Tweet

 


| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

 

 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Scarica l'articolo in PDF

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica

Impressioni d’Autunno

Le melodie della natura

Atmosfera natalizia

Magie d'Oriente

A come Amicizia

Primavera alle porte

 

 

A cura di
La Matta, la Saggia e l’Innocente


 

Johann Wolfgang Goethe

Il ritmo ha qualcosa di magico; ci fa perfino credere che il sublime ci appartenga.

Johann Wolfgang Goethe

 

 Kahlil Gibran

Quando lavorate siete un flauto attraverso il quale il sussurro del tempo si trasforma in musica.
Chi di voi vorrebbe essere una canna silenziosa e muta quando tutte le altre cantano all'unisono?

Kahlil Gibran


La musica è la più romantica di tutte le arti, il suo tema è l'infinito, essa è il misterioso sanscrito della natura espresso in suoni, che riempie di infinito desiderio il petto dell'uomo, il quale solo in essa intende il sublime canto degli alberi, dei fiori, degli animali, delle pietre, delle acque!  	La musica è la più romantica di tutte le arti, il suo tema è l'infinito, essa è il misterioso sanscrito della natura espresso in suoni, che riempie di infinito desiderio il petto dell'uomo, il quale solo in essa intende il sublime canto degli alberi, dei fiori, degli animali, delle pietre, delle acque!  <br>Ernst Theodor Amadeus Hoffmann

La musica è la più romantica di tutte le arti, il suo tema è l'infinito, essa è il misterioso sanscrito
della natura espresso in suoni, che riempie di infinito desiderio il petto dell'uomo, il quale solo in essa intende il sublime canto degli alberi, dei fiori, degli animali, delle pietre, delle acque!

Ernst Theodor Amadeus Hoffmann

 

Ascolta... la senti? La musica! Io la sento dappertutto: nel vento, nell'aria, nella luce... è intorno a noi, non bisogna fare altro che aprire l'anima, non bisogna fare altro che ascoltare!<br> Evan Taylor  (dal film "La musica nel cuore" di Kirsten Sheridan)

Ascolta... la senti? La musica! Io la sento dappertutto: nel vento, nell'aria, nella luce...
è intorno a noi, non bisogna fare altro che aprire l'anima, non bisogna fare altro che ascoltare!

Evan Taylor (dal film "La musica nel cuore" di Kirsten Sheridan)

 

La musica, quando è perfetta, mette il cuore esattamente nella stessa situazione in cui si trova quando gode della presenza dell'oggetto amato; cioè essa dà evidentemente la felicità più viva che esista su questa terra. Se questo succedesse per tutti gli uomini, niente al mondo predisporrebbe di più all'amore.   Stendhal

La musica, quando è perfetta, mette il cuore esattamente nella stessa situazione
in cui si trova quando gode della presenza dell'oggetto amato; cioè essa dà evidentemente
la felicità più viva che esista su questa terra. Se questo succedesse per tutti gli uomini,
niente al mondo predisporrebbe di più all'amore.

Stendhal

 

Un giorno Mozart portò a Haydn uno spartito impossibile per pianoforte. Il vecchio Haydn, sorridendo, cominciò a suonarlo. Mentre le due mani erano all'estremità della tastiera, bisognava suonare una nota che stava proprio in mezzo alla tastiera, per cui Haydn si interruppe e consegnò lo spartito a Mozart, il quale iniziò a suonarlo e, arrivato al punto critico, abbassò la testa e suonò il tasto con la punta del naso!

Un giorno Mozart portò a Haydn uno spartito impossibile per pianoforte. Il vecchio Haydn, sorridendo, cominciò a suonarlo. Mentre le due mani erano all'estremità della tastiera,
bisognava suonare una nota che stava proprio in mezzo alla tastiera, per cui Haydn si interruppe
e consegnò lo spartito a Mozart, il quale iniziò a suonarlo e, arrivato al punto critico,
abbassò la testa e suonò il tasto con la punta del naso!


Io metto insieme le note che si amano. La vera musica è dentro le note. La musica non deve offendere l’udito, ma risultare gradevole per chi l’ascolta: in altre parole, non deve mai cessare di essere musica. Tre cose sono necessarie per un buon pianista: la testa, il cuore e le dita.                                                                     Wolfgang Amadeus Mozart

Io metto insieme le note che si amano. La vera musica è dentro le note. La musica non deve offendere l’udito, ma risultare gradevole per chi l’ascolta: in altre parole, non deve mai cessare di essere musica. Tre cose sono necessarie per un buon pianista: la testa, il cuore e le dita.

Wolfgang Amadeus Mozart


Io... vorrei che il giovane quando si mette a scrivere, non pensasse mai ad essere né melodista, né realista, né idealista, né avvenirista, né tutti i diavoli che si portino queste pedanterie. La melodia e l'armonia non devono essere che mezzi nella mano dell'artista per fare della Musica, e se verrà un giorno in cui non si parlerà più né di melodia né di armonia né di scuole tedesche, italiane, né di passato né di avvenire ecc. ecc. ecc. allora forse comincierà il regno dell'arte. Giuseppe Verdi

Io... vorrei che il giovane quando si mette a scrivere, non pensasse mai ad essere né melodista,
né realista, né idealista, né avvenirista, né tutti i diavoli che si portino queste pedanterie.
La melodia e l'armonia non devono essere che mezzi nella mano dell'artista per fare della Musica,
e se verrà un giorno in cui non si parlerà più né di melodia né di armonia né di scuole tedesche,
italiane, né di passato né di avvenire ecc. ecc. ecc. allora forse comincierà il regno dell'arte.

Giuseppe Verdi

 

Credo che la cosa più importante per un musicista sia quella di trasmettere a chi lo ascolta un’immagine  di tutte le cose meravigliose che sente e avverte nell’universo. Questo è ciò che la musica significa per me, semplicemente una possibilità, tra le molte altre, di dire che viviamo in un mondo immenso e meraviglioso, un mondo che ci è stato donato.  John Coltrane

Credo che la cosa più importante per un musicista sia quella di trasmettere a chi lo ascolta
un’immagine  di tutte le cose meravigliose che sente e avverte nell’universo.
Questo è ciò che la musica significa per me, semplicemente una possibilità, tra le molte altre,
di dire che viviamo in un mondo immenso e meraviglioso, un mondo che ci è stato donato. 

John Coltrane

 

Chiunque può produrre degli effetti sonori percuotendo un qualsiasi strumento a percussione, ma solo un tocco esperto potrà elevare tali effetti al rango di suoni.    Antonio Buonomo (percussionista)

Chiunque può produrre degli effetti sonori percuotendo un qualsiasi strumento a percussione,
ma solo un tocco esperto potrà elevare tali effetti al rango di suoni.

Antonio Buonomo (percussionista)

 

Il vaso conferisce una forma al vuoto e la musica al silenzio.   <br>Georges Braque (Quaderni, 1917/47)

Il vaso conferisce una forma al vuoto e la musica al silenzio.

Georges Braque (Quaderni, 1917/47)

 

La musica è un linguaggio globale, la magica chiave che apre i cuori della gente al di là delle differenze di nazionalità, etnìa e religione. La musica è un grande catalizzatore che porta l'armonia nel cuore, nella mente delle persone, unendo l'umanità in una sola cosa. La musica è la melodia dell'avanzare della vita che trasmette gioia, coraggio e speranza. E' il suono dell'attività dinamica, della creatività e del progresso. solleva intense e profonde emozioni, esercita un potente influsso con il nuovo incanto. La musica è uno strumento di vera fraternità, aiutando a superare discriminazioni e frontiere.  Ikeda Daisaku

La musica è un linguaggio globale, la magica chiave che apre i cuori della gente al di là delle differenze di nazionalità, etnìa e religione. La musica è un grande catalizzatore che porta l'armonia nel cuore, nella mente delle persone, unendo l'umanità in una sola cosa. La musica è la melodia dell'avanzare della vita che trasmette gioia, coraggio e speranza. E' il suono dell'attività dinamica, della creatività e del progresso. solleva intense e profonde emozioni, esercita un potente influsso con il nuovo incanto. La musica è uno strumento di vera fraternità, aiutando a superare discriminazioni e frontiere.

Ikeda Daisaku

 

La musica è una legge morale. Essa dà un’anima all’universo, le ali al pensiero, uno slancio all’immaginazione, un fascino alla tristezza, un impulso alla gaiezza, e la vita a tutte le cose.  <br> Platone

La musica è una legge morale. Essa dà un’anima all’universo, le ali al pensiero, uno slancio all’immaginazione, un fascino alla tristezza, un impulso alla gaiezza, e la vita a tutte le cose.

Platone

 

Il vostro corpo è l'arpa dell'anima e sta a voi trarne dolce musica oppure suoni confusi.    Kahlil Gibran

Il vostro corpo è l'arpa dell'anima e sta a voi trarne dolce musica oppure suoni confusi.

Kahlil Gibran

C'era la musica... Ogni giorno la musica nelle strade e sopra i tetti, in cucina e lungo il fiume... E c'erano violini, tamburi e fisarmoniche. Io la sentivo e gli altri no. Sempre...dovunque. Poi ho capito: la musica era dentro di me.   René Aubry

C'era la musica...
Ogni giorno la musica nelle strade e sopra i tetti, in cucina e lungo il fiume...
E c'erano violini, tamburi e fisarmoniche. Io la sentivo e gli altri no. Sempre...dovunque.
Poi ho capito: la musica era dentro di me.

René Aubry

 

Mina

La musica... la musica. La amo, la adoro, la idolatro, la venero. Quella che medica. Quella che ti estorce le lacrime. Quella che sembra essere l'unica entità che ti possa capire. Quella che ti persuade. Quella che conferma la tua solitudine. Quella che ti fa muovere. Quella che hai in gola e butti fuori e quella che hai in gola e tieni dentro. Quella che ti convince, anche se solo per un attimo, che siamo degli esseri umani degni di lei. Quella che ti fa trattenere il fiato come davanti al crollo di una diga. Quella che è l'unico, vero, potente stupefacente. Quella che ha fatto dire a Shakespeare: "Nulla vi è di così insensibile, brutale o scatenato dalla rabbia che la musica, finché se ne prolunghi l'eco, non trasformi nella sua stessa natura. Colui che non può contare su alcuna musica dentro di sé, e non si lascia intenerire dall'armonia concorde di suoni dolcemente modulati, è pronto al tradimento, agli inganni e alla rapina: i moti dell'animo suo sono oscuri come la notte, e i suoi affetti tenebrosi come l'Erebo. Nessuno fidi mai in un uomo simile".

Mina

 

 

https://www.facebook.com/pages/La-Matta-La-Saggia-e-LInnocente/273720412666824?fref=ts