| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

Disco della RCO Live, musiche di Stravinsky e Rachmaninoff dirette da Mariss Jansons. (foto RCO Live)

Il direttore Kurt Masur protagonista del film documentario di Amit Breuer. (foto Amythosfilms)

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


A tu per tu con Ashkenazy

Intervista a Luis Bacalov

Antonio Pappano
Globetrotter della Musica

Intervista esclusiva
a Daniel Harding

Leo Nucci a Parma
per il Festival Verdi

Bologna Jazz Festival:
Grandi Nomi, Grande Musica

Daniel Barenboim alla Scala
e la musica risveglia il tempo

Con il 2011 Concerti
e Lezioni tornano
al Parco della Musica

Paolo Fresu
tra progetti e passioni

Alberto Martini
e i Virtuosi Italiani,
intervista tra passato e futuro

La nuova stagione
dell’Orchestra Mozart

La tournée europea
della New York Philharmonic

Jazz Fest e Festival
di Pentecoste, grande musica
a Vienna e Salisburgo

Armando Trovajoli,
una sera d’agosto del ‘53

La nuova Sagra Malatestiana
e i suoi protagonisti

L’autunno jazz di Salisburgo

I filarmonici di Berlino,
l’incanto di un’orchestra

La London Symphony,
Orchestra dal suono
scintillante

 

 


 

di Eugenia Sciorilli

 

L'esterno della Royal Concertgebouw. (foto Royal Concertgebouw) Centoventi maestri d’orchestra, di oltre venti nazionalità, formano la Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam. Fondata nel lontano 1888, veniva definita già nel 1897 “davvero magnifica, piena di giovanile vigore ed entusiasmo” dal grande compositore Richard Strauss. Oggi è una delle prime orchestre del mondo quanto a prestigio e reputazione internazionale, tanto da essere classificata appena tre anni fa, dalla famosa rivista “Gramophone”, come la migliore, superando perfino le Filarmoniche di Vienna e di Berlino.

La Royal Concertgebouw Orchestra. (foto Simon van Boxtel/RCO) Guidata nel corso della sua storia da appena sei direttori principali, tra cui l’italiano Riccardo Chailly, la Royal Concertgebouw Orchestra è affidata dal 2004 alla bacchetta di Mariss Jansons, ma viene diretta anche da altri celebri direttori nel corso della stagione: a gennaio sarà la volta di Kurt Masur, per un ciclo di concerti dedicati a Beethoven. Alla RCO è stato anche attribuito un ruolo di “ambasciatrice culturale” dei Paesi Bassi, e come tale si presenta periodicamente al pubblico di famose sale da concerto, come il Musikverein di Vienna, la Salle Pleyel di Parigi, la Suntory Hall di Tokyo o la Carnegie Hall di New York, ed è anche invitata ai più apprezzati festival musicali d’Europa, come quelli di Salisburgo o di Lucerna.

Il direttore Mariss Jansons. (foto Marco Borggreve/RCO) L’impronta più duratura, nel corso della sua storia più che centenaria, è stata data da Willem Mengelberg, che ha ricoperto le mansioni di direttore principale dal 1895 al 1945. In quel lungo periodo, l’orchestra ha affinato il proprio suono inconfondibile ed eccezionalmente ricco di timbri e colori musicali grazie a capolavori di R. Strauss, Mahler, Debussy e Stravinsky. Non è tutto: grandi autori come Rachmaninov, Prokof’ev e Bartòk hanno collaborato personalmente con la RCO. Un altro direttore da ricordare è senza dubbio Bernard Haitink, che ha intrecciato le proprie vicende artistiche con quelle della magnifica orchestra di Amsterdam dal 1961 al 1988.

La stagione sinfonica della RCO si tiene nell’elegante Sala del Concertgebouw, dall’acustica perfetta, inaugurata nell’aprile 1888 e ricostruita nel secondo dopoguerra, in seguito alla sua distruzione da parte di bombe naziste. Dal 2004 l’orchestra ha la propria casa discografica indipendente, RCO Live, che realizza registrazioni dal vivo, e anche un’accademia musicale, da cui attinge nuovi talenti. Per celebrare i suoi 125 anni di vita, la Royal Concertgebouw Orchestra effettuerà nel 2013 una tournée mondiale, che la porterà a suonare in ogni continente.

www.concertgebouworkest.nl

 

Willem Mengelberg, direttore principale della Royal Concertgebouw dal 1895 al 1945. (foto George Grantham Bain Collection/Library of Congress) Bernard Haitink, direttore principale per oltre venticinque anni. Raccolta di incisioni dal vivo con musiche dirette dall'italiano Riccardo Chailly, etichetta Radio Netherlands Music. Il Maestro Jansons alla guida della Royal Concertgebouw Orchestra durante le prove. (foto Marco Borggreve/RCO)