| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Monet sotto lo sguardo
di Clemenceau

La Londra musicale

La casa di Renoir
circondata dagli Olivi

Il Festival di Edimburgo
tre settimane
di estate scozzese

Dopo Bolghery Melody alla scoperta dei vigneti

Bolghery Melody
Musica e Cantine

Passeggiata nel Gargano
alla scoperta di Vieste

Magia d’Autunno tra canali
e Concertgebouw

Novità dall’Italia e dal Mondo
al TTG Incontri di Rimini

 


Le migliori case di champagne,
la Guida Slow Wine sulle eccellenze del vino in Italia
e la Storia di Amore e Psiche in 19 variazioni sul tema

di Eugenia Sciorilli


Una conversazione sulle case artigiane di champagne con Alessandro Bulzoni, terza generazione dell’omonima enoteca di Roma, una delle più fornite e apprezzate della città, ha ispirato un dono: in omaggio, quel pomeriggio, ricevo “Le migliori 99 maison di champagne” delle Edizioni Estemporanee.
Sfoglio la guida – 132 maison selezionate, 474 cuvée degustate, glossario e consigli per l’acquisto – e mi si svela tutto un mondo affascinante di tradizioni, perizia e passione. Sì, perché lo champagne (come spiegano i curatori della guida) oltre a essere un vino “estremo” (nasce in zone al limite geografico della coltivazione della vite) e versatile, è anche un vino passionale: nessuno resta estraneo al suo richiamo, e l’immaginario collettivo è da secoli avvolto nella magia della sua effervescenza. Del libro, segnalo in particolare il saggio “Accordi musica-champagne” e il testo dedicato al tema “Champagne e risotto”.
Una novità assoluta mi arriva invece dall’eccezionale fucina creativa in difesa del buon bere che è Slow Food. E’ la Guida 2011 di “Slow Wine” (Slow Food Editore), che si definisce a ragione “storie di vita, vigne, vini in Italia”. Anche qui, un microcosmo di straordinaria densità, consistenza e fascino. La guida non si limita a presentare e descrivere cantine e produttori, ma è l’occasione per immergersi in un racconto ricco di tesori custoditi nelle botti e di viticultori che rinsaldano nelle generazioni i valori di una storia millenaria nella nostra penisola.
Bellissimo un testo pubblicato a pag. 229 di “Slow Wine”: firmato da Maurizio Gily, si intitola “Elogio del vigneto spettinato” e riassume in poche righe la filosofia dello stesso movimento Slow Food in Italia. Altrettanto appassionanti i ritratti di alcuni protagonisti, come Massimiliana Spinola del Castello di Tassarolo (provincia di Alessandria) o Gabriele Pandolfo e il figlio Andrea della Cantina Sant’Andrea a Terracina (provincia di Latina), per fare due soli esempi… E poi ci s’imbatte nel racconto del quasi mitico John Woodhouse che scoprì il Marsala in Sicilia accostandolo alle glorie del Madera.
Infine, dopo tanto assaggiare, un po’ di tempo anche da dedicare alla storia d’amore più antica e raccontata del mondo. È’ di queste settimane (novembre 2010) l’uscita in libreria di un libro particolarmente bello. L’autrice è Annamaria Zesi, che ci presenta le “Storie di Amore e Psiche”, pubblicato dall’Asino d’Oro Edizioni.
Da un autore latino, Apuleio, fino a un protagonista della ricerca psicanalitica contemporanea, Massimo Fagioli (suo è anche il disegno in copertina), Annamaria Zesi ci propone 19 variazioni su un tema antico quanto splendido: la vicenda di Psiche e il mistero dell’amore. Non a caso si disse a Psiche quando nacque: “Porterai movimento e gioia a tutte le cose”. Di particolare interesse, la versione siciliana di Andrea Camilleri intitolata “’U re d’amuri”, la favola persiana del principe serpente, quella berbera dell’uccello della tempesta, quella spagnola dei tre garofani, e la fiaba norvegese dal suggestivo titolo “A oriente del sole, a occidente della luna”.
Come fa notare Annamaria Zesi nella sua introduzione, la storia di Amore e Psiche è davvero un diamante sfaccettato. Prezioso per gli antichi, e anche per noi che viviamo nel terzo millennio.

www.edest.it
www.slowine.it
www.lasinodoroedizioni.it

NOTIZIA DELL'ULTIMA ORA

È appena uscito in libreria il nuovo romanzo di Diego Zandel, scrittore e critico letterario. Il romanzo, pubblicato dalle Edizioni Hacca (pagg. 238, euro 14), si intitola "Il fratello greco", e ha come nucleo ispiratore una vicenda della seconda guerra mondiale nell'isola di Kos. Un po' viaggio verso le origini, un po' storia d'amore, il tessuto narrativo propone come epilogo la città di Bari.