Tweet

 


| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

 

 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

 

 

 

In volume i ricordi di una straordinaria esperienza di vita

di Eugenia Sciorilli

 



Love holidays, i racconti di viaggio di Topazia Alliata e Fosco Maraini, Rizzoli 2014. Love holidays, vacanze d'amore. È questo il titolo di un volume illustrato, appena pubblicato da Rizzoli, che porta la doppia firma di Topazia Alliata e Fosco Maraini e che propone ai lettori le loro magnifiche esperienze di viaggio negli anni Trenta, tra montagne e laghi, proprio prima del loro matrimonio. Spicca soprattutto la personalità avventurosa, e decisamente controcorrente per l'epoca, di Topazia, una giovane aristocratica siciliana che avrebbe influenzato nel dopoguerra il panorama artistico italiano.

Se si leggono le note biografiche di Topazia Alliata di Salaparuta, a colpire non è soltanto l'età (101 anni: è nata il 5 settembre 1913), ma anche il suo percorso di vita, estremamente vario, ricco e particolare: è stata pittrice, amica intima di Renato Guttuso, moglie di un grande antropologo (Maraini), madre della famosa scrittrice Dacia Maraini, produttrice vinicola, gallerista d'arte. Colpisce anche il dramma della sua prigionia in Giappone, dove il marito Fosco si era trasferito seguito dalla famiglia alla fine degli anni Trenta, per una ricerca legata al suo lavoro di antropologo. Appena dopo l'8 settembre 1943, le autorità giapponesi li obbligarono a giurare fedeltà alla repubblica di Salò, e al loro rifiuto li rinchiusero in un campo di concentramento insieme alle loro tre bambine. Vennero liberati soltanto alla fine della guerra, e fecero ritorno in Italia nel 1946.

La fine degli anni Cinquanta segna una tappa fondamentale nella vita di Topazia Alliata: il suo amore per l'arte e i suoi contatti con molte figure di primo piano del panorama artistico internazionale (un nome fra tutti: Peggy Guggenheim) la spinsero ad aprire la Galleria Trastevere a Roma, che avrebbe ospitato negli anni successivi opere di grandi artisti, diventando un importante punto di riferimento in un periodo estremamente vivace e fecondo.

L'Aquila bicipite dello stemma della famiglia Alliata. (foto Alliata Vini) Villa Valguarnera a Bagheria, luogo di ritorno in Italia della famiglia Maraini nell'immediato dopoguerra. (foto Turismo Palermo) Il Colomba Platino, vino bianco creato da Topazia Alliata. (foto Duca di Salaparuta)

Il Museo Guttuso di Bagheria, Topazia Alliata tra i suoi fondatori. (foto Provincia Regionale di Palermo) Topazia Alliata con la piccola Dacia sulla copertina de La nave per Kobe, diari giapponesi di mia madre, Rizzoli BUR. Anna Maria Ruta dedica a Topazia Alliata il suo libro pubblicato dalle Edizioni Kalos 2010.

Ormai più che centenaria, Topazia Alliata ci regala con "Love Holidays. Quaderni d'amore e di viaggi" una testimonianza preziosa di alcuni angoli meravigliosi dell'Italia di ottanta anni fa e della sua storia d'amore, eccezionale per molti versi, con un giovane intellettuale che avrebbe lasciato un'impronta nella cultura italiana del Novecento.

Scrive Dacia Maraini nell'introduzione che si deve proprio al loro affiatamento quasi alchemico la scelta di affidare alla pagina scritta i ricordi dei momenti passati insieme durante le loro vacanze: "Eccoli infatti intenti, con pazienza certosina, ma con veloce ritmo di valzer, a trascrivere su dei grossi quaderni i loro diari di viaggio e di avventura, alternando la descrizioni dei paesaggi, delle montagne, delle strade percorse, alle lettere che si scrivevano, ai pensieri che salivano improvvisi alla mente, alle descrizioni delle più buffe e inattese avventure. Il tutto accompagnato da disegni stilizzati di cieli tempestosi, di monti dalle cime aguzze, di fiumi, di laghi, di rifugi di montagna".

 

www.rizzoli.eu/libri/love-holidays/



 



 



 

 

A Tavola con lo Chef