EVENTI DI MARZO
ALLA SCUOLA DI CUCINA
A TAVOLA CON LO CHEF

STOP... AGLI SPRECHI
IN CUCINA!

1 lezione full time Andy Luotto vi coinvolgerà nella preparazione di incredibili piatti economici con quanto è rimasto della vostra spesa.
venerdì 4 marzo
dalle ore 10:00 alle ore 15:00
• costo: € 100,00
Chef: Andy LUOTTO

LA CUCINA DI CASA
4 lezioni - 1 lezione
a settimana di 4 ore
Nelle 4 lezioni Helle
(da 30 anni in Italia e sposata
a un giornalista italiano)
vi insegnerà a preparare
pranzi e cene convelocità
e facilità tenendo presente
la corretta conservazione
per preparare in anticipo
i vari piatti.
Corso pratico.
• inizio mercoledì 9 marzo
dalle ore 17:00 alle ore 21:00
• costo: € 320,00
Chef: Helle POULSEN

LA CUCINA DI CASA
GIAPPONESE

2 lezioni di 4 ore
La nostra Yuko Tamei,
originaria di Osaka,
porterà nella nostra scuola
la cultura della cucina
giapponese e del cibo che
si consuma normalmente
nelle case giapponesi.
Verrà spiegata la cultura
del riso, per passare poi
alle zuppe, a uno snack
da cuocere sulla piastra e
altre specialità gastronomiche.
martedì 22 e 29 marzo
dalle ore 16:00 alle ore 20:00
• costo: € 160,00
Docente: YUKO TAMEI
(pittrice e gastronoma)


Contatti:
Info: Telefono : 06-3222096
EMail : info@atavolaconlochef.it

 


 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

Edoardo VIII incontra Mustafa Kemal Ataturk nel 1936.

I Duchi di Windsor nel giorno delle loro nozze.

I Duchi di Windsor al Castello di Candé.

Cartolina in ricordo delle nozze dei Duchi di Windsor.

Il Castello di Candé.

I Duchi di Windsor il 9 giugno 1937.

Il Duca e la Duchessa di Windsor.

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Lo Scienziato
e il suo incontro
con gli astri

La Vergine e il Leone

Un Leone e un Sagittario

The King and the Queen

Gli scrittori preferiscono
le bionde...

Da quali stelle
siamo caduti? ...

Aurore e George

The Voice and the Shape

La persistenza dell’amore


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un anno da Re

dell’Astrologa Martina

Edoardo VIII in Canada nel 1919. «Una vera assurdità, gettar via la corona per una donna...», obiettò l’Arcivescovo di Canterbury, frenando a stento l’indignazione per il rispetto dovuto al rango del suo interlocutore, il quale, in un colloquio riservatissimo, gli aveva comunicato una decisione che all’anziano prelato era apparsa insensata e irragionevole. Edoardo raccolse con un ironico sorriso la provocazione ricevuta e non si lasciò sfuggire l’occasione per replicare al Vescovo con un sarcastico: «Avete mai provato ad andare a letto con una corona?».

Edoardo era nato il 23 giugno 1894, sotto il segno del Cancro. Primogenito di Re Giorgio V e della Principessa Victoria Mary, a sedici anni era stato insignito del titolo di Principe di Galles e a quarantadue era divenuto re del Regno Unito, dell’Irlanda, dei Territori Britannici d’Oltremare e Imperatore d’India, nonché Capo della Chiesa Anglicana, con il nome di Edoardo VIII. La sua ascesa al trono fu accompagnata da una grave crisi costituzionale, allorché egli dichiarò di voler contrarre matrimonio morganatico con l’americana Wallis Simpson, borghese e pluridivorziata, e di voler regnare con lei al suo fianco. Suscitò un enorme scandalo la prima apparizione pubblica del sovrano, il quale, il giorno successivo alla sua proclamazione, si affacciò alla finestra della residenza reale londinese per salutare i suoi sudditi assieme a Wallis, rompendo il rigido protocollo della Casa Reale britannica.

Wallis Simpson nel 1936. Dopo un periodo di regno che durò soltanto 326 giorni, Edoardo abdicò in favore di suo fratello Alberto, duca di York, che prese il nome di Giorgio VI. Edoardo, insignito del titolo di Duca di Windsor, poté finalmente sposare la sua Wallis a Parigi, nel giugno del 1937. Bessie Wallis Warfield, la donna per la quale Edoardo rinunciò al trono, era nata a Baltimora il 19 giugno 1895 sotto il segno dei Gemelli. Non bellissima ma colta, affascinante e sofisticata, era piuttosto chiacchierata per il suo comportamento spregiudicato: non solo era già divorziata e risposata, ma aveva avuto una vita sentimentale turbolenta e inquieta; grazie all’ingente patrimonio frutto dei suoi due matrimoni, aveva viaggiato moltissimo, soggiornando anche per un periodo a Hong Kong, dove aveva appreso le arti orientali del piacere; come se non bastasse, vedeva decisamente di buon occhio la Germania nazista, oltre ad aver avuto, secondo le indiscrezioni dell’epoca, relazioni clandestine sia con Galeazzo Ciano che con il diplomatico tedesco Von Ribbentrop. Non era certo, insomma, una moglie accettabile per il Re d’Inghilterra, che doveva guidare con fermezza e integrità l’Impero in quella difficilissima fase storica, nella quale si profilavano da un lato un drammatico scontro con la Germania di Hitler e dall’altro il lento declino del primato britannico, destinato a essere sostituito dal predominio economico e militare degli Stati Uniti. Non era davvero, quello, un tempo in cui un monarca inglese potesse crogiolarsi nella vita aristocratica e lussuosa che sia Edoardo che Wallis amavano condurre.

Costellazione dei Gemelli.In questa situazione apparentemente poco propizia, la relazione tra Edoardo e Wallis si dimostrò ben più salda di quanto ci si potesse attendere. La loro coppia resisté grazie anche a una favorevole complementarietà tra i due segni cui essi appartenevano: il Cancro, segno d’Acqua, riservato e costante negli affetti, e i Gemelli, segno d’Aria, ricco di creatività e volubilità, amante dei cambiamenti e bisognoso di una stabilità che il partner cancerino, più costante, è, nelle coppie meglio assortite, in grado di dare.

Costellazione del Cancro. Il segno dei Gemelli subisce l’influenza di Mercurio, mentre il Cancro è sotto l’influsso della Luna. La natura della relazione tra Edoardo e Wallis, che si dice fosse improntata su un rapporto privato particolare, in cui il carattere più deciso e autoritario di lei esercitava una dominanza cui lui si sottometteva di buon grado, non nuoceva, anzi consolidava, la stabilità della coppia. Edoardo, governato dall’elemento femminile lunare, era piuttosto introverso, con una certa tendenza a reprimere le proprie emozioni, apparentemente a disagio in tutti quei momenti in cui si trovava a doverle esprimere. Wallis, influenzata da Mercurio, il pianeta della comunicazione, non mostrava invece alcun problema nell’esternare i propri sentimenti e le proprie sensazioni, dimostrando una grande sicurezza di sé.
I due condividevano gusti raffinati, l’amore per la mondanità e l’eleganza, la passione per i viaggi e un cosmopolitismo che li condusse a trascorrere quasi tutta la vita lontano dai rispettivi paesi di origine. Liberi dagli obblighi di corte, e anzi poco graditi alla famiglia reale inglese, si concedevano i piaceri di un’esistenza vissuta all’insegna del glamour, tanto da riempire le pagine dei rotocalchi del loro tempo e diventare un simbolo di classe e ricercatezza, quasi una coppia da sogno, anche grazie all’alone di romanticismo che li accompagnò sempre per via della grande rinuncia compiuta per amore da Edoardo. Questa immagine quasi irreale, abbagliante sebbene con un aspetto oscuro, nel tempo sbiadì, seguendo il tramonto dell’epoca che li aveva consacrati come un’icona, lasciando la storia d’amore di Edoardo e Wallis nell’ombra di un ricordo.