| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |


Fontana Maggiore, particolare della tazza e del gruppo scultoreo entrambi in bronzo.

Fontana Maggiore, bassorilievo della vasca inferiore.

L’edificio dell’Hotel Brufani.

L’interno dell’Hotel Brufani.

Il ristorante dell’Hotel Brufani.

Delizie dell’ottocentesca Pasticceria Sandri.

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Milano da vivere e da amare

Una gita al mare
e trovi la storia

Il Re di Tavolara e il trenino verde dell'Ogliastra

Sardegna, all’Ovest
qualcosa di Splendido

Tre siti imperdibili
nella Sardegna Nuragica

Passeggiata
sulla Penisola Sorrentina

Il nuovo cuore antico di Napoli
tra luoghi sorprendenti
e le statuine dei pastori

Lo splendore della chiesa “Dives in Misericordia”
a Tor Tre Teste

L’arte contemporanea
a Roma: è approdata
la “nave” del MAXXI

Una passeggiata sul Gianicolo
e incontri la Storia

Gran Torino. A zonzo
tra palazzi sabaudi
e archeologia industriale

Sul Delta del Po tra canali
d’acqua e vecchie idrovore

 


di Asiul


Il complesso gotico del Palazzo dei Priori. Palazzo dei Priori, Fontana Maggiore, Collegio del Cambio, Corso Vannucci: sono solo alcuni dei luoghi simbolo di una città, Perugia, che conserva intatto il fascino dell’antico e ricco Comune che tra Duecento e Trecento si impose nel territorio umbro. Basti pensare che alla fine del Duecento si contavano 41 “arti e mestieri” e che già agli inizi del Trecento fu fondata l’Università.
Sicuramente è il Collegio del Cambio che colpisce per la sua magnificenza e per il ciclo degli affreschi di Pietro Vannucci, meglio noto come Perugino. Fu la potente corporazione dei cambiatori di moneta a commissionare a questo grande artista, intorno al 1500, le pitture parietali della Sala dell’Udienza del Collegio, e il Perugino vi impresse la sua firma inconfondibile inserendovi l’autoritratto.
Ma, a parte i singoli monumenti e la bella Galleria Nazionale dell’Umbria (www.gallerianazionaleumbria.it), è l’insieme della città che rende particolarmente piacevole la visita di L’ingresso della Galleria Nazionale dell’Umbria a Palazzo dei Priori. Perugia. Lo struscio su Corso Vannucci, tra i tanti giovani che lo affollano, è allietato dai bei negozi che si susseguono e da alcune deliziose attrattive gastronomiche come la Pasticceria Sandri, la più antica dell’Umbria, molto invitante con le sue vetrine piene di prelibatezze.
Grazie alle scale mobili costruite circa 30 anni fa, non è affatto faticoso raggiungere il centro storico attraverso un percorso affascinante che ha recuperato alla città quello che resta della Rocca Paolina, con le sue antiche e suggestive strade sotterranee. Se poi siete davvero pigri, potrete ascendere al centro storico mediante il Minimetrò, contestata opera dell’architetto francese Jean Nouvel, che in ogni caso ha arricchito di un’ulteriore opportunità il sistema di trasporti pubblici della città.
Non trascurate comunque altri itinerari come quello lungo Corso Garibaldi, che attraversa un antico borgo medievale fino al Tempio di San Michele Arcangelo, una delle più antiche chiese di Perugia, risalente al V secolo dopo Cristo, edificato probabilmente su un luogo sacro agli Etruschi.
Il fianco del Palazzo dei Priori in Corso Vannucci. Per mangiare non c’è che l’imbarazzo della scelta. Vi consigliamo in particolare due ristoranti di stile e prezzo diversi: l’elegante ristorante dell’Hotel Brufani (www.brufanipalace.it) e “Da Cesarino” sulla Piazza 4 Novembre. In ogni caso, fate una puntatina all’Antica Latteria di Perugia in Via Baglioni 5, molto amata dai locali: si tratta di un piccolo locale con pittoresche maioliche dove, in un’aria d’altri tempi, potete assaggiare squisiti maritozzi con la panna montata artigianalmente davanti a voi, oltre a freschissimi yogurt.
E se vi volete godere davvero Perugia, non perdetevi due belle manifestazioni di segno diverso, ma entrambe molto accattivanti: il Festival Internazionale del Giornalismo (www.festivaldelgiornalismo.com), in aprile, e l’evento gourmet “Eurochocolate” (www.eurochocolate.com/it/perugia2011/home.html), in ottobre. In queste occasioni, tutta la città partecipa con grande entusiasmo, recuperando forse una vera dimensione comunitaria, così difficile da trovare ai giorni nostri.

Il Collegio del Cambio. L’interno del Collegio del Cambio. Veduta di Piazza IV Novembre con la Loggia di Braccio Fortebracci, la cattedrale di S.Lorenzo e la Fontana Maggiore.