| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

La basilica di San Biagio.

La Fortezza, oggi centro polivalente per mostre e iniziative a carattere pubblico.

Piazza Grande.

Le cantine del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano.

L’Enoteca Consortile.

Degustazione del Nobile alla serata di festa che precede l’assegnazione del premio A Tavola con il Nobile.

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Il Menu
della Campagna Romana

I Vini della Provenza

La via culinaria
il salisburghese da Gourmet

A tavola con il Nobile tra le Contrade di Montepulciano

Sul solco della Tradizione un giovane Chef e le sue Ricette

Parmigiano Mon Amour!

Prosciutto di Parma,
un Re del gusto

Bere il territorio,
il concorso di Go Wine

Intervista a Beppe Maffioli
nel suo “Carlo Magno”

Tesori gastronomici
tra Rodano e Alpi

La Rocca di Vignola
e i tesori gastronomici
di Modena

Santa Lucia di Cava

A tavola con la storia

 

 

 

 

 

 


Le due ricette che hanno decretato la vittoria del Poggiolo
nel concorso “A tavola con il Nobile”


di Eugenia Sciorilli

 

Il logo delle contrade di Montepulciano. Nel 2002, una riunione conviviale spinse il giornalista della Rai Bruno Gambacorta, insieme a sua moglie Luisa, a suggerire al Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano un concorso eno-gastronomico tra le otto contrade della splendida località toscana, che già è famosa per il suo magnifico paesaggio, incastonata tra Val di Chiana e Val d’Orcia, e per il suo Bravio delle Botti. L’anno successivo l’idea prese forma e sostanza: da allora, il premio “A tavola con il Nobile” viene assegnato ogni terza domenica di agosto alla contrada che meglio riesce ad abbinare la tradizione culinaria del territorio con un vino, il Nobile appunto, tra i più apprezzati in Italia e all’estero.

Quest’anno, che ha coinciso con la nona edizione, ha registrato la vittoria del Poggiolo, una contrada che ancora non si era aggiudicata l’ambito riconoscimento, ma che lo ha ampiamente meritato grazie alla passione e all’impegno di un’intera contrada e al talento dello chef Luigi, il quale ha voluto rispettare (con successo) la filosofia del chilometro zero.

Vi proponiamo le due ricette della contrada del Poggiolo:


CARTOCCIO DI PICI ALL’AGLIONE AROMATICOCartoccio di pici all’aglione aromatico della contrada Poggiolo.

Ingredienti per 4 persone:

Per i pici: Acqua q.b. – Farina q.b. – sale

Per l’Aglione: aglione, basilico, timo, capperi, polpa di pomodoro, olio extravergine d’oliva DOP, sale, pepe.

Preparazione:

Far soffriggere l’aglione intero con l’olio extravergine d’oliva DOP Terre di Siena. Aggiungere la polpa di pomodoro e lasciar cuocere per mezz’ora circa a fuoco lento, mescolando spesso. Aggiustare di sale e pepe.

A fine cottura schiacciare l’aglione con una forchetta.

Intanto cuocere i pici in abbondante acqua salata, scolandoli prima che termini la cottura.

Condire la pasta con il sugo all’aglione e sistemare i pici conditi nei cartocci precedentemente preparati.

Aggiungere l’aglione fresco a fettine, i capperi, il basilico e il timo, completando con un filo d’olio.

Chiudere i cartocci ed infornare a 180° per 5 minuti.

Adagiare su un piatto e servire i cartocci e chiusi.


CORONE DI CHIANINA CON CREMA DI PECONZOLA…E UN PENSIERO TRICOLORE

Corone di chianina con crema di peconzola, secondo piatto della contrada Poggiolo. Ingredienti:

Filetto di Chianina – Alloro – Sale – Olio extravergine d’oliva – Peconzola – Brodo

Preparazione:

Preparare la crema di Peconzola (un pecorino-gorgonzola prodotto da un caseificio locale – n.d.r.) con cubetti di formaggio fatti scogliere a bagnomaria con un bicchierino di brodo.

Tagliare il filetto a fette di circa 2 centimetri.

Cuocere sulla griglia con brace aromatizzata alle foglie di alloro fresche.

A cottura ultimata disporre il filetto sul piatto, su cui è stata preparata una corona di alloro. Condire con sale e un filo di olio extravergine di oliva. Completare con la crema di Peconzola e decorare con ribes rosso.

www.consorziovinonobile.it


 

 

CUCINARE É FACILE...?

6 lezioni

1 lezione a settimana
di 4 ore

Impariamo a cucinare
utilizzando al meglio
le materie prime e le tecniche
di base per acquisire
sicurezza in cucina.
Lo chef Antonio Chiappini,
con la sua grande capacità
didattica, vi insegnerà
ad affrontare le preparazioni
di base senza difficoltà.

Corso pratico. Degustazione dei piatti preparati.

Inizio del corso:
martedì 13 settembre
dalle ore 10:00 alle ore 14:00
oppure
dalle ore 18:00 alle 22:00

sabato 17 settembre
dalle ore 10:00 alle ore 14:00

costo: € 600,00

LA CUCINA
VEGETARIANA

2 lezioni
1 lezione a settimana
di 4 ore


Non più la solita zuppa...
né le verdure grigliate!
Quando si incontrano gusto, leggerezza e creatività i piatti realizzati saranno una sorpresa e stupire con un menù vegetariano sarà un gioco da ragazzi!
Lo chef Marco De Vita
insegnerà e preparerà
insieme a voi
piatti sani e saporiti.

Corso pratico.

lunedì 26 e
mercoledì 28 settembre

dalle ore 17:00 alle ore 21:00

costo: € 200,00

Scuola di cucina
A TAVOLA
CON LO CHEF

La segreteria è aperta
dalle 9:00 alle 19:00
dal lunedì al venerdì
nella sede di
via dei Gracchi 60
tel. e fax 06.3203402
tel. 06.3222096
www.atavolaconlochef.it
E-mail:
info@atavolaconlochef.it