| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO |
| RITRATTI DI ARTISTI | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


Il Menu
della Campagna Romana

I Vini della Provenza

La via culinaria
il salisburghese da Gourmet

A tavola con il Nobile tra le Contrade di Montepulciano

Sul solco della Tradizione un giovane Chef e le sue Ricette

Parmigiano Mon Amour!

Prosciutto di Parma,
un Re del gusto

Bere il territorio,
il concorso di Go Wine

Intervista a Beppe Maffioli
nel suo “Carlo Magno”

Tesori gastronomici
tra Rodano e Alpi

La Rocca di Vignola
e i tesori gastronomici
di Modena

Santa Lucia di Cava

A tavola con la storia

Sapori di contrada
a Montepulciano

Sapori di contrada
a Montepulciano

La splendida avventura
di Eat Parade

Roma e la sua provincia,
sapori di qualità

Formaggi dalla Svizzera,
tradizioni e ricette

Dodici cantine
del centro Italia

 

 

 

 

 

Sapori del Mediterraneo in cinque ricette

di Eugenia Sciorilli


L’uso in cucina dell’olio d’oliva ha origini antichissime, e l’albero dell’olivo veniva coltivato già parecchi millenni fa in Medio Oriente, per poi essere diffuso in tutto il Mediterraneo dai Fenici. Il suo sapore intenso, adatto a condire i cibi più svariati, e le eccezionali qualità di talismano per il gusto e anche per la nostra salute, lo rende prezioso e davvero insostituibile.

Per la Galleria del Gusto di questo mese, proponiamo ai lettori cinque ricette che potrebbero ispirare un intero menù.

Tapenade – Provenza (Francia)

Ingredienti per 6 persone:

  • La tapenade, tipico antipasto della Provenza. (foto Marc Giacone) 12 acciughe sotto sale
  • 300 gr di olive nere
  • 200 gr di capperi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di timo
  • mostarda
  • 2 cucchiai di cognac
  • olio d’oliva
  • pepe

Preparazione:
Dissalare le acciughe lasciandole in acqua per 10 minuti e poi risciacquarle. Togliere la coda e la spina centrale, asciugarle e tagliarle a pezzi. Snocciolare le olive nere e scolare i capperi. Mettere il tutto, insieme all’aglio schiacciato, in una ciotola e mescolare con cura. Aggiungere le foglie di timo, la mostarda e il cognac e continuare a mescolare, fino a ottenere una pasta liscia e spessa. Incorporare l’olio d’oliva un poco alla volta. Impepare e mettere in frigo.

Al momento dell’aperitivo servire la tapenade su fette di pane grigliato.


Insalata greca “Horiatiki”Grecia

Ingredienti per 6 persone:

  • L'horiatiki, universalmente conosciuta come insalata greca. (foto Action St) 200 gr di formaggio feta tagliati a dadi
  • 6 pomodori
  • 1 cetriolo
  • 1 cipolla dolce
  • 1 peperone verde
  • una ventina di olive nere
  • un po’ di origano
  • olio d’oliva
  • aceto
  • sale
  • pepe

Preparazione:
Tagliare a pezzi i pomodori e il peperone, il cetriolo e la cipolla a fettine (dopo averli pelati) e metterli in un’insalatiera. Aggiungere i dadi di feta e le olive nere. Salare, pepare e cospargere di origano. Completare il condimento con olio e aceto.


Seppie in salsa aïoli – Spagna

Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • Raccolta di olive in Catalogna. (foto Juan Moyano/Dreamstime.com) 4 seppie
  • 4 spicchi d’aglio
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1 limone
  • 1 tazza di olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione:
Preparare come prima cosa la salsa aïoli: spellare e pestare gli spicchi d’aglio, e metterli in una ciotola con il tuorlo d’uovo. Mescolare bene, quindi incorporare un poco alla volta l’olio d’oliva, senza interrompere la mescolatura. Mentre la salsa monta, aggiungere, sempre un poco alla volta, il succo del limone. Salare e pepare.

Pulire le seppie con cura, e far bollire dell’acqua in una grande casseruola. Immergere le seppie nell’acqua bollente per 5 minuti. Sgocciolarle e asciugarle. Far riscaldare un po’ di olio in una padella, e cucinare le seppie a fuoco basso per 15 minuti, rigirandole di tanto in tanto.

Servire le seppie accompagnate dalla salsa aïoli.


Pollo all’olio e limone “Chich taouk” – Libano

Tempo di cottura: 15 minuti

Ingredienti per 6 persone:

  • Il Chich taouk, pollo alla libanese. (foto Basel 15) 6 petti di pollo
  • 2 limoni
  • 2 spicchi d’aglio
  • qualche filo di timo
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 6 pani arabi
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione:
Tagliare a pezzi i petti di pollo e disporli in un piatto fondo. Bagnarli con 4 cucchiai di olio d’oliva e con il succo dei limoni. Cospargere con la cannella, il timo e un po’ di sale. Mescolare e lasciar marinare per un’ora. Nel frattempo, pestare gli spicchi d’aglio e incorporare un po’ alla volta una mezza tazza di olio d’oliva. Mescolare e salare. Infilare i pezzi di petto di pollo in sei spiedini e farli grigliare per 7-8 minuti su ciascun lato. Servire gli spiedini di pollo con la salsa d’aglio e il pane arabo.


Legumi fritti “Filfil moquli” – Tunisia

Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti per 6 persone:

  • Produzione di olive verdi in Tunisia. (Newphotoservice/Dreamstime.com) 2 patate
  • 2 peperoni
  • 2 zucchine
  • 2 pomodori
  • 6 uova
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione:
Lavare i legumi e asciugarli. Tagliare a pezzi i peperoni e i pomodori. Tagliare a fettine le patate e le zucchine. Far riscaldare 6 cucchiai di olio in una grande padella e friggere tutti i legumi a fuoco vivo per una decina di minuti, mescolando spesso. Salare e pepare il tutto, e coprire la padella con un coperchio, per cuocere a fuoco basso per altri 10 minuti. Nel frattempo, friggere le uova in una padella con un filo d’olio per 3 minuti. Sistemare ciascun uovo fritto sopra i legumi impiattati per ogni commensale.