Tweet

 


 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA| NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica

Santorini, il più bel tramonto della Grecia

Kos, Terra di Ippocrate
tra Mare e Arte

Il Relais Rome
a Campo Marzio

Un Little Cottage a Berlino

Fabritious, una residenza
sul Singel di Amsterdam

Stoccolma, una vacanza
su 14 isole

Parigi, una città tra Storia
e Romanticismo

La primavera madrilena

Nizza, una città di confine

Valencia vale una visita
a qualunque stagione

Riccione tra mare
e divertimento

Atene, città antica
e sempre nuova

Lanzarote,
isola tra mare e oceano

Firenze, quintessenza
del Rinascimento

I ritmi tranquilli di Dublino

Dicembre a Milano

Malta, un tesoro
del Mediterraneo

Il Carnevale di Venezia:
la vita è teatro!

Cannes, capitale europea
del cinema

Bologna, la Bella

Le mille atmosfere di Palermo

Salento, una penisola
tra due mari

 

Un residence a Villasimius

di Irene Zandel

Il giardino del Residence Villasimius. (foto Irene Zandel) Luglio è il mese delle vacanze, del sole e del mare. Per turisti e viaggiatori Villasimius è una località al sud della Sardegna tra le più conosciute e ambite, rinomata e apprezzata da visitatori italiani e stranieri; ma è anche una destinazione di grande richiamo lungo tutto l'arco dell'anno, grazie alla tutela e alla valorizzazione delle sue risorse naturali, storiche, archeologiche e tradizionali.

Per chi vuole soggiornare a Villasimius ad un prezzo assolutamente accessibile consigliamo vivamente il residence Verdemare Sardegna Uno (Via Mar Rosso 3 – tel. 070 790152), complesso di miniappartamenti immersi nel verde a meno di 500 metri dal mare.

La camera matrimoniale dell'appartamento Tortora. Il residence Verdemare Sardegna Uno, nell’estrema punta della costa sud della Sardegna, in una suggestiva penisola che si prolunga sullo splendido mare di Sardegna – per la quale è stata di recente istituita l’area marina protetta di Capo Carbonara – è accogliente e in strategica e incantevole posizione, immersa nel verde della splendida vallata a circa un chilometro dal centro del paese.

Gli appartamenti del residence possono ospitare sino a 4 adulti e sono composti da soggiorno con angolo cottura, camera, bagno e ampio terrazzo attrezzato con tavolo e sedie. Completi di stoviglie e lenzuola, sono inoltre dotati di televisore, frigorifero ed aria condizionata. Il parco in cui sono immersi offre agli ospiti un campo da ping pong, Il soggiorno con angolo cottura dell'appartamento Tortora. un’area giochi per bambini e la piscina con sdraio e ombrelloni, oltre a diverse docce esterne (la gran parte delle quali anche ad acqua calda). A pochi metri, raggiungibili a piedi, il supermarket e la deliziosa spiaggia di Simius, ricca di stabilimenti balneari tra cui consigliamo "Il Capitano"( ombrellone e due lettini a 10 Euro) o "Il Faro" (ombrellone e 2 lettini tra i 15 e i 25 euro a seconda della fila che si sceglie).

Cose da vedere?

Per gli amanti del gossip consigliamo una passeggiata, meglio se via mare, al Tanka Village, rinomato villaggio turistico per vip, che salta subito all'occhio per i suoi lettini bianchi con strutture in vimini e veli.

Veduta aerea dell'isola dei Cavoli. (foto Area Marina Protetta-Capo Carbonara) Per mangiare e gustare della buona cucina sarda vi consigliamo un ristorante appena fuori Villasimius: “Su Forreddu” (Viale dei cipressi 2, per info e prenotazioni 070 790001), dove è possibile gustare degli ottimi antipasti come il misto mare e il carpaccio di tonno, primi abbondanti come le arselle con bottarga e come secondo frittura e tranci di spada o tonno. Ottimi anche i dolci, fatti in casa, come tiramisù e crema catalana. Assolutamente consigliata la prenotazione (meglio evitare il sabato).

Pesce freschissimo potete trovarlo anche all’Hotel Ristorante “ Le Anfore” ( Localita Su Cordolinu; per info e prenotazioni 070 792032, sito web www.hotelleanfore.com); immerso nel verde, elegante ma allo stesso tempo sobrio, questo ristorante accoglie i suoi clienti in uno splendido patio attorniato da un prato con erba all’inglese; consigliamo un assaggio di antipasti e tra i secondi frittura di calamari e totani alla griglia.

Il faro dell'isola dei Cavoli. (foto Sardegna Turismo) Per chi va in Sardegna, infine, c’è l’occasione imperdibile di assaggiare il famosissimo maialino sardo cotto al momento davanti ai vostri occhi, al ristorante “Sa Bingia” (localita' Corr'e Pruna, per info e prenotazioni tel. 070 791332), un agriturismo di medie dimensioni a menù fisso, immerso nel verde (la prenotazione è d’obbligo). Il costo dei menù è di 30 euro per gli adulti e di 15 per i bambini, bevande comprese; potrete gustare abbondanti antipasti di salumi misti, un paio di primi (eccezionali i ravioli caserecci al sugo), il famoso maialino sardo accompagnato da pinzimonio, una fetta di anguria, un vassoio di dolci sardi accompagni a scelta da caffè, mirto o limoncello.

Lo stagno dei Notteri. (foto Sardegna Turismo) L'ingresso del Museo Archeologico di Villasimius. (foto Sardegna Turismo) Attività sportive al Tanka Village. (foto Tanka Village) Il patio del ristorante Le Anfore. (foto Le Anfore)

www.villasimiusweb.com

www.verdemare.it