Tweet

 


 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Scarica l'articolo in PDF

 

 

di Max D’Addezio *

 

 

Se c’è un amico che dovreste tenervi sempre buono, e soprattutto poi in un periodo come l’estate, è un barman, perché in inverno può essere un buon confidente al quale parlare delle proprie gioie e delle proprie pene, ma d’estate il buon barman oltre a garantirvi serate bordo piscina sfavillanti, con le sue creazioni può aiutarci tutti con i suoi cocktails analcolici, rinfrescanti, tonici, salini, in grado di darci una mano in quelle giornate estive in cui non ci va di mangiare niente ma abbiamo bisogno di energie per affrontare le difficoltà del caldo.

Quindi il vostro “amico barman” vi ha preparato una lista di cocktails rigorosamente analcolici per affrontare con sapori e colori la stagione che sta bussando alle nostre porte.

Rape rosse di coltivazione biologica. (foto Associazione Biella Agrozero) Miele di agrumi siciliani dell'Azienda Agricola Sonsogno. (foto La Bottega dei Nebrodi) Puro succo di arancia. (foto USA Department of Agricolture)

Chi mi conosce probabilmente lo avrà provato e avrà già avuto la sua razione di storie su quanto è buona e quante sono le proprietà della rapa rossa, e non finisco di dirlo, perché la rapa rossa è un vero toccasana per il nostro corpicino, che come le piante ha una sua stagionalità ed ha quindi bisogno di avere l’apporto naturale che la natura ci concede mese dopo mese. Verso la fine di giugno dalla terra arriva il regalo di questa rapa che non va confusa con la sua cugina barbabietola da zucchero, perché il contenuto di zuccheri è nettamente inferiore e ci permette di rivitalizzare i globuli rossi, ci dà il ferro, il potassio, il sodio (una sorta di integratore salino!) e vitamine.

Il cocktail che propongo con la rapa rossa come protagonista è “Il Re di coppe”, a base di frullato di rapa rossa, miele di agrumi e spremuta di arancia fresca, il tutto servito con dei cubi di ghiaccio in un grande bicchiere. Questo è un drink che può essere servito sia la mattina come colazione sia bevuto durante il giorno come rigenerante e integratore, magari dopo aver fatto attività fisica. Un abbinamento con il cibo potrebbe essere fornito abbinandoci una bella insalata di lattuga romana (idratante), pomodori datterini, scalogno, gocce di balsamico, extravergine e fiocchi di sale di trapani, a cui aggiungere a piacere dei crouton se vogliamo apportare carboidrati.

Il caffè biologico 100% arabica prodotto dalla Sidama Coffee Farmers Cooperative Union. (foto Altro Mercato) Zucchero mascobado di provenienza filippina. (foto Altro Mercato) Frutti di lime (citrus aurantifolia) di produzione dell'Azienda Agricola Gabbianelli. (foto Gabbianelli) Una piantina di Mentha piperita. (foto Vsolymossy) Cranberry Juice puro non zuccherato. (foto Lakewood Juices)

Mezza mattina, abbiamo bisogno di una spintarella per rimanere sempre gagliardi e tosti, niente di meglio di una bevanda a base di caffeina, che oltre che fornire degli importanti antiossidanti, non ha calorie importanti e tonifica un po’ i nostri nervi destandoci dal torpore dato dalle temperature calde. In questo caso andremo a versare un espresso bollente in un bicchiere panciuto dove abbiamo precedentemente messo un cucchiaino di zucchero mascovado, foglie di menta piperita e bucce di lime. Far girare il caffè (senza cucchiaino) in modo che prenda con sé, grazie al calore, gli oli essenziali di lime e menta e li inglobi al suo interno, e dopo un minuto aggiungere ghiaccio a cubi in modo che diventi rinfrescante oltre che corroborante. Qui l’abbinamento consigliato è con uno yogurt, cui va aggiunta qualche goccia di sciroppo di agave.

Pranzo, fame da lupi ma paura di addormentarsi dopo, causa pesantezza di stomaco e temperatura da pennica sull’amaca, dobbiamo trovare una soluzione buona per palato e pancia: cranberry juice, fresco acidulo ma non troppo, ricco di vitamina C, succo di ½ lime e un cappello di succo di ananas naturale, (il succo ottenuto dal frullato di fette di ananas senza l’aggiunta né di zuccheri né di altri additivi), dissetante e rinfrescante, ottimo per accompagnare un pasto come ad esempio hamburger di tempé (hamburger di fagioli di soia) o hamburger di seitan (ottenuto dalle fibre proteiche del grano) alla veneziana (extravergine e cipolle in padella), per non assumere grassi animali e non rinunciare al gusto, pensando di consumarlo anche freddo.

La salsa di rafano prodotta dall'azienda trentina Alpenpur. (foto Raggio Verde Supermercato Biologico) La Worcestershire sauce nell'antica ricetta originale. (foto Lea&Perrins) Fiocchi bianchi di sale di Cipro provenienti dalle regioni di Larnaca e Limassol. (foto Valsana) Fiocchi di sale di Cipro di colore nero intenso. (foto Valsana) Fiocchi di sale di Cipro con particolare aroma dato da una lenta affumicatura a freddo. (foto Valsana)

Finalmente è pomeriggio inoltrato e cominciamo a vedere la fine della giornata lavorativa, insomma ci possiamo bere un bel “Bloody Mary” senza alcool, ma non un semplice bloody, ma quello di Max, ricco di sapori in maniera da divertire anche il palato più annoiato e diffidente nei confronti del pomodoro da bere. Gli ingredienti da mettere nel bicchiere e da rimestare con vigore sono i seguenti: ½ cucchiaino di salsa di rafano piccante, 1 cucchiaino di soffi di sale di Cipro, 3 cucchiaini di Wourcestershire sauce (per i vegetariani sostituibile con soya 30%), succo di mezzo lime o limone, una bella costa di sedano e tante tante verdure crude ben lavate ma non decorticate (tutte le proprietà nutritive delle carote ad esempio sono nella parte più esterna) da sgranocchiare mentre si sorseggia aspettando l’aperitivo ufficiale: ce lo concediamo un goccio di alcol a fine giornata?

Salute!

 


* Patron del Wine Bar Co.So. Cocktails & Social, nel quartiere romano Pigneto (Via Braccio da Montone, 80)