| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

l personaggi di Cricchetto e Saetta McQueen doppiati rispettivamente da Marco Messeri e Massimiliano Manfredi.

La voce italiana di Sally, fidanzata di Saetta McQueen, è di Sabrina Ferilli.

Mack, il fidato e sempre sorridente autista di Saetta McQueen.

Alex Zanardi doppia Guido, il piccolo carrello elevatore della Casa delle Gomme.

Il produttore di biocarburante è Fillmore, un furgone Volkswagen 1960.

Il personaggio di Sua Maestà la Regina d’Inghilterra è doppiato da Vanessa Redgrave.

Il doppiaggio italiano del personaggio di Francesco Bernoulli è stato affidato ad Alessandro Siani.

Sofia Loren è la voce napoletana di Mamma Topolino.

Franco Nero dà la voce a Zio Topolino.

Flo, la signora che gestisce il V-8 Café.

Il personaggio di Okuni, piccola auto giapponese.

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica

Mammuth, l’Uomo-Elefante

Passione, il suono di Napoli

The Tourist un Turista
poco Convincente

The King’s speech,
il Discorso di una Vita

Un inquietante cigno nero

Sorelle Mai

Habemus Papam

The tree of life

 

Un simpatico mondo di automobili umane

di Enrico Cerulli


La locandina italiana. Chi non è un appassionato dei moderni film d’animazione, malgrado i giudizi non troppo positivi della critica, troverà comunque interessante e divertente anche questo secondo episodio della serie prodotta dal gigante americano Disney Pixar.
Mentre il primo film era focalizzato sulla sfolgorante carriera dell’auto da corsa Saetta McQueen, qui il protagonista è il suo amico Cricchetto, scalcinato, tonto e maldestro carro attrezzi, ma con un animo generoso e buono. Sullo sfondo si incrociano una spy story, legata ad un complotto ordito da una organizzazione di “vecchi catorci” (tipo la Spectre dei film di 007) per boicottare i carburanti ecologici, e il campionato di automobilismo che si svolge su tre circuiti in Giappone, Italia e Inghilterra.
La sceneggiatura, in alcuni punti poco convincente, passa decisamente in secondo piano di fronte alla spettacolarità delle immagini, con paesaggi mozzafiato, pieni di particolari e trovate divertenti, il tutto arricchito ulteriormente dalla visione in 3D. La locandina dedicata all’Italia. Nelle scenografie è geniale il modo di rappresentare gli ambienti, ad esempio Parigi con la Tour Eiffel, ricostruendoli però in “chiave motoristica”, ma alcuni esiti dell’operazione, almeno per noi italiani, sono sconcertanti.
Infatti se Parigi, Tokio e Londra sono ricostruiti piuttosto fedelmente, l’Italia è immaginata come un conglomerato paesano di casette rustiche con la piazzetta centrale e il circuito di Porto Corsa altro non è che il tracciato urbano di Montecarlo!
Ma in fondo stiamo parlando di un cartone animato. E perdoniamo ai registi John Lasseter e Brad Lewis anche il personaggio del rivale di Saetta McQueen: l’italiano Francesco Bernoulli, una monoposto di Formula 1 che parla con accento napoletano, uno sbruffone che prima della gara pensa alla mamma (una vecchia monoposto da corsa anni ’50), ma che piace alle automobili-donne perché “ha le ruote tutte scoperte”. Nell’edizione in inglese le voci delle automobili sono affidate a star del cinema come Owen Wilson, John Ratzenberger, Michael Caine, Vanessa Redgrave e John Turturro, in quella italiana sono interpretate da nostri valenti doppiatori come Massimiliano Manfredi e Marco Messeri (Saetta e Cricchetto), e attori: Paola Cortellesi, Alessandro Siani, Franco Nero, Sabrina Ferilli, Sophia Loren.
Il banner pubblicitario. Il lieto fine è scontato, dato il genere, ma riserva un colpo di scena inaspettato. Il film lascia comunque piacevolmente divertiti.
Un’ultima avvertenza per chi andrà al cinema con figli e nipoti: preparatevi a future ingenti spese, perché dopo il film i vostri piccoli vorranno sicuramente attingere alla sconfinata gamma di adorabili giocattoli e carinissimi gadget a tema con il film: modellini di ogni genere e anche un videogioco…

Il poster vintage di Londra.  Il poster vintage di Tokyo. Da sapere:
In questa estate, che si preannuncia torrida, perché non godersi il fresco dell’aria condizionata in qualche sala cinematografica? A luglio proponiamo: Giallo/Argento, horror del nostro Dario Argento e Ventaglio Segreto, del regista cinese Wayne Wang.
E ad agosto, mandiamo in vacanza anche ogni velleità intellettuale e dedichiamoci a quello che i francesi chiamano cinéma de masse: Captain America, di Joe Johnston, sull’omonimo personaggio dei comics americani; e la nuova versione in 3D di Conan il Barbaro, del regista Marcus Nispel.

 

 

 

GLI EVENTI
DI BOLGHERI MELODY

9 luglio
SOGNO DI UNA NOTTE
DI MEZZA ESTATE
Corpo di Ballo
del Teatro alla Scala

13 luglio
RAPHAEL GUALAZZI
Reality and Fantasy
Tour 2011

16 luglio
THE GENESIS GRIBUTE
Corpo di Ballo del Maggio
Musicale Fiorentino

21 luglio
MODA'

23 luglio
GIORGIO PANARIELLO

28 luglio
BRYAN FERRY
IN CONCERTO

30 luglio
GIANNA NANNINI

4 agosto
LA VEDOVA ALLEGRA
Compagnia Teatro Musica
Novecento

www.bolgherimelody.com