Tweet

 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| VARIAZIONI D'AUTORE | PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |


 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica




 

 

 

 

 

a cura della Redazione di Travel Carnet

In Val Gardena tra mercatini natalizi e antiche tradizioni

La piazzetta centrale di Ortisei. (foto Christmas Valley/Nadel Urtisjei) Decorazioni natalizie in legno dipinto al Mercatino di Ortisei. (foto Christmas Valley/Nadel Urtisjei) Uno stand del Mercatino di Ortisei con cuscini, coperte e paralumi realizzati a mano. (foto Christmas Valley/Nadel Urtisjei)

Il personaggio di San Nicolò per le strade di Santa Cristina. (foto Christmas Valley/Magic Town) Il grande presepe di Santa Cristina con le figure a grandezza naturale. (foto Christmas Valley/Magic Town) La banda musicale di Santa Cristina intona musiche natalizie. (foto Christmas Valley/Magic Town)

Le piccole cabine della funivia sopra le casette di legno del Mercatino di Selva di Val Gardena. (foto Christmas Valley/Mountain Christmas) Le sculture di neve preparate per l'annuale concorso a Selva di Val Gardena. (foto Christmas Valley/Mountain Christmas) Gli stand gastronomici Al Mercatino di Selva Val Gardena. (foto Christmas Valley/Mountain Christmas)

Torna tra gli spettacolari paesaggi della Val Gardena, anche quest'anno, la magica atmosfera del Natale, che si avverte in modo particolare grazie a una passeggiata tra i mercatini di Ortisei, Selva di Val Gardena e Santa Cristina. Ogni mercatino, infatti, è diverso. Con eventi e specialità uniche e particolari.

Ortisei diventa il Paese di Natale, brillando di luci fatate. Il mercatino è molto curato, immerso in un’atmosfera particolare, nella quale si possono ascoltare le melodie natalizie, gustare i dolci fatti in casa, toccare gli oggetti di legno realizzati a mano, ammirare le luci e il paesaggio e annusare il profumo del cibo e del legno che scaldano l’ambiente.

Selva di Val Gardena propone “Mountain Christmas”. Il paese di montagna si trova nel cuore delle Dolomiti, ai piedi del massiccio del Sella, ed è il comune più alto della Val Gardena, proprio sul leggendario Ski-tour "Sella Ronda", dove sciare vuol dire divertimento con oltre 500 km di piste. Le piste da sci sono idealmente trasferite nella via pedonale del centro del paese, grazie a una striscia lunga e continua di luci, a 12 piccole cabine appese a forma di funivia in legno, dove è possibile gustare il pan di zenzero, il vin brulé, le torte fatte in casa, la cioccolata di produzione artigianale oppure acquistare prodotti dell'artigianato locale.

Anche il Mercatino di Natale di Santa Cristina tradizionalmente offre tanti prodotti tipici, sia dell’artigianato sia della gastronomia locale. Posizionato in luogo panoramico, ai piedi del Sassolungo e del Castel Gardena, offre da sempre un’atmosfera particolare e tante buone idee per un regalo di Natale. Vasta l’offerta di dolci tirolesi e specialità che allietano i palati dei visitatori, i quali possono assistere anche alle esibizioni dal vivo dei maestri scultori gardenesi e ascoltare musica e melodie di montagna.

www.valgardena.it


Tra Calcata e Mazzano Romano, l'incanto della Valle del Treja

Veduta d'insieme del borgo di Calcata. (foto Antonio Castello) Cascate di Monte Gelato nel Parco Regionale Valle del Treja. (foto Antonio Castello) -L'ottocentesca Mola di Monte Gelato. (foto Archivio Parco Treja)  Il centro storico di Mazzano Romano. (foto Antonio Castello)

Un progetto di valorizzazione e promozione turistica del territorio sta accomunando da qualche tempo due borghi particolarmente suggestivi nella Valle del Treja: Calcata, il cui fascino deriva dalla sua posizione tanto vulnerabile quanto eccezionale (poggia su una rupe tufacea) e Mazzano territorio coinvolto, ovvero la valle che ospita il fiume Treja, si trova alle porte di Roma, vanta un prezioso retaggio storico legato soprattutto a tre grandi epoche (quella dei Falisci, l'Impero Romano e il Medioevo) e malgrado sia così vicino a una grande metropoli è tuttora avvolto in una suggestiva atmosfera agreste, dove il profumo delle piante aromatiche viene esaltato dalla presenza di boschi centenari. 

Va ricordato che proprio Calcata e Mazzano Romano, dopo aver vinto il bando regionale “Valorizzazione e Promozione Turistica dei Borghi del Lazio”, hanno costituito con le organizzazione territoriali di Categoria (Confesercenti e Confartigianato) e dei Consumatori (ADOC) un partenariato per il rafforzamento dell’offerta turistica del territorio e l’avvio di nuovi modelli di sviluppo. A tale riguardo, sono stati recentemente presentati pacchetti turistici di due, tre e più giorni: “A noi - ha dichiarato il Sindaco di Calcata, Alessandra Pandolfi - piace un turismo lento, non invasivo”. Anche Nicoletta Irato, sindaco di Mazzano Romano, mira a un turismo consapevole, "che possa far calare i visitatori nella nostra realtà eterogenea: siamo borghi medievali nei quali natura e archeologia rappresentano un’unicità che vale la pena vedere".

www.parcotreja.it







 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

http://www.holland.com,