Tweet
A TAvola con lo Chef

 


| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

 

 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


 


Esperienze sulla neve: parlano cinque maestri di sci

 

a cura della Redazione di Travel Carnet

 

Sono cinque i comprensori sciistici (dell’Ortler Ski Arena) che circondano Merano: Merano2000, Schwemmalm, Plan, Monte San Vigilio e la Val Senales. Offrono piste da sci, ma anche piste da slittino, confortevoli rifugi e tante opportunità per passeggiate e “ciaspolate” sulla neve.

È interessante ascoltare la voce di chi insegna le tecniche dei vari stili per affrontare i magnifici percorsi innevati. Diamo allora voce a cinque maestri di sci...

 

Hannes Laterner
Maestro di Sci in Val Senales

(quando può, scende dall’”Angolo del diavolo”, la Taufelsegg, raggiungibile con la seggiovia Rotenkofel)

La stazione della seggiovia all'Angolo del diavolo. (foto Merano e Dintorni) Uno snowpark in Val Senales. (foto Skischuleschnalsta)

“Il tracciato della pista è molto bello e vario ma soprattutto ampio, cosicché si può scendere seguendo diverse traiettorie; inoltre è possibile scegliere se fare tratti molto ripidi (segnati in nero) o scendere su quelli meno ripidi segnati in rosso. A seconda della pendenza e del grado di difficoltà, la lunghezza della pista varia da 1.900 a 2.270 metri. Io la consiglio solo agli sciatori provetti. La pista Taufelsegg, un po’ come tutta area sciistica Val Senales, non è mai affollata e regala un panorama straordinario”.
Il comprensorio sciistico della Val Senales ha piste che arrivano fino a 3.212 metri, un ampio snow-park per freestyler, una pista da slittino di 3,3 km e il ghiacciaio che garantisce neve per tutto l’anno.

 

Gottfried Paris
Allenatore e Direttore della Scuola di Sci Val d’Ultimo,
Istruttore nazionale e Maestro di Sci

Scorcio panoramico della Val d'Ultimo dalla base sciistica di Schemmalm. (foto Ultental-Valdultimo) L'area del comprensorio sciistico di Schwemmalm. (foto Ultental-Valdultimo)

Il Bagjump di Schwemmalm, nuovo gonfiabile per salti acrobatici. (foto Untental-Deutschnonsberg/Flo. Smith Photographic) “Di solito mi piace cominciare dalla pista Mutegg e poi proseguire sull’Asmol: è un tracciato molto soleggiato che permette di scendere al ritmo e alla velocità che si predilige. Il fondo è molto vario e le pendenze consentono di raggiungere velocità elevate su oltre 2,8 chilometri di pista. Io la consiglio agli sciatori esperti, che per l’intera stagione troveranno una neve perfetta e un panorama unico, che spazia dalle Dolomiti al gruppo dell’Ortles”.
Il comprensorio sciistico Schwemmalm, in Val d’Ultimo, è sempre ben innevato e gli impianti di risalita raggiungono un’altitudine massima di 2.625 metri. Da quest’anno ci sarà una grande novità: Il Bagjump, un gonfiabile di enormi dimensioni per sperimentare in sicurezza salti acrobatici con sci, snowboard, bigfoot e slittini di plastica.


Herbert Ennemoser
Maestro di Sci, Direttore della Scuola di Sci e snowboard di Plan

Passeggiata in Val di Plan. (foto At/Peer/Suedtirolerland) La nuova cabinovia che conduce sulle piste di Plan di Val Passiria. (foto Ems/Peer/Suedtirolerland)

“Il nostro comprensorio sciistico è di dimensioni ridotte e a misura di famiglia. Quando ho a che fare con sciatori alle prime armi li porto volentieri sulla pista Gampen, perché non ci sono tratti ripidi e quindi è ideale per principianti, bambini e sciatori poco esperti. A parte qualche tratto leggermente ondulato, il fondo della pista è generalmente pianeggiante e perfetto per esercitarsi con le prime curve. Il tracciato è lungo 400 metri e si trova sul versante della valle esposto al sole”.
Il comprensorio sciistico di Plan rappresenta la destinazione ideale per le famiglie. Di piccole dimensioni rispetto ad altri comprensori, ha il vantaggio di avere piste molto belle e soleggiate e di essere un paese che ha scelto la mobilità dolce; anche per questo è una delle Alpine Pearls.

 

Lucas Kuntner
Maestro di Sci di Lana, Monte San Vigilio

Il comprensorio sciistico di Monte San Virgilio. (foto Associazione Turistica Lana e dintorni) Preparazione delle piste di Monte San Virgilio. (foto Associazione Turistica Lana e dintorni)

”La mia preferita è la Seehof, una pista blu molto facile che per le sue caratteristiche è ideale per famiglie, bambini e sciatori inesperti.
È lunga meno di un chilometro e grazie alla sua scarsa pendenza è adatta a chi vuole imparare la tecnica dello sci. Con lo skilift si torna presto in cima e in una giornata possono fare molte discese in tutta tranquillità, come anche sulle altre piste del comprensorio. La nostra area, infatti, non è mai affollata, per cui Monte San Vigilio rappresenta il posto giusto per una famiglia che vuole passare una giornata sulla neve”.
Un altro comprensorio ideale per le famiglie è proprio Monte San Vigilio. Con quattro impianti di risalita e un totale di 5 chilometri di piste, si scia immersi nella natura, in un’atmosfera idilliaca.

 

Irma Hölzl Alber
Maestro di Sci a Merano 2000

La stazione a monte della nuova Funivia Merano 2000. (foto Funivie Merano 2000) La scuola di sci di Merano 2000 insignita del sigillo di garanzia per i corsi speciali ai bambini. (foto Funivie Merano 2000) La pista con la piccola chiesa di Sant'Osvaldo. (Associazione Turistica Avelengo, Funivie Merano 2000)

“A me piace molto la pista Sant’Osvaldo, di difficoltà media (segnata in rosso) adatta a tutti perché non è né ripida né ondulata. E’ larga e divisa in due tronconi, cosicché si può scegliere tra due varianti. La nuova seggiovia a quattro posti con cupola protettiva permette di raggiungere comodamente la pista, molto soleggiata e con una splendida vista sulle Dolomiti e sulla cappella di Sant’Osvaldo”.
L’area sciistica di Merano 2000 vanta una bellissima funivia, costruita nel 2010, in grado di spostare contemporaneamente 120 persone. Tanti i punti di ristoro che, insieme, alla felice esposizione al sole, ne fanno luogo preferito anche per chi non scia, ma desidera passare una giornata sulla neve.

www.meranodintorni.com/it/