| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

La Chiesa di San Fortunato a Todi. (foto Servizio Comunicazione Istituzionale Regione Umbria/Michele Tortoioli)

Particolare del Tempio di S.Maria della Consolazione a Todi. (foto Servizio Comunicazione Istituzionale Regione Umbria/Michele Tortoioli)

La bottega artigianale La Spola a Torgiano. (foto Fondazione Lungarotti)

Il modellino di una nave romana da trasporto merci in una sala del Museo dell'Olio a Torgiano. (foto Fondazione Lungarotti)

Strumenti per la vinificazione al Muvit, Museo del Vino di Torgiano. (foto Fondazione Lungarotti)

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Una Loira insolita

Montreal e Quebec City
la Francia in Nordamerica

Da Interlaken a Lucerna, natura e storia

Da Vancouver ai parchi nazionali con i treni
del Rocky Mountainee
r

Da Colmar a Strasburgo
tra i Vini dell’Alsazia

Inverno in Carinzia,
tra i Mercati Natalizi

Un percorso gastronomico
lungo la Corsica

Un Giro d’Europa
in un Boccale di Birra

Cambogia: un Violoncellista
molto speciale

Un Tour nelle Langhe,
tra i Terroirs del Barolo

Pasqua nell’isola di Kos,
natura in festa e tradizioni

Un Giappone sconosciuto

Lecce e Salento, magie
di un percorso

Granada: dove il passato
è presente

Se in un bosco d’autunno
un viaggiatore…

Il tesoro verde di Urbania

Da Boston al Vermont

I mercatini di Natale,
tradizione da assaporare

 

Alla scoperta di due località in provincia di Perugia

 

di Eugenia Sciorilli

La campagna nei dintorni di Todi. (foto Eugenia Sciorilli) Nel cuore della verde Umbria, poco più a sud di Perugia, una strada immersa in un paesaggio di campi, vigneti, colline e piccoli borghi conduce in mezz’ora da Todi a Torgiano. E’ un territorio che offre una profusione di sapori e aromi in ogni stagione, dai campi fioriti e profumati in primavera alle scene della vendemmia tra la tarda estate e l’autunno, e agli alberi carichi di neve in inverno, con il fumo odoroso dei comignoli.

Todi è una delle città umbre più incantevoli del Centro Italia, rifugio di molti visitatori anche stranieri che se ne innamorano al punto tale da acquistarci una casa. Di origine etrusca, in posizione collinare, vanta numerosi gioielli architettonici, tra cui i palazzi medievali, che circondano la splendida Piazza del Popolo, e il rinascimentale Tempio della Consolazione, comunemente attribuito al Bramante.

Paesaggio nei pressi di Torgiano. (foto Eugenia Sciorilli) Altrettanto deliziosa è Torgiano, anche se si estende su un territorio decisamente più piccolo, ma che può vantare un resort di particolare charme: il Relais Le Tre Vaselle, che ricorda per molti versi una nobile residenza di campagna. La fama di questa località umbra, distante appena 15 chilometri da Perugia, è legata all’enoturismo: è qui che si possono visitare le rinomate Cantine Lungarotti, il cui Rubesco Riserva “Vigna Monticchio” 2006 si è aggiudicato un lusinghiero secondo posto in una recente classifica sui cento migliori vini rossi d’Italia, battendo addirittura il celebre Sassicaia.

Maria Grazia Marchetti Lungarotti con le figlie Chiara (a sinistra) e Teresa. (foto Fondazione Lungarotti) Una volta a Torgiano, vale senza dubbio la pena di visitare due raffinati musei che offrono preziose testimonianze delle risorse della natura e dell’opera dell’uomo: il Museo del Vino (tel. 075-9880200) e il Museo dell’Olio(075-9880300). Creato negli anni Settanta da Giorgio e Maria Grazia Lungarotti, il Museo del Vino è ospitato nelle antiche mura del Palazzo Graziani Baglioni; il percorso di un’avventura dionisiaca che può rivelarsi come la quintessenza della civiltà umana si snoda in 20 sale ricche di suggestione e di centinaia di pregiati reperti.

In questo originale museo dedicato alla vite e al vino, imperdibili le collezioni tematiche di ceramica medievale, rinascimentale, barocca e contemporanea, come pure le raccolte di editoria antiquaria. Da parte sua, il Museo dell’Olio propone ai visitatori le tappe che nel corso dei millenni hanno spinto i popoli del Mediterraneo a servirsi di quello spettacolare monumento vegetale che è l’albero dell’olivo e del suo prezioso frutto in diversi ambiti della vita quotidiana, dall’alimentazione alla cosmetica, o come fonte di energia termica: il tutto in un avvincente itinerario museale di dieci sale.

www.regioneumbria.eu

Un caratteristico angolo di Torgiano. (foto Eugenia Sciorilli) L'ingresso del Wonder Umbria.  Prelibatezze in vendita al Wonder Umbria. (foto Eugenia Sciorilli)