Tweet

 



 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |


clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica

La neve, i vigneti, il teatro

Arte, musica
e una festa romantica

Rendez-vous estivi
tra musica e natura

Una Francia per tutti i gusti

Storia, Arte, Cucina e Natura, un percorso a quattro tappe

Vienna, Rotterdam e Praga, tre città per viaggi a tema

Austria, variazioni su un tem

Dalla Grecia a Roma, e l'Irlanda




 

 

 

 

a cura della Redazione di Travel Carnet

 

Settembre enogastronomico in Valtellina

Vigneti nei dintorni di Chiuro. (foto Turismo Valtellina) Portico dei Disciplini della Chiesa di San Giacomo e Andrea a Chiuro. (foto Strada dei Vini Valtellina) Serata di degustazione in baita durante la Sagra dei Crotti a Chiavenna. (foto Sagra dei Crotti)

Preparazione dei pizzoccheri a Teglio. (foto Accademia dei Pizzoccheri) Grappoli di uva nebbiolo per la vinificazione dello Sforzato Rosso. (foto Turismo Valtellina) Sfursat, Rosso Sforzato Docg di produzione della Cantina Dei Giop. (foto Dei Giop)

Costumi tradizionali femminili della Valgerola. (foto Ecomuseo Valgerola) Forme di formaggio bitto al Centro del Bitto Storico di Gerola Alta. (foto Consorzio Salvaguardia del Bitto Storico) Piazza Marconi nel centro storico di Morbegno. (foto Comune di Morbegno) Radicchio rosso tardivo con formaggio e pere del ristorante Al Cervo di Madonna di Senale. (foto Apt Val di Non)

Tanti gli eventi gourmet previsti a settembre in Valtellina. Il primo appuntamento è a Chiuro, paesino a pochi chilometri da Sondrio, che accoglie il Grappolo d’oro (2-12 settembre), evento giunto quest’anno alla sua 33sima edizione e dedicato ai migliori vini della tradizione valtellinese. Si prosegue poi in direzione Teglio, la ‘patria del pizzocchero’, dove va in scena la rassegna enogastronomica Pizzocchero d’oro (3-25 settembre). Ed è proprio qui che ha sede l’Accademia del Pizzocchero, nata per tutelare il pizzocchero di Teglio, dal 2013 riconosciuto con il marchio De.Co.

A Chiavenna, nei primi due weekend del mese, è in programma la Sagra dei crotti, cavità naturali dotate di spiragli tra cui soffia il ‘sorèl’ - una corrente d’aria perfetta per la stagionatura dei salumi e per l’invecchiamento del vino. A fare da protagoniste sono le eccellenze locali come la brisaola (come la si chiama da queste parti), la polenta taragna, i pizzoccheri, e le costine ‘al lavecc’, ovvero preparate sulla storica pietra ollare. Tirano ospita invece, dal 16 al 18 settembre, la seconda edizione dell’Eroico Rosso Sforzato Wine Festival. Un intero fine settimana sarà dedicato al vino che è diventato l’emblema di tutta la Valtellina, lo Sforzato, un passito rosso chiamato così per la forzatura che viene fatta lasciando l’uva a maturare più a lungo del solito.

Si raggiunge Gerola Alta per la Sagra del Bitto (17-18 settembre), che si svolge da oltre 40 anni in onore del re dei formaggi valtellinesi: previste visite guidate alle tipiche casere e agli alpeggi (tutti a un’altitudine compresa tra i 1400 e i 2000 metri), una sfilata del locale gruppo folkloristico, degustazioni accompagnate da intrattenimento musicale, spettacoli e mostre. Infine, ad attendere gli appassionati della buona cucina e del buon vino c’è Morbegno in cantina (24 settembre – 9 ottobre). Qui, seguendo i diversi percorsi proposti, si potranno assaporare i prestigiosi vini DOC, DOCG e Sforzati, accompagnati dai prodotti locali come il Bitto, visitare le antiche cantine del centro storico, scoprire dimore nobiliari e chiese secolari e passeggiare in tutta calma tra le stradine di alcuni paesi vicini, come Traona, Mello, Civo, Dazio e Gerola Alta. Chi, invece, vuole vedere da vicino i vigneti da cui nascono alcuni dei pregiati vini valtellinesi, può incamminarsi lungo uno dei tanti sentieri della Costiera dei Cech, la cui posizione soleggiata garantisce le condizioni ideale per la coltivazione delle viti.

www.valtellina.it



L’autunno culinario a Merano e dintorni

Il Cuore di castagna della Pasticceria Winkler di Lana. (foto Keschtnriggl) I carri e il corteo durante la Festa dell'Uva di Merano. (foto Meranerland) La Sala Kursaal della Kurhaus di Merano. (foto Kurhaus)

Numerosi gli eventi previsti a Merano (Alto Adige) e nei suoi dintorni in autunno, la stagione dei colori e delle passeggiate nei boschi. A Tirolo, dall’11 settembre all’8 novembre, è in calendario il festival della degustazione “VinoCulti – vivere il vino”, che comprende non solo degustazioni di vino e visite alle cantine ma anche gite culturali e passeggiate nei mercati dei sapori. Durante le Settimane dell’agnello (17 settembre – 2 ottobre), i ristoranti della Val d’Ultimo propongono specialità culinarie a base di pecora e di agnello. Nel periodo tra il 23 settembre e il 9 ottobre, si rinnovano in Alta Val di Non le Giornate del radicchio. Ristoranti e alberghi della zona dedicano al radicchio un’attenzione speciale creando piatti unici, come i dolci al radicchio. La Festa della castagna – Keschtnriggl è prevista dal 13 ottobre al 6 novembre a Lana, Tesimo, Foiana e Prissiano. Appuntamenti culinari e antiche tradizioni sono gli assoluti protagonisti di questa manifestazione, che offre ai visitatori l’opportunità per riscoprire le ricette tipiche locali.

A Merano torna con una nuova edizione la Festa dell'Uva (14-16 ottobre). Per l’occasione verranno allestiti numerosi stand enogastronomici e d’artigianato, e le esibizioni musicali delle bande cittadine faranno da colonna sonora a una ricca serie di appuntamenti. A chiudere la manifestazione, che celebra la fine della vendemmia, il tradizionale corteo di fanfare, danzatori, carrozze e carri allegorici. Durerà più di un mese, a Scena, l’Autunno contadino (2 ottobre – 6 novembre). Pomeriggi dedicati alla tradizione del Törggelen tra le sfumature delle foglie autunnali, per trascorrere un piacevoli momenti all’insegna di musica, con visite guidate alla scoperta delle mele e delle squisite torte del mercato contadino. La 12sima edizione delle Giornate del Riesling Alto Adige si svolgerà come di consueto a Naturno, dall’8 ottobre al 13 novembre. I coltivatori locali di Riesling e le aziende agricole del territorio apriranno le loro cantine per far gustare i pregiati vini. In occasione di questo evento si terrà anche l’apprezzata serie di concerti “Wine & Music”. Previsto invece dal 2 ottobre al 13 novembre L'autunno dorato di Lagundo, una miscela di eventi dedicata agli appassionati di vini e di pietanze di qualità: degustazioni enologiche, feste d'autunno, Törggelen e mercati contadini. Dal 4 all’8 novembre, infine, torna il Merano International Wine Festival, uno degli eventi enogastronomici più esclusivi ed eleganti d’Europa che ogni anno riunisce oltre 300 tra le migliori tenute vitivinicole italiane e più di 150 viticoltori provenienti da tutto il mondo. Nelle affascinanti sale del Kurhaus, edificio in stile Liberty e simbolo della città di Merano, sarà possibile degustare vini selezionati di altissima qualità e prelibatezze gastronomiche.

www.meranodintorni.com



La Polonia a metà prezzo in un weekend

Il Palazzo di Wilanow a Varsavia. (foto Z. Panow/Turismo Varsavia) La Cattedrale ortodossa di Sant'Alexander Nevskiy a Lodz. (foto Cerkiew Lodz) Il Museo Marittimo sul fiume Motlawa a Danzica. (Ente Turismo Polacco) Il Mocak, Museo d'Arte Moderna di Cracovia. (foto Rafal Sosin/Mocak)

“Polonia – weekend a metà prezzo” è un’iniziativa prevista per il fine settimana tra il 23 e il 25 settembre promossa dal Ministero dello Sport e del Turismo polacco. Quasi 400 partner, tra strutture ricettive e siti di interesse turistico (hotel, ristoranti, musei, parchi, zoo, castelli e palazzi, teatri, spa, agriturismi ecc.) hanno offerto per i giorni in questione i loro servizi a prezzi vantaggiosi, con uno sconto del 50%. Questa offerta turistica, organizzata per la prima volta, ha l’obiettivo di promuovere un turismo sostenibile e attraente, non solo dal punto di vista economico. Infatti, hanno aderito strutture e luoghi di interesse turistico da tutta la Polonia, offrendo una possibilità di conoscere il Paese nella sua straordinaria diversità: dal mare ai monti, dalle zone dei laghi a quelle boschive, dalle regioni con turismo rurale alle città d’arte…

È possibile consultare la lista dei partner con il motore di ricerca disponibile sul sito preparato dal Ministero (http://pzw.msit.gov.pl/pzw/oferty-za-pol-ceny/40,Weekend-za-pol-ceny.html), dove è possibile inserire il nome della città o della regione che s’intende visitare e vedere l’offerta dei partner che hanno aderito. Il sito presenta unicamente la versione in polacco, per cui è consigliabile l'aiuto del traduttore automatico fornito da Google per navigare in italiano; cliccando sui link si viene reindirizzati nei corrispettivi siti dei partner e quindi sarà possibile contattare direttamente la struttura per avere informazioni. Le promozioni valgono dalle ore 17:00 del venerdì 23 settembre fino alla fine della giornata (e dell’orario di apertura delle strutture) del 25 settembre. Il tipo di offerta dipende dalle condizioni indicate da ogni singolo partner.

www.polonia.travel