Scuola di cucina
A TAVOLA CON LO CHEF
Alcuni
appuntamenti di maggio

I PIATTI ROMANI
2 lezioni di 4 ore
Antonio Chiappini propone
i piatti più significativi
della cucina romana
seguendo la sua personale
interpretazione. Nelle
lezioni saranno applicate
nuove tecniche di cucina e
presentazione mantenendo
inalterati i sapori classici. Corso pratico.
lunedì 9 e
martedì 10 maggio
17:00 -21:00
costo: € 200,00
Chef: Antonio CHIAPPINI

LA CUCINA "LAST MINUTE"
2 lezioni di 4 ore
Una serie di piatti veloci
ma gustosi. Una cucina
rapida quasi dell‘ultimo,
momento, per preparare ,
senza stress, pranzi e cene
prelibate. In questo percorso
Vi condurrà Antonio
Chiappini.
Corso pratico.
lunedì 16 e 23 maggio
17:00 - 21:00
costo: € 200,00
Chef: Antonio CHIAPPINI

Contatti
tel. e fax 06-35508933
www.atavolaconlochef.it
e-mail:
info@atavolaconlochef.it
La segreteria è aperta dalle 9:00 alle 19:00
dal lunedì al venerdì
nella sede di
via dei Gracchi 60 - Roma

 


 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

L'esterno della Semperoper di Dresda.

Il moderno edificio della Philarmonie di Berlino.

La facciata del Musikverein a Vienna.

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


A tu per tu con Ashkenazy

Intervista a Luis Bacalov

Antonio Pappano
Globetrotter della Musica

Intervista esclusiva
a Daniel Harding

Leo Nucci a Parma
per il Festival Verdi

Bologna Jazz Festival:
Grandi Nomi, Grande Musica

Daniel Barenboim alla Scala
e la musica risveglia il tempo

Con il 2011 Concerti
e Lezioni tornano
al Parco della Musica

Paolo Fresu
tra progetti e passioni

Alberto Martini
e i Virtuosi Italiani,
intervista tra passato e futuro

La nuova stagione
dell’Orchestra Mozart

 

 

 

 

 


Nove città della Mitteleuropa accolgono l’orchestra americana.
Sul podio, Alan Gilbert

di Eugenia Sciorilli

 

Il Maestro Alan Gilbert. Photo Chris Lee. Quasi 170 anni di vita, oltre quindicimila concerti, duemila incisioni, presenze di altissimo rango come Gustav Mahler, Arturo Toscanini, Bruno Walter, Leonard Bernstein, Zubin Mehta. Tutto questo, e molto altro ancora, è il prezioso bagaglio culturale della New York Philharmonic Orchestra, che dal 12 al 24 maggio suona in nove città europee, in una tournée che vede sul podio Alan Gilbert, direttore musicale dal 2009.
Successore di Lorin Maazel, Alan Gilbert, alla guida dei suoi orchestrali, propone al pubblico europeo musiche di Mahler, Beethoven, Sibelius e Bartok, coinvolgendo sedi prestigiose come il Musikverein di Vienna o la Philharmonie di Berlino, e giocando un ruolo da protagonista nel Festival Primavera di Praga. Ad arricchire ancora di più un calendario di concerti di particolare attrattiva, la voce del baritono Thomas Hampson e il violino della solista Lisa Batiashvili.
La New York Philarmonic Orchestra. Photo Chris Lee.Fondata nel 1842, la New York Philharmonic Orchestra è la più longeva orchestra degli Stati Uniti; ha sede presso il Lincoln Center for the Performing Arts, e la sala dei suoi concerti è la Avery Fisher Hall, di particolare impatto scenico, che sorge sul West Side a pochi passi dal Metropolitan Opera House e a poche centinaia di metri dal Central Park. Innumerevoli i meriti artistici di questa compagine orchestrale: andando a ritroso nel tempo, e per fare soltanto qualche esempio, la prima mondiale della Sinfonia n. 9 Dal Nuovo Mondo di Dvořák, la radiodiffusione dei suoi concerti in tutto il territorio statunitense a partire dal 1930, in coincidenza con l’era di Toscanini, le due serie televisive della CBS affidate a Bernstein, il leggendario concerto del 5 luglio 1986, quando la New Alan Gilbert mentre dirige la sua orchestra. Photo Chris Lee. York Philharmonic diede un concerto en plein air, al Central Park, davanti a una folla di 800.000 persone, un record di pubblico ancora ineguagliato. Nel corso della sua storia, 430 città in 63 Paesi del mondo hanno accolto questa orchestra americana che sembra non conoscere confini.
Arrivando ai nostri giorni, particolarmente significativa l’iniziativa “Alan Gilbert and the New York Philharmonic: 2010–11 Season”: una serie di concerti scaricabili direttamente dal web, registrati dal vivo e disponibili sia in abbonamento sia in 12 singole uscite.

Da sapere – Ecco tutte le tappe della tournée della New York Philharmonic: 12 maggio a Basilea (Stadtcasino Musiksaal), 13 maggio a Baden-Baden (Festspielhaus); 14 maggio a Monaco di Baviera (Gasteig); 15 e 17 maggio a Vienna (Musikverein), 18 maggio a Budapest (Palace of Arts); 19 maggio a Berlino (Philharmonie); 21 e 22 maggio a Dresda (Semperoper); 23 maggio a Lipsia (Gewandhaus); 24 maggio a Praga (Municipal House).

http://nyphil.org