Tweet
www.veledicarta.it
A TAvola con lo Chef

 


 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai all'elenco
degli articoli pubblicati
nella stessa rubrica
.
Li trovi nell'Archivio
divisi per anno
di pubblicazione.

 

Ultimi articoli  

 


di Eugenia Sciorilli   

 

 

L'edificio in stile neorinascimentale degli architetti August Sicard von Sicardsburg e Eduard van der Null. (foto Wiener Staatsoper) La Gustav Mahler Hall. (foto Wiener Staatsoper) Il soffitto dell'auditorium con il grande lampadario ad anello. (foto Wiener Staatsoper)

L' Opera Ball in un immagine degli anni Settanta. (foto Wiener Staatsoper) La loggia della facciata principale. (foto Wiener Staatsoper)

I palchi visti dalla platea, al centro il palco un tempo riservato all'imperatore. (foto Wiener Staatsoper) L'area del palcoscenico visitabile con un tour guidato. (foto Wiener Staatsoper)

Il foyer decorato con gli affreschi del pittore austriaco Moritz von Schwind dal quale prende la denominazione. (foto Wiener Staatsoper) Il Tea Salon disponibile per eventi privati. (foto Wiener Staatsoper) I bambini della scuola del Coro. (foto Wiener Staatsoper)

La cerimonia d'apertura del ballo delle debuttanti. (foto Wiener Staatsoper) I componenti del Wiener Staatsballett. (foto Wiener Staatsoper)

Il nuovo allestimento dell'opera Les Troyens di Berlioz. (foto Wiener Staatsoper) Un quadro del Don Giovanni, direttore d'orchestra Antonello Manacorda. (foto Wiener Staatsoper)

Prima assoluta dell'opera contemporanea Die Weiden di Johannes Maria Staud. (foto Wiener Staatsoper) L'Oper live am Platz, spettacolo primaverile outdoors. (foto Wiener Staatsoper)

Quattro anni dopo l'inaugurazione della celebre Ringstrasse di Vienna (1865), il viale alberato ad anello che circonda il centro storico, veniva inaugurato l'edificio della Hofoper, il teatro lirico viennese, che oggi porta il nome di Staatsoper e si affaccia sull'Opernring. Era il 25 maggio 1869, e la data inaugurale coincise con la prima del "Don Giovanni" di Mozart.

A distanza di 150 anni, il Teatro dell'Opera di Stato di Vienna celebra questo importante anniversario con una serie di appuntamenti. Quello più significativo coinciderà con la data della storica ricorrenza: il 25 maggio 2019 verrà proposto un nuovo allestimento dell'opera "La donna senz'ombra" di Richard Strauss diretta da Christian Thielemann, con repliche fino al 10 giugno. L'evento sarà preceduto da una matinée celebrativa, mentre il giorno successivo verrà allestita una celebrazione sulla Herbert-von-Karajan-Platz, spazio esterno che costeggia il teatro. Si esibiranno, fuori dai consueti schemi, cantanti dell’ensemble, ospiti, il Balletto di Stato di Vienna, l’Orchestra e il Coro dell’Opera di Stato. E non mancheranno le sorprese!  

Sempre per festeggiare il traguardo raggiunto, sono anche state organizzate due rassegne: la mostra "150 anni di Opera di Stato sul Ring", nel palazzo stesso, e "Danza di punta – 150 anni di balletto all’Opera di Stato di Vienna" presso il Museo austriaco del Teatro (a partire dal 16 maggio 2019).

Il cartellone dell’Opera di Stato di Vienna propone nella stagione 2018/2019 un programma che per la sua ampiezza non ha rivali al mondo, e che comprende ben 50 opere liriche, 16 balletti e 5 programmi per bambini. Tra le sei prime di opere liriche che andranno in scena al palazzo lungo la Ringstrasse ci sono, oltre ai nuovi allestimenti di classici del repertorio come “La donna senz’ombra” di Richard Strauss e l’“Otello” di Giuseppe Verdi, anche “Les Troyens” di Hector Berlioz e la “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti. Con l’“Oreste” di Manfred Trojahn il teatro propone anche un’opera contemporanea e con “Die Weiden” di Johannes Maria Staud persino una prima assoluta. Per questa stagione sono dunque previsti all’Opera di Stato di Vienna oltre 350 spettacoli, 217 dei quali sono opere liriche e 58 balletti. Integrano il programma otto concerti, nove matinée di canto, dieci matinée di musica da camera, nove ulteriori matinée, numerosi allestimenti per bambini di opere liriche, nonché diverse altre manifestazioni.

Per consentire a un più ampio pubblico di seguire spettacoli dal vivo che vanno in scena nel palazzo sulla Ringstrasse, l’Opera di Stato continuerà a proporre gli spettacoli in streaming (www.staatsoperlive.com), che coinvolgeranno 45 rappresentazioni della prestigiosa istituzione. In occasione dell’iniziativa Oper live am Platz, infatti, si potrà assistere del tutto gratuitamente - nei mesi di aprile, maggio, giugno e settembre -  a 85 spettacoli. Per le proiezioni sarà sistemato, sulla Herbert-von-Karajan-Platz, un megaschermo di 50 m². 

Da ricordare, infine, che il 28 febbraio ha luogo per la 63esima volta il Ballo dell’Opera di Vienna, in occasione del quale le sale si trasformano in stupende sale da ballo. Nelle giornate seguenti, all’Opera di Stato vanno in scena due rappresentazioni per bambini del “Flauto magico”, mentre un appuntamento costante, in tutti i mesi dell'anno, è quello con le visite guidate, che offrono un giro di circa 40 minuti


www.wiener-staatsoper.at