Tweet

 



 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS |
| ASTERISCHI | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |


clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica

La neve, i vigneti, il teatro


 

 

 

 


Mostre a Venezia, un’iniziativa del Regio di Parma,
il de la Ville di Roma per San Valentino


A cura della Redazione di Travel Carnet

 

IL RICCO PALINSESTO 2013 DEI MUSEI CIVICI VENEZIANI

Maurizio Cattelan, Love saves life - 1995, opera appartente alla Collezione ACACIA in mostra al Museo di Storia Naturale di Venezia dal 1 giugno al 24 ottobre 2013. (foto Fondazione Musei Civici Venezia) Un manufatto della prestigiosa casa Seguso Vetri d'Arte in mostra al Museo del Vetro di Murano dal 18 maggio al 29 settembre 2013. (foto Fondazione Musei Civici Venezia) Edouard Manet, Il pifferaio – 1866. (foto Fondazione Musei Civici Venezia) È davvero ricco e vario il palinsesto per il 2013 messo a punto dalla Fondazione dei Musei Civici Veneziani. Sono infatti previsti 32 eventi tra Mostre Temporanee e Grandi Mostre, esposizioni basate sulle raccolte civiche per il ciclo “Tesori ritrovati” e inaugurazioni di nuovi percorsi e nuclei espositivi delle collezioni permanenti. Da Manet ad Anthony Caro, da Tàpies ad Agatha Ruiz de la Prada, dalle trenta opere della collezione Sonnabend di New York che andranno ad arricchire il percorso permanente di Ca’ Pesaro alla The Panza Collection, dall’Immagine della città europea dal Rinascimento al Secolo dei Lumi agli splendidi vetri di Seguso o il Bestiario contemporaneo. E molto altro ancora.

La mostra che attirerà più di tutte l’attenzione del pubblico è senza dubbio quella intitolata “Manet. Ritorno a Venezia”, prevista a Palazzo Ducale dal 24 aprile al 18 agosto. Questa straordinaria esposizione ideata con la collaborazione speciale del Musée d’Orsay di Parigi e coprodotta con il Sole 24Ore Cultura (commissari Guy Cogeval e Gabriella Belli, curatore Stéphane Guégan, progetto allestitivo di Daniela Ferretti) è stata costruita cercando un taglio inedito: indagare l’anima italiana della pittura di Édouard Manet che con audacia apre la strada all’Impressionismo.

www.visitmuve.it

 

APRE AL PUBBLICO IL CAFFÈ DEL TEATRO REGIO DI PARMA

La compagnia della Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto. (foto Aterballetto) Da sempre riservato agli appassionati d’opera, dal mese di gennaio il Caffè del Teatro Regio di Parma apre al pubblico in occasione di determinati eventi, offrendo così anche a chi non ha acquistato il biglietto per uno spettacolo di musica lirica il privilegio di immergersi nell’atmosfera esclusiva del Foyer di quello che è uno dei teatri più belli e storici d’Italia.

A partire dalle 18, e fino a inizio spettacolo, in coincidenza con gli spettacoli del week-end della stagione lirica e del festival ParmaDanza, il Caffè del Teatro Regio di Parma offre uno speciale buffet al costo di 7 euro. Le prossime date sono le seguenti: 8 marzo (“Nabucco”), 29 marzo (“Parsifal”, Atto III in forma di concerto), 5 maggio (Ballet Preljocaj), 11 maggio (Gala Svetlana Zacharova), 18 maggio (Ballet Nice Méditerranée), 24 maggio (Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto).

www.teatroregioparma.org

 

L’INTERCONTINENTAL DE LA VILLE E LA FESTA DI SAN VALENTINO

L'ingresso dell'Hotel Intercontinental de la Ville a Roma. (foto Intercontinental Hotel) Storica dimora del XVI secolo convertita all’ospitalità di alto livello dal 1924, l’Intercontinental de la Ville di Roma si affaccia su Via Sistina, a pochi passi dalla spettacolare scalinata che da Trinità di Monti conduce fino a Piazza di Spagna. Proprio grazie a quello che è uno dei luoghi più romantici e più fotografati del mondo, lo storico albergo può essere un ottimo indirizzo per la ricorrenza di San Valentino, e per l’occasione lancia un pacchetto all'insegna del lusso accessibile, a partire 450 euro a coppia (Iva inclusa), che prevede il pick-up all'aeroporto (l'autista attenderà i clienti al ritiro bagagli ) e il trasferimento all'hotel con limousine privata.

La cena del 14 febbraio, a lume di candela, prevede un menù che accende i sensi: cuore di sfoglia con carciofi e gamberi con insalatina novella; paccheri di Gragnano con fonduta al tartufo e pomodori secchi; medaglione di vitello panato alle erbe con tris di purea; tortino tenero al cioccolato con salsa al cappuccino. Come after dinner, Roma by night in limousine (dalle 22 a mezzanotte), con possibilità di fermarsi per un brindisi a base di champagne. Al risveglio, saranno serviti in camera pan cakes con fragole e panna montata. Il tutto sempre compreso nel prezzo. Per maggiori informazioni, telefonare al n. 06-67339120.

www.ichotelsgroup.com