Tweet

 


 

 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Una Loira insolita

Montreal e Quebec City
la Francia in Nordamerica

Da Interlaken a Lucerna,
natura e storia

Da Vancouver ai parchi nazionali
con i treni del Rocky Mountainee
r

Da Colmar a Strasburgo
tra i Vini dell’Alsazia

Inverno in Carinzia,
tra i Mercati Natalizi

Un percorso gastronomico
lungo la Corsica

Un Giro d’Europa
in un Boccale di Birra

Cambogia: un Violoncellista
molto speciale

Un Tour nelle Langhe,
tra i Terroirs del Barolo

Pasqua nell’isola di Kos,
natura in festa e tradizioni

Un Giappone sconosciuto

Lecce e Salento, magie
di un percorso

Granada: dove il passato
è presente

Se in un bosco d’autunno
un viaggiatore…

Il tesoro verde di Urbania

Da Boston al Vermont

I mercatini di Natale,
tradizione da assaporare

Da Todi a Torgiano

Un percorso in Austria
tra piccole città storiche

Da Tolosa agli Alti Pirenei

Let it boat, una crociera anni ‘60

Un tour nelle terre del Chianti

L’orto botanico,
tesoro verde di Edimburgo

Da Locarno ad Ascona,
angoli di lago Maggiore

Un tour di San Francisco,
la City con “Gentle People”

Banff National Park:
dove la natura è regina

Atmosfere dell’Avvento, un giro
d’Europa pregustando il Natale

Tra vigneti e città storiche
in una Germania insolita

I quattro angoli
di un’Irlanda gourmet

Un percorso verdiano nelle città d’arte della pianura padana

Da Amburgo a Brema, nella
Germania vicina all’Oceano

L’incanto della Giordania
tra la gente e la storia

Patrimonio mondiale
dell’Umanità, ecco i nuovi siti
scelti dall’Unesco

Bruges, percorsi d’acqua
(e non solo…)

Di Provenza il mare e il suol

 

di Franco Martano

 

Per chi già conosce le Marche non servono particolari motivi per tornarci appena si può. E’ una terra magica, schietta, dove il cibo è l’apoteosi dell’epicureismo, i paesaggi sono idilliaci, la gente è ancora gentile, arte e storia ti aspettano in ogni cittadina o borgo che incontri. Però c’è anche chi le Marche non le conosce e allora ecco una ottima occasione per andarci.

Carlo Maratta, Madonna con Bambino e Santi, particolare. (foto Mostra Barocco) Domenichino, Davide con la testa di Golia. (foto Mostra Barocco) Guercino, San Francesco, particolare. (foto Mostra Barocco) L'ingresso di Palazzo Campana. (foto Osimo Turismo) Le grotte dette Del Cantinone. (foto Osimo Turismo)

Fino al 15 dicembre, a Osimo, si svolge l’ interessante “Mostra del Barocco nelle Marche”, curata da Vittorio Sgarbi, che raccoglie capolavori del ‘600 da Rubens a Maratta. La mostra, il cui corpo centrale è in Palazzo Campana, segue un affascinante percorso all’interno della città per ammirare Palazzi e Chiese dove si conservano opere del Bernini, del Reni del Guercino e tanti altri ancora. Ma il percorso esce anche da Osimo per condurci a Camerano, a seguire le tracce del Maratta, il pittore apprezzato in tutte le corti europee e di cui quest’anno ricorre il terzo centenario della morte, fino a Loreto, dove, nel Museo della Santa Casa, è stato allestita una sezione espositiva dedicata al Pomarancio.

La facciata della Cattedrale. (foto Osimo Turismo) Veduta aerea di Osimo. (foto Osimo Turismo) Il Giardino Mancinforte a Camerano. (foto Camerano Turismo)

Osimo è una cittadina di 30.000 abitanti, a circa 300 di altitudine, con un bel centro storico che si adagia su due colline. Ha origini antichissime e nel corso dei secoli, dai Romani, fino allo stato pontificio, ha sempre mantenuto un ruolo di preminenza nella regione. La sua posizione geografica è particolarmente felice e nel raggio di pochi chilometri si possono raggiungere numerose località: il mare favoloso della Riviera del Conero è a soli 13 km, Ancona a 20, Loreto a 15, la splendida Macerata a 30. Ma la sua posizione ha anche un’altra caratteristica: è quasi una città di confine. Sì, proprio così, di confine … tra le “Marche Pulite”, quelle di Pesaro e Ancona, e le “Marche Sporche”, quelle di Macerata, Ascoli Piceno e Fermo. Gli abitanti delle prime si sentono più “nordici”, romagnoli, e considerano gli altri un po’ “terroni”: insomma un sano campanilismo fatto di sfottò ed aneddoti divertenti. Come distinguere un “Pulito” da uno “Sporco”? Facile: fatelo parlare e se non capite niente.. beh.. avete davanti uno “sporco”.

Cristoforo Roncalli detto il Pomarancio, San Giovanni Evangelista. (foto Museo Antico Tesoro della Santa Casa di Loreto) Il Parco Regionale del Conero. (foto Turismo Numana) Spiaggia di Grotta Urbani sulla Riviera del Conero nei pressi di Sirolo. (foto Turismo Numana) Una caletta nei dintorni di Spiaggia dei Gabbiani a Numana. (foto Turismo Numana)

Sporche o Pulite, siete in una delle più belle regioni italiane e in questa stagione avete la possibilità di goderla al meglio. Se viaggiate in auto, avviatevi verso l’entroterra e godetevi la pace della campagna, mangiate in una delle tante trattorie che incontrerete, fermatevi a osservare come qui la vita abbia un altro ritmo. Poi dirigetevi verso Sirolo e Numana e godetevi un po’ di brezza marina che vi preparerà a una eccellente cena a base di pesce.

Il Bed and Breakfast Bellafiora a Osimo. La sala interna del ristorante La Cantinetta del Conero all'Hotel Cristoforo Colombo.

Se siete di quelli che non resistono allo shopping …. Benvenuti nell’Eden! Scendete verso la zona di Civitanova Marche (45 km), dove troverete gli outlet delle maggiori firme pronti a farvi riempire il portabagagli.

Tornati a casa, pensate a rendere più facile il vostro prossimo viaggio nelle Marche: un rapido corso di “Marchigiano Sporco” vi sarà di grande aiuto.

GRAMMATICA MARCHIGIANA :
http://dizionariomarchigiano.blogspot.it/2011/05/proverbi-e-modi-di-dire.html

PER SAPERNE DI PIU’ SULLA MOSTRA:
http://www.mostrabarocco.it

DOVE DORMIRE:
B&B Bellafiora Osimo http://www.bellafiora.it/

DOVE MANGIARE:
La cantinetta del Conero : www.cristoforo-colombo.com ( evitate il Venerdì e Sabato sera. OTTIMO pesce, consigliata “La Padellata”

Il Mattarello : www.osteriailmattarello.it (primi e carne)

Osteria dell’arco Vecchio – Via Oppia 20 Osimo