| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

Tweet
A Tavola con lo Chef

 

 



clicca sulle miniature
per ingrandirle

Scarica l'articolo in PDF

 

 

Una mostra di opere dai Macchiaioli al Decadentismo

 

di Eugenia Sciorilli


Dal 4 aprile al primo di novembre una magnifica località incastonata tra Val di Chiana e Val d'Orcia, Montepulciano, ospita una mostra particolarmente raffinata, intitolata "Dalla ‘macchia’ al Decadentismo - dipinti privati nelle Terre del Poliziano". Il Museo Civico - Pinacoteca Crociani e la Fortezza di Montepulciano accolgono più di 100 opere per un progetto curato da Silvestra Bietoletti e Roberto Longi. Il percorso prende avvio dai dipinti dei più importanti macchiaioli, quali Giuseppe Abbati, Odardo Borrani, Giovanni Fattori, Telemaco Signorini, per poi giungere ad autori novecenteschi, attraverso i vari generi della pittura: paesaggio, ritratto, vita dei campi, veduta urbana, vita contemporanea.

Al nucleo dei pittori che a Firenze, negli anni Sessanta dell’Ottocento, elaborarono la ‘macchia’, seguono i protagonisti del Naturalismo toscano e quindi gli artisti più impegnati, sull’onda delle istanze del nuovo secolo, nel rinnovamento dei linguaggi pittorici. La mostra, che presenta capolavori quali L'Arno a Varlungo di Odoardo Borrani, è arricchita da una serie di disegni, alcuni dei quali preparatorî a famosi e importanti dipinti come nel caso di Mercato Vecchio di Telemaco Signorini, o di Sole a Seravezza di Filadelfo Simi, quadro di cui verranno documentate le varie fasi di elaborazione dal primo ‘tocco in penna’ al disegno quadrettato per la trasposizione sulla tela. L'orizzonte temporale, entro il quale sono state create le opere, parte dal 1861 per concludersi nei primi anni Venti del Novecento. Si tratta senza dubbio di un evento che valorizza una vasta raccolta di oli, disegni e acquerelli, molti dei quali veri e propri capolavori inediti, provenienti dalle collezioni private del territorio. Quasi superfluo aggiungere che l'esposizione offre l'opportunità di scoprire, o rivisitare, un territorio della Toscana che ha saputo preservare i suoi tesori, regalando angoli paesaggistici di una bellezza rara.

Giovanni Fattori, Il ritorno a casa. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte) Odoardo Borrani, Arno a Varlungo. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte)
Odoardo Borrani, Suora. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte) Telemaco Signorini, Venezia. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte) Silvestro Lega, Mazzini. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte) Giuseppe Abbati, Interno della Chiesa di San Miniato al Monte. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte)
Filadelfo Simi, Sole a Serravezza. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte) Adolfo Tommasi, Il fischio del vapore. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte) Luigi Bechi, Interno cucina. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte)
Luigi Gioli, Ponticello. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte) Ruggero Focardi, Giorno festivo. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte)

La sede del Museo Civico -Pinacoteca Crociani a Palazzo Neri Orselli. (foto Museo Civico di Montepulciano) La Fortezza, poderosa costruzione risalente all'età romana e più volte modificata. (foto Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte) Il Tempio di San Biagio, opera di Antonio da Sangallo il Vecchio. (foto Proloco Montepulciano)

 

DUE PROPOSTE PER AMMIRARE LA MOSTRA E IL TERRITORIO

Walking Tour nei vigneti (3 km)

Passeggiata guidata attraverso la campagna toscana dove maturano i grappoli di Prugnolo Gentile – il locale Sangiovese - per la produzione del Vino Nobile di Montepulciano. Itinerario: da Piazza Grande seguendo la via panoramica da Porta dei Grassi, si arriva al Tempio di San Biagio, solenne struttura rinascimentale dell’architetto Antonio da Sangallo. Nei pressi del tempio s’imbocca il sentiero di Via di Pescaia, per circa 1 km si attraversano frutteti, vigne ed oliveti; il sentiero s’immette nella strada principale da cui verrà raggiunta una cantina per la visita e la degustazione del Vino Nobile.Rientro in taxi.

Durata in ore: 2 circa
Orario partenza consigliato: mattino 10.30 / pomeriggio 16.30
Prezzo: 2 pax € 47.00 a persona - 3 pax € 35.00 a persona - da 4 pax € 28.00 a persona -
Prezzo per gruppi su richiesta

 

Pacchetto turistico "Passeggiata dentro un quadro"
(2 Giorni - 1 Notte)

Uno dei soggetti più rappresentati dai macchiaioli toscani era il paesaggio e camminando per i sentieri di campagna che attraversano i vigneti e i campi d’olivo nell’immediata periferia del centro storico di Montepulciano si avrà l'impressione di essere entrati in uno dei loro quadri.

Una passeggiata di 3 km con partenza da Piazza Grande, passando per il Tempio di San Biagio, e arrivo in una cantina per degustare il Vino Nobile di Montepulciano. - Soggiorno in Hotel, Casa Vacanze, Agriturismo, Residenze d'Epoca, Affittacamere. - Ingresso alla mostra espositiva “Dalla ‘Macchia’ al Decadentismo” presso i locali del Museo Civico Pinacoteca Crociani e della Fortezza Poliziana; - Pranzo o cena con piatti tipici toscani; - Walking Tour guidato nei vigneti: itinerario da Piazza Grande a San Biagio, lungo i sentieri di campagna, fino all’arrivo ad una cantina per la visita e la degustazione del Vino Nobile di Montepulciano DOCG.
A partire da € 125,00 a persona - la prima colazione è sempre inclusa in Hotel (Tassa di soggiorno esclusa)
Per info: booking@stradavinonobile.it - tel. 0578-717484

DA SAPERE - La mostra è organizzata dalla Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte, in collaborazione con il Rotary Club di Chianciano-Chiusi-Montepulciano, ed è sostenuta dal Comune di Montepulciano, dalla Provincia di Siena, dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, dalla Fondazione Musei Senesi e dalla Pro Loco di Montepulciano per rinnovare la proposta culturale nelle Terre di Siena. L’allestimento è firmato dall’architetto Fabio Fiorini, mentre il catalogo è edito da Silvana Editoriale.
Info: tel. 0578-757007 - ingresso: 8 euro intero / 6 euro ridotto

www.macchiaioli-montepulciano.it

www.stradavinonobile.it