Tweet

 



 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |


clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica




 

 

 

 

a cura della Redazione di Travel Carnet

 

Focus su Giordania e Islanda per i 50 anni di 4Winds

La squadra di 4Winds, Franco Fenili (primo a destra) con Andrea, Marco e Alessandro Fenili. La stazione termale islandese Blue Lagoon. (foto 4Winds) La cascata di Gullfoss. (foto 4Winds)

La grotta di ghiaccio del Langjokull. (foto 4Winds) Il deserto giordano Wadi Rum. (foto Visit Jordan) Il deserto nei pressi di Petra. (foto 4Winds)

Il tempio nabateo El Deir a Petra. (foto 4Winds) Cristalli di sale nel Mar Morto. (foto 4Winds)

L'Operatore romano 4WInds gira la boa dei cinquant'anni di attività e celebra questo importante anniversario con una programmazione che spazia in vari punti del globo (Europa, Mediterraneo, Artico e Antartico, Americhe, Medio Oriente, Estremo Oriente) con un particolare focus, per l'estate 2017, sulla Giordania e sull'Islanda. Per la Giordania l'offerta è concentrata su alcune meraviglie del passato come Petra e Jerash, mentre per l'Islanda si suggerisce soprattutto la formula fly & drive.

"Se si pensa ad un periodo di cinquant'anni – commenta il fondatore di 4Winds Franco Fenili - sembra si tratti di un lunghissimo spazio temporale, ma se pensiamo a questi nostri cinquant'anni trascorsi in attività, ci sembra siano stati un soffio, un bellissimo breve soffio di vita. L'inizio è stato forse il periodo più bello, anche perché, essendo privi di esperienza diretta e di ogni supporto tecnologico, lasciavamo lavorare la nostra immaginazione, sostenuti unicamente da buone guide e dal materiale informativo: in questo modo sono nate le nostre prime iniziative".

Franco Fenili aggiunge: "Piano piano però, senza che ce ne accorgessimo, la tecnologia ha preso il sopravvento, togliendo al nostro lavoro la parte romantica e creativa sopra accennata.Oggi di romantico il nostro lavoro non ha più nulla né può averne, perché si deve basare unicamente sulla conoscenza diretta dei luoghi che si propongono. Nei nostri primi cinquant'anni abbiamo visto tanto mondo, e questo è il lato bello ed interessante della nostra attività". E conclude: "Tutto ciò che proponiamo oggi è perciò frutto delle nostre ricerche e dell'esperienza che abbiamo maturato. La programmazione 4Winds di oggi si basa essenzialmente su questo principio".

www.4winds.it


Un'estate di feste a Coblenza

Veduta aerea della confluenza della Mosella con il Reno a Coblenza. (foto Koblenz Tourism) Gorrenplatz, la fontana con la History Column. (foto Koblenz Tourism) La Liebfrauenkirke, Patrimonio Unesco 2002. (foto Koblenz Tourism)

Il settecenteso edificio del governo prussiano. (foto Koblenz Tourism) Il palazzo del Grande Magazzino medievale, già sede del municipio tra il XVII e il XVIII secolo. (foto Koblenz Tourism) Particolare della facciata del Castello del Principe Elettore. (foto Koblenz Tourism)

In posizione strategica alla confluenza di Reno e Mosella, Coblenza si prepara a un'estate di feste. Cade quest'anno il duecentesimo anniversario delle fortificazioni cittadine, un imponente sistema di mura e fortezze che comprende gioielli architettonici come la Festung Koblenz e l'Ehrenbreitstein; in programma concerti, tour guidati, spettacoli e un grande evento finale previsto per il prossimo 22 ottobre. Dall'11 al 13 agosto 2017 la città celebra anche la Festa d'Estate, con i grandiosi fuochi d'artificio sul tema "Reno in fiamme" che si possono ammirare la sera del 12 agosto.

Quattro colline, vigneti e foreste formano l'eccezionale cornice che circonda la città, una delle più antiche e più belle della Germana, i cui 2000 anni di storia rivivono nelle splendide chiese e nei castelli, nelle antiche corti nobiliari e nelle signorili abitazioni borghesi. Sorta in epoca romana a nord-ovest di Francoforte, non lontana dai confini di Francia, Belgio e Lussemburgo, Coblenza ha legato il suo periodo più prospero all'epoca dei principi elettori, nel Medio Evo.

A Coblenza, lo stile di vita francese e la tradizione tedesca hanno contribuito alla nascita di un centro storico dal carattere davvero unico, che vanta enoteche accoglienti, un'offerta gastronomica a metà strada tra sapori decisi e raffinatezza e una popolazione estremamente cordiale. Gli stretti vicoli e le splendide piazze offrono ai visitatori angoli straordinariamente romantici. Tra le attrazioni principali della città, il Museum Ludwig, specializzato in arte contemporanea: la sua collezione si concentra sull'arte del periodo postbellico e include opere di Pablo Picasso, Jean Dubuffet, Pierre Soulages e Serge Poliakoff, solo per citare alcuni artisti. Si tratta di un eccezionale connubio di contrasti: arte del XX secolo tra mura medievali e classici del Movimento moderno in una magnifica città storica.


www.germany.travel/it/