| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Il Faro di Virginia

Marguerite Yourcenar
Grande Dame della letteratura

Novantanni di Vita
per il Festival di Salisburgo

Il Grand Palais
accoglie Monet

Leonard Bernstein,
la gioia di fare Musica

Alphonse Mucha, l’Artista dell’Art Nouveau

Ricordi di Mahler e della
Secessione in un weekend
d’inverno a Vienna

 

A 170 anni dalla nascita di Renoir, una mostra gli rende omaggio

di Eugenia Sciorilli

Il 25 febbraio 1841, un grande protagonista dell’Impressionismo come Pierre-Auguste Renoir nasceva a Limoges, in Francia. Oggi, e fino al 27 marzo prossimo, la Repubblica di San Marino propone un omaggio alla sua arte a distanza di 170 anni da quella data, ospitando una mostra intitolata “Monet, Cézanne, Renoir e altre storie di pittura in Francia”.
L’esposizione è frutto di un’accurata selezione di Marco Goldin, apprezzato conoscitore della corrente impressionista, che ha raccolto 25 preziosi dipinti provenienti da musei francesi e americani. Alcune di queste opere sono di grande formato, e tutte si collegano alla mostra ospitata a Rimini presso il magnifico Castel Sismondo e dedicata al tema “Parigi. Gli anni meravigliosi. Impressionismo contro Salon”, anche se, pur rappresentandone un logico proseguimento, raccontano in modo autonomo pagine significative di quello straordinario periodo storico. Fu un periodo, ricordiamolo, in cui alcuni illuminati artisti, rompendo gli schemi della propria epoca e sfidando le polemiche feroci dei critici d’arte loro contemporanei, reinventarono la maniera di dipingere e di interpretare la realtà.
La sede della mostra di San Marino è Palazzo Sums, nel centro storico, che offre così l’opportunità di ammirare quadri di numerosi maestri impressionisti: oltre a Renoir, Monet e Cézanne, sono presenti Corot, Courbet, Pissarro, Sisley, Degas. La mostra non si limita a regalare emozioni, ma fornisce anche preziosi approfondimenti di una eccezionale svolta epocale nella storia della pittura, che ha segnato in forma indelebile l’arte e il gusto, in Europa e non solo.
La mostra è anche l’occasione per visitare un luogo particolarmente interessante sia a livello storico che paesaggistico come la Repubblica di San Marino, situata a pochi chilometri dalla Riviera di Romagna e incastonata tra territorio romagnolo e marchigiano. Vale la pena di ricordare che il carattere universale dei centri storici di San Marino e di Borgo Maggiore, insieme al Monte Titano, è stato riconosciuto dal Comitato del Patrimonio Mondiale dell’Unesco, con decisione unanime di 21 esperti, il 7 luglio 2008.

Da sapere: Palazzo Sums, sede della mostra “Monet, Cézanne, Renoir” si affaccia su Via G. B. Belluzzi (al civico 1) e accoglie i visitatori tutti i giorni dalle 10 alle 18. Per prenotazioni e informazioni, è attivo un call center: 0422-429999 (e-mail: biglietto@lineadombra.it)

http://www.lineadombra.it/sanmarino