| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

Tweet
A Tavola con lo Chef

 

 



clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

 

 

Si potranno ammirare grandi fotografie,
l'ultimo Rembrandt e i capolavori di Monet

 

di Eugenia Sciorilli


La stagione autunnale che sta dietro l'angolo ha in serbo tre appuntamenti di eccezionale rilievo. Ad Amsterdam il Rijksmuseum ospiterà una ricca selezione di 400 fotografie del XX secolo, a Londra la National Gallery accoglierà le ultime opere di Rembrandt, mentre a Vienna l'Orangerie del Belvedere Inferiore proporrà una mostra antologica di Monet.

 

TEMPI MODERNI. FOTOGRAFIA DEL VENTESIMO SECOLO
Amsterdam, Rijksmuseum - dal 1° novembre 2014 all'11 gennaio 2015

L'area nord della nuova sala Philips. (foto Rijksmuseum Amsterdam) John Gutmann, Class, Olympic High Diving Champion, San Francisco – 1936. (foto Rijksmuseum Amsterdam) Man Ray, Ritratto di Peggy Guggenheim – 1924. (foto Rijksmuseum Amsterdam)

In una panoramica di oltre 400 immagini, la mostra ripercorrerà i principali sviluppi della fotografia nel corso del Novecento, tra cui l'introduzione del colore, e la sua evoluzione come forma d'arte pura. Verranno esposte rare immagini di Brassaï, Ed van der Elsken, John Gutmann, Lewis Hine, William Klein, Jacques-Henri Lartigue, Joel Meyerowitz, László Moholy-Nagy, Eadweard Muybridge, Man Ray e W. Eugene Smith. A fare da spettacolare contenitore le nove sale dell'ala museale Philips, che sarà inaugurata per l'occasione. La mostra è il sequel della retrospettiva che venne offerta dal museo olandese nel 1996 sul tema "Una nuova arte. Fotografia del 19simo secolo".

www.rijksmuseum.nl

 

L'ULTIMO REMBRANDT
Londra, National Gallery - dal 15 ottobre 2014 al 18 gennaio 2015

Rembrandt, Ritratto di Margaretha de Geer – 1661 circa. (foto London National Gallery) Rembrandt, Autoritratto all'età di 63 anni – 1669. (foto London National Gallery)

Questa esposizione, che si preannuncia straordinaria, intende illustrare al pubblico la creatività sorprendente di Rembrandt nei suoi ultimi 15 anni di vita. Circa 40 dipinti, 20 disegni e 30 stampe saranno riuniti per la prima esplorazione approfondita delle opere tarde del maestro olandese del 17simo secolo, che nel pieno della sua maturità "si sentiva meno vincolato da convenzioni e più disposto a correre rischi artistici", come ha spiegato la curatrice Betsy Wieseman. Da ricordare che proprio in quel periodo Rembrandt dovette affrontare difficoltà esistenziali di vario genere, ma ciò non gli impedì di creare opere di assoluta grandezza.

www.nationalgallery.org.uk

 

GUARDANDO MONET
Vienna, Orangerie del Belvedere Inferiore - dal 24 ottobre 2014 all'8 febbraio 2015

Esterno dell'Orangerie del Belvedere Inferiore. (foto Vienna Belvedere) Claude Monet, Giardino a Giverny – 1902. (foto Vienna Belvedere)

Questa mostra dedicata a uno dei più celebri protagonisti dell'Impressionismo, Claude Monet, è stata allestita con lo scopo di porre in risalto il profondo impatto della sua pittura sull'arte austriaca. Alcuni artisti adottarono il suo stile, mentre altri si rivelarono più interessati ai suoi motivi pittorici, o ai suoi approcci concettuali. Il percorso espositivo riunisce capolavori di Monet già esposti a Vienna intorno al 1900 o che servirono come motivi ispiratori, e li presenta insieme a dipinti e fotografie di artisti austriaci attivi in quel periodo storico, come Gustav Klimt, Emil Jakob Schindler, Max Weiler, Olga Wisinger-Florian, Ludwig Heinrich Jungnickel.

www.belvedere.at