Scuola di cucina
A TAVOLA CON LO CHEF
Alcuni
appuntamenti di maggio

I PIATTI ROMANI
2 lezioni di 4 ore
Antonio Chiappini propone
i piatti più significativi
della cucina romana
seguendo la sua personale
interpretazione. Nelle
lezioni saranno applicate
nuove tecniche di cucina e
presentazione mantenendo
inalterati i sapori classici. Corso pratico.
lunedì 9 e
martedì 10 maggio
17:00 -21:00
costo: € 200,00
Chef: Antonio CHIAPPINI

LA CUCINA "LAST MINUTE"
2 lezioni di 4 ore
Una serie di piatti veloci
ma gustosi. Una cucina
rapida quasi dell‘ultimo,
momento, per preparare ,
senza stress, pranzi e cene
prelibate. In questo percorso
Vi condurrà Antonio
Chiappini.
Corso pratico.
lunedì 16 e 23 maggio
17:00 - 21:00
costo: € 200,00
Chef: Antonio CHIAPPINI

Contatti
tel. e fax 06-35508933
www.atavolaconlochef.it
e-mail:
info@atavolaconlochef.it
La segreteria è aperta dalle 9:00 alle 19:00
dal lunedì al venerdì
nella sede di
via dei Gracchi 60 - Roma

 


 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

La camera Deluxe.

La camera Standard.

La suite Partenope.

La sala da bagno di una suite.

Il ristorante.

L’ingresso al bar Il Pavone.

Il lounge bar Il Pavone.

La Sala Congressi.

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Un Relais
per guardare le stelle

Una terrazza fiorita
per assaggi da Gourmet

Eleganza e tradizione nella
campagna di Salisburgo

Hotel Montana a Lucerna

Una dimora del '700
a Firenze con Stile

Villa Kennedy a Francoforte
un rifugio di Charme

L’estro del Valadier rivive
all’Hotel de Russie

Levante Parliament,
Hotel di Design a Vienna

Il Lugano Dante Center,
un servizio in grande stile

Poggio ai Santi,
un Relais in Toscana

Opera 02,
la quiete tra le colline

 


 

di Eugenia Sciorilli

 

L’esterno del Grand Hotel Santa Lucia. Ci si affaccia dal balcone, e si scopre l’incanto dell’antica Partenope, la città che fece esclamare a Goethe “Vedi Napoli e poi muori”. A ovest c’è la silhouette del Vesuvio, in basso, a qualche decina di metri, il Castel dell’Ovo con la sua sagoma maestosa, e proprio accanto un porticciolo turistico. Sullo sfondo, l’isola di Capri con i suoi splendidi faraglioni. E c’è il mare a profusione, con le vele che procedono placidamente tra le onde. Sì, Napoli può significare tanti problemi di vita quotidiana, ma da un balcone del Grand Hotel Santa Lucia, che si affaccia sul lungomare, Napoli è ancora e soltanto poesia e magia.
Classificato quattro stelle, il Santa Lucia è in pieno centro, e a breve distanza dal Molo Beverello, da cui partono le imbarcazioni per le isole. Atmosfera raffinata, personale attento e cordiale, con quella disponibilità che senti partire dal cuore, e non da un freddo corso di marketing alberghiero. Più che centenario (venne costruito nel 1906 su progetto del celebre Veduta notturna dal Santa Lucia. architetto Comencini), il Santa Lucia si distingue per una raffinata impronta di gusto Liberty; nel corso dei decenni, ha accolto molti illustri personaggi, e ancor oggi è sinonimo di soggiorno di classe per chi scelga Napoli come destinazione. Non è un caso che tuttora una percentuale significativa di ospiti provenga dall’estero: gli stranieri, si sa, sono esigenti sul rapporto qualità-La suite Partenope. prezzo.
Il Grand Hotel Santa Lucia dispone di 95 camere di varia tipologia: dalle stanze Classic alle Executive e Deluxe, dalle Junior Suite alle Suite, che propongono arredi in stile classico e di grande comfort. Per le stanze che si affacciano sul lungomare, poi, il panorama, come abbiamo detto, è superbo. Il bar, il ristorante, il punto internet (disponibile gratuitamente per la clientela) una sala fitness e sei sale convegni completano l’offerta dell’albergo per i suoi ospiti.

Grand Hotel Santa Lucia – Via Partenope 46, Napoli
Tel. 081-7640666 – Fax 081-7648580
www.santalucia.itinfo@santalucia.it

La copertina del libro di Annamaria Ghedina "Il ritorno del principe di Sansevero".Da sapere: Per chi vuole scoprire l’anima più segreta di Napoli, è appena uscito in libreria l’ultimo libro di Annamaria Ghedina: “Il ritorno del principe di Sansevero e altre strane storie paranormali neapolitane”, con un intervento di Antonio D’Addio (Adriano Gallina Editore). Sette storie, tutte ambientate a Napoli, tutte incentrate sul mondo dell’impalpabile e dell’esoterico. L’uscita del libro coincide con le celebrazioni del terzo centenario dalla nascita di Raimondo de Sangro, principe di San Severo, considerato fino a poco tempo fa un alchimista/stregone ma ora rivalutato come scienziato.