Hoffman è bravissimo ed ha reso l'ambiente con la comprensione ed il disincanto di chi conosce il problema.

Rosa Alberti, Roma


Gentilissima Rosa, devo riconoscere – il mio caro collaboratore Enrico Cerulli non si risentirà per questo, spero! – che concordo con il suo giudizio. Anch’io ho visto “Quartet”, anche perché adoro Dustin Hoffman come attore ed ero davvero curiosa di conoscerlo nel ruolo di regista. A mio parere, ma anche secondo molti critici, si è trattato di un’ottima opera prima. Ho trovato sul web alcune interviste rilasciate dallo stesso Hoffman, e mi sono resa conto che il suo film è una metafora della vita e dell’amore proposta al pubblico con saggezza e anche una certa poesia. “Parla della vita, di questo breve momento che ci viene concesso”, ha dichiarato Dustin Hoffman; l’importante è “non aspettare fino a quando non sarà troppo tardi”. Inoltre, come ha osservato giustamente Natalia Aspesi chiudendo la sua recensione per Repubblica, è un adattamento cinematografico “appassionato e ironico” di una commedia di Ronald Harwood, a sua volta ispiratosi al documentario “Il bacio di Tosca”, girato da Daniel Schmid nel 1984 all’interno della Casa di Riposo per musicisti “Giuseppe Verdi” di Milano. (Eugenia Sciorilli)

 

2 maggio 2012

Un tour operator in dirittura di arrivo

Cliccando sul banner pubblicitario di Bonjour Italie, ho notato che non si apre il sito come solitamente accade. È un difetto tecnico, o c’è qualche altra spiegazione?

Martina, Torino

Gentile Martina, c’è effettivamente un’altra spiegazione: il tour operator Bonjour Italie è stato creato in tempi recentissimi, e il suo sito sta per fare il suo ingresso nel web; quasi sicuramente sarà pronto entro metà maggio. C’è una specie di sinergia tra Bonjour Italie e Travel Carnet, in quanto questo nuovo tour operator romano promuove itinerari di qualità all’insegna dell’enogastronomia di eccellenza (soprattutto, ma non solo). Per quanti desiderano saperne di più, Bonjour Italie ha già attivato un profilo su Twitter e una pagina Facebook. (Eugenia Sciorilli)

 

2 aprile 2012

Le Cinque Terre: una ferita risanata

Nei mesi scorsi mi sono sentito sfortunato: non ero riuscito ancora a visitare le Cinque Terre quando quel magnifico angolo di Liguria è stato violentato dalle alluvioni di fine ottobre. Mi piacerebbe sapere se c’è speranza di poterle presto scoprire nel loro antico splendore…

Marcello, Napoli

Sembrerebbe di sì, almeno da quanto ho appreso grazie a un recente comunicato stampa dell’Enit, l’ente che promuove all’estero il turismo in Italia e che ha promosso nel mese di marzo, a New York, un incontro sul tema “Spring Time Emotions Italian Style”. In occasione di quell’evento, ospitato presso la sede Enit del Rockefeller Center, il sindaco di Vernazza, Vincenzo Resasco, ha confermato che “le Cinque Terre per Pasqua saranno ancora più accoglienti di prima” e che “la Via dell’Amore è perfettamente agibile e sono quasi ultimati i lavori per il recupero degli altri percorsi naturali”. Ne siamo felici, se la ferita subita dalle Cinque Terre si è rimarginata, anche solo in parte, questa è davvero una bellissima notizia per tutti noi. (Eugenia Sciorilli)

2 marzo 2012

Gli alberghi ecosostenibili

Ciao a tutti,
in un momento così delicato per il nostro pianeta, mi domandavo quanto fossero presenti in Italia strutture alberghiere ecosostenibili o comunque attente in maniera particolare all'ecologia. Grazie anticipatamente per l'informazione. Vi leggo sempre con molta attenzione.

Laura, Velletri

Grazie, cara Laura, per la frase da affezionata lettrice con cui hai voluto chiudere il tuo intervento sul Forum. La cosiddetta “Ecolabel del turismo”, una sorta di etichettatura ecologica, si è sviluppata in tutta Europa a partire dagli anni Novanta. Nel 2010, in Italia risultavano già alcune centinaia – 462 per l’esattezza – le strutture ricettive che avevano aderito alla Ecolabel di Legambiente Turismo. Grazie ai comportamenti eco-sostenibili nel mondo del turismo, si è calcolato che, si sono risparmiati 1 milione di metri cubi di acqua, 2400 megawatt/ora di energia elettrica e 3.950 tonnellate di CO2. Il sito www.ecoworldhotel.com permette di prenotare on-line una selezione di alberghi e B&B ecosensibili, ma personalmente non l’ho ancora sperimentato. (Eugenia Sciorilli)

31 gennaio 2012

Una classifica sui migliori hotel del mondo

Ho saputo che è uscita da pochi giorni una classifica sugli alberghi più apprezzati dalla clientela a livello mondiale, ma non riesco a ricordarmi da chi fosse commissionata. Potete aiutarmi?

Roberta, Verona

Cara Roberta, probabilmente hai sentito parlare della classifica di TripAdvisor sulla Top 25 degli alberghi di tutto il mondo, i TravelersChoice-Hotels per intenderci. È uscita a gennaio, e come tutte le classifiche che si basano su giudizi individuali – in questo caso dei clienti – va naturalmente presa con il beneficio del dubbio, però può essere interessante a livello statistico. Al primo posto di questa classifica si è imposto il Phoenix Resort di San Pedro (Belize), seguito dagli Anastasis Apartments di Imerovigli (Grecia). Sempre in base a questa classifica, il primo hotel italiano si posiziona al dodicesimo posto: è il Wellness Hotel Casa Barca di Malcesine. (Eugenia Sciorilli)

 

2 gennaio 2012

C’è una versione su carta di Travel Carnet?

Siamo una giovane coppia di Milano, qualche mese fa abbiamo scoperto Travel Carnet consultando Google. Vorremmo sapere se si trova soltanto sul web o si può anche trovare in edicola, o in libreria… Grazie!

Anna e Luigi, Milano

Cari Anna e Luigi, innanzitutto buon Anno Nuovo e grazie di essere lettori di Travel Carnet! Per ora siamo presenti soltanto sul web, non prevediamo per il momento una versione cartacea, e il motivo è duplice: oltre a far risparmiare sui costi della carta e della distribuzione, la presenza sul web permette di raggiungere in modo rapido e straordinario una fascia di lettori che potenzialmente è illimitata. Faccio un piccolo esempio concreto: da una statistica recente, risulta che una percentuale pari a quasi il 10% dei lettori che seguono Travel Carnet visita il nostro sito dall’estero. E questo non può che darmi grande piacere! (Eugenia Sciorilli)

 

1 dicembre 2011

La classifica delle città più vivibili

Ho appena saputo da un amico che Vienna si è classificata al primo posto in una recente classifica delle città più vivibili del mondo. Si può conoscere la classifica completa? Grazie!

Roberto, Padova

Caro Roberto, immagino che si tratti della Classifica Mercer sulla qualità della vita, diffusa a fine novembre. In questa classifica, Vienna si colloca al primo posto, seguita da Zurigo, Auckland, Monaco di Baviera, Düsseldof, Vancouver, Francoforte, Ginevra, Berna e Copenhagen, queste due a pari merito al decimo posto. Mi limito alle prime dieci posizioni. Come si può notare, mancano nella “Top Ten” le grandi metropoli che pure fanno parte dell’immaginario collettivo, come Roma, New York, Londra o Parigi. (Eugenia Sciorilli)

 

1 novembre 2011

Il Piccolo Teatro e il Palazzo Carmagnola

Un amico che si è recato recentemente a Milano mi ha accennato che il Piccolo Teatro Grassi, ossia la sede storica del Piccolo Teatro, è all’interno di un antico palazzo di Milano. Vorrei saperne di più…

Eleonora, Bologna

Cara Eleonora, il palazzo che si affaccia su Via Rovello e che ospita la Sala Grassi è un elegante edificio rinascimentale: Palazzo Carmagnola. Il suo suggestivo cortile interno accoglie anche un bar ristorante, frequentato dai milanesi anche all’ora di pranzo o per l’happy hour. E’ uno dei tanti esempi di come un po’ di attenzione verso il nostro patrimonio artistico e architettonico riesca ad offrire occasioni di buon vivere, all’interno di una metropoli moderna. (Eugenia Sciorilli)

 

30 settembre 2011

Il calendario del Patrimonio Unesco

Ho saputo che è stato realizzato un Calendario del Patrimonio dell’Umanità Unesco, ma non sono riuscito a trovarlo sul web. È possibile sapere come rintracciarlo on line?

Luigi, Brescia

Caro Luigi, un sito dell’Unesco – purtroppo esclusivamente in lingua inglese – e dedicato al Patrimonio dell’Umanità (http://whc.unesco.org) contiene un bottone di ricerca dove appare il calendario che ha attirato la sua curiosità.
Questo calendario presenta una meravigliosa serie di immagini; per il mese di ottobre si può cliccare sul seguente link:

http://panasonic.net/UNESCO_worldheritage_calendar/2011/en/oct.html

(Eugenia Sciorilli)

30 agosto 2011

Ma qualcosa di gratuito non c’è?

Buongiorno a tutti! Io e il mio compagno ci siamo appena laureati, abbiamo tanti desideri e tanti progetti, anche di visitare gli angoli più belli del mondo, perché no… Poi, però, il sogno si scontra con la realtà, e ogni tanto mi chiedo: si può viaggiare senza l’assillo dei costi?

Simona, Lecce

Cara Simona, si dice che le cose più belle non hanno prezzo, e a volte è vero, ma spesso per raggiungere una meraviglia del mondo si deve affrontare la spesa di trasporti sempre più costosi e di hotel che tutto sono fuorché gratis. Proprio oggi, però, ho avuto una bella sorpresa: ho ricevuto dall’editore Newton Compton un suo libro fresco di stampa, scritto da una collega che apprezzo molto: “101 cose divertenti, insolite e curiose da fare GRATIS IN ITALIA almeno una volta nella vita” di Isa Grassano. Un libro scritto con stile vivace, ricco di spunti e curiosità. Ne saprete di più nel numero di ottobre. (Eugenia Sciorilli)

1° giugno 2011


Un paio di consigli per partire senza ansie
È la prima volta che scrivo a un Forum, ma sono spinta da un’esigenza personale. Infatti dovrò viaggiare da sola all’estero, per motivi professionali, e vorrei avere qualche consiglio dalla redazione e anche da altri lettori per non partire in preda all’ansia…

Marianna, Palermo


Cara Marianna, innanzitutto vorrei rassicurarti: io stessa viaggio da sola parecchie volte, anche in luoghi lontani dall’Italia, e con un po’ di buon senso e una piccola dose di prudenza non sono mai incappata in situazioni sgradevoli. C’è, ad ogni modo, qualcosa che puoi fare per sentirti più tranquilla: entrare - prima ancora della partenza - nel sito www.dovesiamonelmondo.it (attivato dal Ministero degli Affari Esteri e dall’Unità di Crisi della Farnesina) e registrare il tuo viaggio. Lo trovo davvero utile per tutti i viaggi all’estero, anche se si sceglie un Paese europeo come destinazione.
Inoltre, un sito particolarmente interessante, per la consulenza di validi medici, è visitabile all’indirizzo www.consiglidiviaggio.it (Eugenia Sciorilli)

2 maggio 2011

Le sagre di maggio in provincia di Roma

Buongiorno a tutti, mi fa piacere fare il mio ingresso nel Forum di Travel Carnet (che seguo dal primo numero) con una domanda: quali sono le sagre di maggio previste nella provincia di Roma? Grazie!

Roberto, Torino


Grazie, Roberto, per questa tua curiosità che può interessare anche molti altri lettori. La seconda domenica di maggio è ricca di appuntamenti: c’è la sagra della pizzafritta ad Arsoli, quella delle pappardelle al cinghiale a Nazzano, quella degli asparagi a Riofreddo, quella del narciso a Roccapriora, mentre dal 13 al 15 maggio Cerveteri ospita la sagra della fragola. Un evento un po’ particolare è invece previsto a Castel Giuliano (Lago di Bracciano): dal 7 all’8 maggio torna la Festa delle Rose, con l’apertura di uno dei maggiori roseti privati d’Italia. A tutti, poi, darei un suggerimento: c’è un sito davvero ben realizzato, curato dalla Provincia di Roma, che trovate all’indirizzo www.romaepiu.it. Visitandolo, avrete a disposizione innumerevoli informazioni, e anche una mappa interattiva. (Eugenia Sciorilli).

 

5 aprile 2011

Ciao a tutti! Ho saputo che dal 9 al 17 aprile 2011 è prevista in tutta Italia la Settimana della Cultura. C'è qualcuno che sa darmi indicazioni più precise? Grazie anticipatamente a tutti.

Laura, Roma

Cara Laura, so che grazie a questa iniziativa si possono visitare gratuitamente i musei statali, ma rilancio la domanda a tutti i lettori per maggiori dettagli di cui fossero a conoscenza. (Eugenia Sciorilli)

Mercoledì 2 marzo 2011

Una bella pausa prima dell’aereo

Messaggio: Un saluto a voi tutti! Mi fa piacere raccontarvi un’esperienza particolarmente gradevole, prima di un viaggio di lavoro all’estero: fatto il check-in all’aeroporto di Fiumicino e superati i varchi, mi stavo già accontentando di un veloce snack quando ho scoperto, per mia fortuna, il Wine Bar dei Frescobaldi, nei pressi del Gate C9 (terminal C).
Ho potuto scegliere da un menù pieno di ottime proposte gastronomiche e con una scelta piuttosto accurata di vini serviti al bicchiere, ma quel che più mi ha colpito è stata la professionalità e anche la gentilezza dei camerieri.

Luciano(Perugia)


Grazie, Luciano, per averci suggerito una sosta di sano piacere dopo lo stress di bagagli e carte d’imbarco…

Eugenia Sciorilli

 

Mercoledì 2 febbraio 2011

Una spa, il verde e la quiete... un angolo di paradiso

Buongiorno a tutti,
vorrei condividere con voi il luogo dove riesco a ritrovare il mio equilibrio, interrompendo mentalmente la corsa quotidiana atta all’affannosa ricerca della tranquillità, una pausa che restituisce benessere interiore e fisico e conoscere un nuovo modo di volersi bene, facendoci viziare e coccolare. Per me questo luogo è “La Reserve”, una SPA posta nell’incantevole Valle dell’Orfento, nel Parco Nazionale della Maiella a Caramanico Terme.
Nell’attimo in cui si aprono le porte dell’hotel, istantaneamente si inizia a sentire se stessi trovandosi in ampi spazi, pareti in pietra, luci e vetrate che aprono lo sguardo al mondo esterno che abbiamo deciso di accantonare per qualche giorno per poter essere liberi e protagonisti.
”La Reserve” è dotata di una piscina interna con ampie vetrate, percorso vascolare, piscina esterna con acqua sulfurea calda , palestre, sauna, grotta termale, bagno turco, zone relax, di un centro benessere di altissimo livello che, con operatori con esperienze vissute ogni anno nelle più note scuole orientali, suggerisce massaggi orientali, thai, ayurveda, water stretch, d’acqua , trager, lomi lomi etc oltre ai classici linfodrenanti, fisioterapici, termali... il tutto condito da cortesia ed ospitalità.
E per rasserenare il nostro appetito troviamo menù raffinati ad altissimo livello con una attenzione particolare al corretto apporto calorico senza tralasciare mai il gusto.
Fare il bagno nella piscina esterna riscaldata mentre sta nevicando... un sensazione indimenticabile.
Sono innamorata di questo “paradiso”!

Silvia Brussani, Roma

Grazie, cara Silvia, per questo tuo suggerimento; leggendo le tue esperienze in questa Spa viene voglia di "mollare" tutto e rifugiarsi in quell'incantesimo. Attendo da tante lettrici e tanti lettori altre testimonianze di viaggio come questa, per rendere Travel Carnet sempre più condiviso.


La notte bianca di Bologna

Ciao a tutti! Sono una lettrice di Bologna e vorrei segnalare a chi segue Travel Carnet che dal 29 al 31 gennaio a Bologna si svolgerà la fiera dell’arte contemporanea "Arte Fiera". Si tratta di un nutrito calendario di eventi animerà Bologna in quelle giornate (http://www.artefiera.bolognafiere.it/).
La sera di sabato 29 gennaio, poi, coincide con la notte bianca di Arte Fiera: palazzi storici normalmente chiusi al pubblico, gallerie d’arte, musei e negozi saranno aperti dalle venti a mezzanotte. E per chi vuole alle 17,30 si parte in bicicletta da Piazza Maggiore per ammirare le installazioni degli artisti nel centro storico.
Dopo la pedalata, suggerisco un ricco aperitivo in uno dei tanti bar del centro ed è ora di iniziare la scoperta della più bella serata di Bologna.

Manuela, Bologna


Grazie, cara Manuela, per questa segnalazione che considero davvero interessante: faccio volentieri il passaparola. E per chi volesse pernottare nel weekend, suggerisco due hotel per altrettanti budget di spesa: un ottimo tre stelle, con un rapporto qualità-prezzo davvero notevole, che è l'Hotel Touring, in Via de' Mattuiani 1 (www.hoteltouring.it), e un quattro stelle di qualità, l'Art Hotel Corona d'Oro 1890, in Via Oberdan 12(www.bolognarthotels.it).

Eugenia Sciorilli

 

Martedì 16 dicembre 2011

Lo splendido Rugantino del Sistina

Buonasera,
vorrei condividere con tutti i lettori di Travelcarnet la bellissima esperienza vissuta domenica pomeriggio al Teatro Sistina. Sono certa che si tratta di emozioni che si ripetono ogni giorno ad ogni replica di Rugantino, ma ci tengo ad esternare le mie impressioni più di chiunque altro. Ho superato i 70 e mi avvio verso gli 80 (sono una signora e mi guardo bene dal dichiarare l'età nel dettaglio) ed è bellissimo assistere ad uno spettacolo che riesce a dare tante emozioni nonché suscitare tanto buonumore.

Flavia Scafetti (Roma)


Grazie, cara Flavia, della sua testimonianza così fresca e frizzante a dispetto dei suoi ...anta. Anch'io, proprio pochi giorni fa, sono andata a vedere "Rugantino" al Sistina con uno strepitoso Enrico Brignano. Qualcuno ha detto che è migliore persino dei mitici Manfredi e Montesano. Non posso fare personalmente paragoni, ma posso garantire a chi legge che è uno spettacolo di livello eccelso. E anche uno dei più fortunati in questo scorcio di stagione: in scena da fine novembre, e previsto fino al 13 febbraio, il Rugantino del Sistina registra ogni volta il "tutto esaurito", 1600 spettatori per ciascuna replica. Successo più che meritato: è davvero grande teatro, tre ore di risate e di emozioni. Su questa nuova versione del Rugantino, e sul Teatro Sistina di Roma, leggerete molto presto qualcosa, proprio dalle pagine di Travel Carnet.

Eugenia Sciorilli

 

Giovedì 11 dicembre 2010

Si apre il dibattito!

Buongiorno a tutti! Sono davvero molto contenta di aver "incontrato" questo sito! Le sue pagine fanno sognare...ho trovato interessanti gli itinerari di viaggio (anche quelli gastronomici, o le soluzioni dei resort) e i consigli sempre puntuali e dettagliati su come organizzarli. A proposito, mi piacerebbe scambiare con altri visitatori impressioni, idee, sensazioni su viaggi fatti o da fare; parlare di ricordi e progetti...cosa c'è di più bello? perché i viaggi riempiono gli occhi e l'anima...

Astrarte (Roma)

Grazie, Astrarte, il tuo intervento – che mi lusinga un po’, confesso! – apre il dibattito sul nostro Forum. Dalle lettrici e dai lettori di Travel Carnet mi aspetto anch’io interventi con idee, suggerimenti, segnalazioni. Vi aspetto in tanti, scrivete!

Eugenia Sciorilli