Tweet
Studio Placidi

 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

 

 

Percorsi spettacolari tra vigneti e cantine

a cura della Redazione di Travel Carnet

Tante, e tutte affascinanti, le proposte per quanti vogliano avventurarsi in California alla scoperta dei suoi vini di eccellenza: Mendocino e Sonoma County, Livermore – Tesla Road, il "Silverado Trail", la Valle di Temecula.


Mendocino e Sonoma County

La sala del ristorante stellato Farmhouse Inn a Forestville sulla River Road. (foto Farmhouse Inn) Degustazione di vini e cibi tra i vigneti della Martorana Family Winery nella Dry Creek Valley. (foto Martorana Winery)

Il bar dell'Healdsburg Hotel al civico 25 di Matheson Street a Healdsburg. (foto Healdsburg) Vendemmia alla Jordan Winery nella Russian River Valley. (foto Jordan Winery)

A circa due ore a nord di San Francisco, questo territorio s’inerpica su varie colline ed è caratterizzato da maestose sequoie, e conduce attraverso Alexander Valley, Dry Creek Valley e Russian River Valley, tra la tranquilla Guerneville e la lussuosa Healdsburg, dove troverete sale di degustazione, ristoranti stellati, come il famoso Farmhouse Inn, e alberghi sfarzosi, come l’Hotel Healdsburg. Visto che molte cantine richiedono il pagamento di una quota per le degustazioni, si consiglia l’acquisto di un pass giornaliero o per più giorni, valido in più di 80 aziende vinicole convenzionate. La Wine Road sponsorizza anche numerosi eventi speciali nel corso dell’anno. Durante l’annuale Wine & Food Affair, che si tiene in autunno, le aziende vinicole presentano ad esempio i loro vini abbinandoli ad assaggi gastronomici.


Livermore – Tesla Road

La Tasting Room de La Rochelle Winery nella Livermore Valley. (foto LR Winery) I grappoli dorati del vigneto Wente Vineyards sulla Arroyo Road. (foto Wente Vineyards) I vini biologici della Retzlaff Vineyards a Livermore. (foto Retzlaff)

La sala degustazione della Steven Kent Winery sulla Tesla Road. (foto Steven Kent Winery) L'ingresso alla storica Concannon Vineyard sulla Tesla Road. (foto Concannon Vineyard)

Questa regione dei vini non molto nota, a circa un’ora di auto a est di San Francisco, è uno di quei luoghi che fanno pensare di essersi (felicemente) imbattuti in un tesoro nascosto. Non è infatti strano entrare in una delle cantine e trovarla tutta per sé, specialmente in primavera, quando le splendide colline circostanti si tingono di verde smeraldo e dalle vigne attorcigliate spuntano i nuovi germogli. La Livermore Valley, che ormai ospita più di 40 cantine, ha una lunga tradizione nel settore vinicolo: il padre fondatore Robert Livermore piantò qui le prime vigne a metà del XIX secolo e in seguito C.H. Wente e James Concannon continuarono l’opera verso la fine del secolo, creando etichette ben note ancora oggi. Questa regione si è costruita una solida reputazione in tutto lo stato: secondo il Wine Institute, circa l’80% dello Chardonnay della California è riconducibile a vitigni della Livermore Valley. Si può iniziare la visita percorrendo Tesla Road (sì, il nome deriva dalla celebre casa automobilistica) e facendo tappa a La Rochelle Winery per assaggiare un prelibato Pinot nero. Dopo una sosta alla Steven Kent Winery, per provare del Cabernet Sauvignon, o alle Tamás Estates per un fresco Pinot grigio e altri vitigni italiani, si può proseguire verso Arroyo Road per visitare le Wente Vineyards, tra le più antiche cantine a conduzione familiare della California. Tra le attrazioni della città di Livermore, la splendida Blacksmith Square circondata da sale di degustazione, aperte da alcune delle più piccole cantine della città. Da provare i vini frizzanti della California di Battaion Cellars e le etichette locali e biologiche di Retzlaff.


Itinerario "Silverado Trail"

La terrazza della Joseph Phelps Vineyards sulla Taplin Road nella Napa Valley. (foto Bruce Damonte/Joseph Phelps Vineyards) Le cantine della ZD Wines sul Silverado Trail. (foto ZD Wines)

La produzione di vini della Miner Family Winery. (foto Miner Winery) Il rosa corallo dello champagne Mumm Napa Brut Rosé. (foto Mumm Napa) L'edificio centrale e la piscina dell'Auberge du Soleil sulla Rutherford Hill Road. (foto Auberge du Soleil)

Il Solbar del Solage Calistoga Resort sul Silverado Trail. (foto Solage Calistoga) I vini proposti dal The Restaurant at Meadowood, ristorante 3 Stelle Michelin a St. Helena. (foto The Restaurant at Meadowood)

Il Silverado Trail è considerato da molti la più bella strada del vino della Napa Valley: immerso in piena campagna, si snoda all’ombra di querce secolari, vitigni pregiati e moltissime cantine, non basta una settimana per visitarle tutte. È la prima strada ad avere offerto un collegamento permanente tra la città di Napa e quella di Calistoga, circa 48 km a sud, e segue la stessa direzione della trafficata Highway 29, ma a differenza di quest’ultima è un tranquillo sentiero panoramico, adagiato lungo le colline a est della valle. La decisione più difficile è scegliere dove fare la prima sosta. Sul Silverado Trail si trovano cantine prestigiose come Joseph Phelps, ZD Wines e Miner Family Winery, per citare solo tre delle decine di luoghi pieni di fascino in cui gustare il celebre Cabernet Sauvignon di Napa Valley e vini rossi di grande corpo. Chi apprezza le bollicine può fermarsi a Mumm Napa, dove si sorseggia champagne in un patio elegante, in una sala degustazione oppure prenotare un posto a sedere nell’intimità di Oak Terrace. Proseguendo lungo la strada ci s’imbatte in locande e resort lussuosi, tipici di questa regione vinicola, come l’Auberge du Soleil e Solage Calistoga. Per scoprire uno dei luoghi più belli di tutta la zona, vale la pena di imboccare il verdeggiante percorso lungo i terreni curati di Meadowood Napa Valley per un pranzo all’aperto presso The Grill o, se volete concedervi uno sfizio, per una cena al ristorante (con tre stelle Michelin) The Restaurant at Meadowood, noto per il servizio impeccabile e i piatti con ingredienti a chilometro zero accompagnati, ovviamente, da vini d’eccellenza.


Valle di Temecula

Il giardino e l'ingresso della Briar Rose Winery sulla Calle Cabrillo nella Temecula Valley. (foto Briar Rose Winery) Veduta aerea della Tasting Room della Ponte Winery sulla Rancho California Road. (foto Ponte Winery)

Per molti visitatori, la Temecula Valley Wine Country è ancora oggi una sorpresa, anche se si tratta della maggiore zona vitivinicola della California meridionale. Del resto, sono davvero inaspettate queste morbide colline coperte di vigneti in una zona così vicina al deserto della California. La zona ospita vitigni diversi, da quelli adatti a climi più freddi come lo Chardonnay a varietà più amanti del caldo, come Syrah e Grenache. Anche le esperienze di degustazione variano. È possibile scegliere cantine lussuose con ristoranti di alto livello e vista sui vigneti, e concerti estivi con artisti di fama. Le strade di Old Town Temecula offrono un ambiente rilassato in stile vecchio West, con una grande varietà di boutique e ristoranti. Si può anche prenotare una gita in mongolfiera o un tour di degustazione a bordo di una limousine con autista, oppure si può scegliere una degustazione in compagnia del proprietario della cantina o del vignaiolo.


www.visitcalifornia.com