Tweet

 



 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |


clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica

Serate d’Opera
tra Torino e Napoli

Il Suono Magico
dei Filarmonici di Vienna

La settimana Mozart
torna a Salisburgo

Sette musicisti
per sette festival

Il tour europeo di James Last

Il fascino di Wroclaw, Capitale Europea della Cultura

Un poker di usi e costumi per il Natale in Irlanda

Destinazione Francia I




 

 

 

 

Seconda puntata di un tour
tra gli eventi previsti oltralpe nei prossimi mesi

a cura della Redazione di Travel Carnet

 

Appuntamenti musicali ad Aix en Provence

La Staatskapelle di Dresda al Grand Théâtre de Provence ad Aix en Provence. (foto Festival deȃ Paques) Il diciottenne violinista svedese Daniel Lozakovich. (foto Festival de Paques)

Il pianista russo Arcadi Volodos. (foto Festival de Paques) Il Théâtre de l'Archevêche, cortile dell'ex palazzo arcivescovile di Aix en Provence. (foto Festival Aix)

La sala del Théâtre du Jeu de Paume. (Mairie de Aix en Provence)

Due, e di significativa importanza, gli appuntamenti musicali di quest'anno ad Aix en Provence: il Festival di Pasqua (www.festivaldepaques.com) e il Festival d'Aix en Provence (www.festival-aix.com). Il primo è giunto alla sua settima edizione e si terrà dal 13 al 28 aprile prossimi al Grand Théâtre de Provence. Come sempre, il festival sarà anche una miscela fra solisti affermati e talenti emergenti, in occasione dell’evento Génération@Aix e delle master class. Fra gli altri, saranno presenti: il giovane Daniel Lozakovich, il già affermato Arcadi Volodos e la Staatskapelle di Dresda, una delle più prestigiose orchestre tedesche che proporrà - con la partecipazione di Rudolf Buchbinder - l’integrale dei cinque concerti per piano di Beethoven durante una giornata-evento. Il Festival d'Aix en Provence è invece arrivato alla 71esima edizione e avrà luogo dal 3 al 22 luglio 2019. Questo rinomato festival d’opera e musica classica creato nel 1948 è uno dei grandi eventi di arti liriche in Europa, con un’affinità particolare con le opere di Mozart. Le rappresentazioni si declinano oggi in più siti: i principali sono il Théâtre de l’Archevêche, il Grand Théâtre de Provence, il Théâtre du Jeu de Paume e l’Hôtel Maynier d’Oppède. La programmazione comprende il Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart e, come nuove produzioni, Tosca di Giacomo Puccini e Rise and Fall of the City of Mahagonny di Kurt Weill.

www.aixenprovencetourism.com


Una visita alla Cité du Vin di Bordeaux

L'ingresso e uno scorcio dei giardini della Cité du Vin a Bordeaux. (foto Cité du Vin) L'esperienza multisensoriale al Buffet dei cinque sensi. (foto Cité du Vin)

Matali Crasset, Vino Sospeso – 2018. (foto Pascal Boudet/Adagp Paris/Cité du Vin) Arik Levy, Jar RGB – 2013. (foto Arik Levy/Cité du Vin) Jean-Michel Othoniel, Beauté du Siècle – 2007. (foto Gilles de Beauchene/Adagp Paris/Cité du Vin)

Visita in bicicletta dei vigneti nei dintorni di Bordeaux. (foto M. Anglada/Cité du Vin) Crociera enologica lungo la Garonna. (foto M.Anglada/Cité du Vin)

La Cité du Vin a Bordeaux è uno spazio espositivoinaugurato nella primavera 2016 e interamente dedicato alla cultura del vino. Il percorso permanente immersivo e sensoriale si estende su tremila mq con 19 spazi tematici, nella maggior parte interattivi, da percorrere liberamente, senza tracciati obbligati.

All’ottavo piano il belvedere (a 35 metri di altezza) può essere considerato il momento culminante della visita: è un invito a scoprire la città girondina e i suoi dintorni davanti ad un bicchiere di vino scelto fra i migliori vigneti del mondo.

Quest’anno, dal 15 marzo al 30 giugno, La Cité du Vin presenta ai visitatori la mostra Renversant! Quando arte e design si impadroniscono del vetro. Creazioni di Nicolas Boulard, Achille Castiglioni, Hubert Le Gall, Arik Levy, Jean-Michel Othoniel, Gaetano Pesce, Philippe Starck accanto a opere inedite della designer Matali Crasset e del regista Jérôme de Gerlache, realizzate espressamente per l’esposizione. Circa un centinaio di opere create negli ultimi vent’anni, per una mostra al 100% contemporanea: bottiglie, caraffe, opere insolite, spesso poetiche, fra tradizione e sperimentazione, in sintonia con il mestiere dei viticoltori.

Luogo aperto a tutti, con prezzo d'ingresso a 20 € (percorso permanente e degustazione di vino al Belvedere) e a 24 € compresa la mostra temporanea, La Cité du Vin offre numerosi spazi e luoghi d’incontro ad accesso libero: si può esplorare l’edificio, godersi il giardino paesaggistico lungo la Garonne, pranzare, passare alla boutique e rilassarsi nel salone di lettura.

www.laciteduvin.com


Aria di novità a Cannes

Veduta aerea del quartiere del Suquet. (foto Jerome Kelagopian/Ville de Cannes) La spiaggia pubblica lungo il Boulevard du Midi. (foto Ufficio del Turismo di Cannes)

L'area dei pescatori al Porto Vecchio. (foto Ufficio del Turismo di Cannes) La spiaggia attrezzata dell'Hotel Miramar. (foto Cannes Greeters)

Un tratto de La Promenade de la Croisette. (foto Ufficio del Turismo di Cannes) Fuochi d'artificio visti dalla Croisette durante il Festival Internazionale d'arte pirotecnica. (foto Jerome Kelagopian/Ville de Cannes)

Autentica icona della Costa Azzurra, la città di Cannes ha avviato in un programma di restyling urbano la cui durata complessiva è prevista in oltre quattro anni. Le spiagge passano da 25 a 40 metri con 95.000 metri cubi d’apporto di sabbia, mentre la Croisette, che si estende sul lungomare, si trasforma grazie a una passeggiata vegetalizzata e a uno spazio condiviso per lo sport. BoccaCabana, lungo i boulevards del Midi-Louise Moreau e Jean Hibert, ne è già un esempio, con passeggiata, pista ciclabile, spazi verdi, aree di relax e di gioco. Inoltre, con la creazione del sito web www.cannesgreeters.fr l’ufficio del turismo propone un’esperienza turistica originale per scoprire la città in modo diverso. Si tratta, infatti, di un nuovo servizio offerto ai visitatori che coinvolge un numero selezionato di abitanti di Cannes per condividere formule interessanti e convenienti di soggiorno, e individuare allo stesso tempo le scelte del cuore della popolazione.

www.cannes-destinazione.it

it.palaisdesfestivals.com



2 - fine



https://it.france.fr