| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE |
| LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Monet sotto lo sguardo
di Clemenceau

La Londra musicale

Il Festival di Edimburgo
tre settimane
di estate scozzese

 

 

 

 

 



Nel villaggio di Cagnes-sur-Mer sorge la casa-museo
di Pierre-Auguste Renoir, protagonista dell’Impressionismo.
Oltre le stanze, un parco invaso da olivi secolari

di Eugenia Sciorilli


Pochi luoghi al mondo hanno attirato artisti di grande fama come quella fascia di terra che, partendo dalla Costa Azzurra, arriva fino alle Alpi Marittime coinvolgendo la Provenza. Uno di quegli artisti è stato Pierre-Auguste Renoir, un protagonista dell’Impressionismo, che scelse un terreno agricolo con fattoria nei pressi di Cagnes-sur-Mer per combattere – grazie al mite clima della zona – una grave malattia debilitante agli arti, che gli avrebbe deformato col tempo le mani, e allo stesso tempo gustarsi la quiete familiare in un territorio quasi magico.
Oggi quella villa invernale di Renoir, che il grande pittore fece costruire nel 1908 con tutti i comfort che l’epoca permetteva ma senza alcuno sfarzo, e che lo ospitava al momento della morte (avvenuta nel dicembre 1919), è un museo ben tenuto e ben frequentato, che permette ai visitatori di accostarsi – a un secolo di distanza – alla vita quotidiana di un maestro del pennello. Le stanze ammobiliate, la cucina arredata, la sala da bagno, tutto è stato lasciato come se Renoir e i suoi familiari vivessero ancora in quelle mura.
Di particolare fascino l’atelier, dove oggetti di uso quotidiano e la tavolozza di Renoir consentono a chi vi entra di penetrare in un mondo a parte, e di respirare un’atmosfera assolutamente unica, quasi sospesa nel tempo e nello spazio.
Meraviglioso, poi, il grande parco di questa casa-museo, con decine di maestosi olivi secolari che circondano i viali, mentre un roseto sorge proprio a pochi passi dall’ingresso della dimora di Renoir. Anche quei fiori e quelle piante sono una preziosa testimonianza di un destino di gioiosa creatività e di felice tranquillità domestica.

Info:
Musée Renoir - 19 Chemin des Collettes – Cagnes-sur-Mer
Tel. 0033-493-206107‎ www.cagnes-tourisme.com
Orari: da maggio a settembre h.10-12 e 14-18, da mercoledì a lunedì; da ottobre ad aprile h. 10-12 e 14-17 (merc.-lun.)