Tweet
A TAvola con lo Chef

 


| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Scarica l'articolo in PDF

 

 

 

 

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


 

Sei tragitti ferroviari tra fiordi, vallate, villaggi e natura incontaminata 

 

a cura della Redazione di Travel Carnet   


La Ferrovia del Nordland

Il treno della ferrovia del Nordland nel tratto Trondheim-Bodo. (foto Visit Norway) Il fiume Nidelva a Trondheim. (foto Visit Trondheim) Imbarcazioni turistiche a Bodo. (foto Visit Bodo)

Il tragitto lungo 729 chilometri che collega Trondheim a Bodø (la stazione più a nord nel territorio norvegese) è il più lungo del suo genere in Norvegia. I passeggeri compiono un viaggio attraverso paesaggi spettacolari e molto vari, dal panorama tipico della costa settentrionale alle piccole cittadine dell’entroterra e ai tratti in alta montagna.

La Ferrovia del Nordland è l’unica ferrovia norvegese che attraversa il Circolo Polare Artico. Il treno ha due partenze giornaliere da Trondheim e da Bodø, e opera sia di giorno che di notte.


La Ferrovia di Bergen

La Ferrovia di Bergen nel tratto che costeggia un fiordo. (foto Rolf M. Sorensen/Visit Norway) Il porto turistico di Bergen. (foto Visit Bergen)

La valle di Hallingdal. (foto Visit Norway)

La Ferrovia di Bergen è considerata - a ragione - uno dei viaggi panoramici in treno più famosi e popolari della Norvegia, grazie alla possibilità di ammirare fiordi, foreste e montagne. Il tragitto di circa sette ore attraversa splendidi paesaggi montani da Oslo a Gol e Geilo, risalendo la valle di Hallingdal verso Finse e lungo il magnifico ghiacciaio Hardangerjøkulen, prima di affrontare una ripida discesa verso la sua meta finale. 

Molti turisti sfruttano la possibilità di cambiare linea alla stazione di Myrdal per prendere la Ferrovia di Flåm, un viaggio di un’ora (aggiuntiva) attraverso quello che è considerato da tanti uno dei tragitti più sorprendenti della Norvegia.


La Ferrovia di Dovre

Il Maihaugen Museum a Lillehammer, museo all'aperto riconosciuto Eco-Lighthouse 2012. (foto Visit Norway) Strutture alberghiere a Dovre. (foto Nasjonalparkriket)

Esemplari di bue muschiato al Dovrefjell Park. (foto Nasjonalparkriket)

Durante il viaggio di sette ore, attraverso Gudbrandsdalen, Rondane, Jotunheimen e Dovrefjell, si ha occasione di attraversare alcuni dei più famosi parchi nazionali norvegesi. La Ferrovia di Dovre è senz’alcun dubbio il modo più rilassante e indimenticabile di viaggiare da Oslo a Trondheim, dice lo scrittore Jan Helge Østlund, esperto in materia. E aggiunge: “La Ferrovia di Dovre costituisce una bella giornata di viaggio. Nel tragitto lungo il lago Mjøsa e verso Hamar e Lillehammer ci sono tante cose splendide da osservare. Passerai anche da Eidsvoll, dove è nata la Costituzione norvegese, e nonostante i paesaggi non siano così particolari come lungo alcune delle nostre più famose tratte ferroviarie, c’è comunque molto da vedere lungo il percorso. Il bue muschiato, insieme ad altre specie animali, si avvista di frequente durante questo viaggio”.


La Ferrovia di Rauma 

Il treno delle Ferrovie di Rauma in transito ai piedi del massiccio Trollveggen. (foto Visit Norway) Il ponte Kylling e la cascata Vermafossen. (foto Visit Norway)

La Raumabanen è stata descritta come una delle “linee ferroviarie più belle e selvagge” della Norvegia, un tratto di 114 chilometri che avrà sempre un posto speciale nel cuore di Østlund: “Da Bjorli fino giù a Åndalsnes potrai sperimentare alcuni dei panorami più incredibili di questa zona della Norvegia. Secondo me è probabilmente il tratto più bello che questo paese possa offrire”, aggiunge.

Il viaggio in treno dura circa un’ora e 40 minuti e include attrazioni come Romsdalen, Trollveggen e il ponte Kylling. Alla stazione di Dombås si può comodamente cambiare per la Ferrovia di Rauma. Il treno è particolarmente adatto al turismo, con finestrini panoramici e accompagnamento di guide in estate.


La Ferrovia di Flåm

La linea ferroviaria Myrdal-Flam. (foto Visit Norway) Il treno lungo il fiordo di Aurland. (foto Visit Flam)

Una vecchia locomotiva al Flambana Museum. (foto Visit Flam)

È uno dei tratti ferroviari più popolari della Norvegia, nonostante la breve durata di poco più di un’ora. Grazie alla bellezza del percorso, ogni anno più di mezzo milione di turisti scelgono il ripido viaggio dalla stazione di Myrdal fino a Flåm, nella parte più interna del fiordo di Aurland. Il viaggio consente di ammirare cascate, montagne, fiumi e vallate di raro fascino.

La Ferrovia di Flåm è stata anche riconosciuta come un capolavoro tecnologico. A causa del forte dislivello da 0 a 866 metri sul livello del mare, sono necessarie due locomotive, una davanti e una dietro, e ogni vagone è dotato di uno speciale sistema frenante.


La Ferrovia di Røros

Il centro storico di Roros, Patrimonio Unesco 1980. (foto Destinasjon Roros) La piccola stazione di Roros. (foto Visit Norway)

Il treno in partenza da Roros. (foto Visit Norway)

La Ferrovia di Røros è stata inaugurata nel 1877 ed è la più antica linea ferroviaria della Norvegia. In origine occorrevano due giorni per percorrere l'intero tragitto, ma oggi il tempo di percorrenza si limita a cinque ore, e permette di ammirare vaste aree di natura incontaminata e diverse specie animali come alci, linci e orsi. 

Grazie a un viaggio di quasi 400 chilometri, che collega Hamar a Trondheim con 39 stazioni intermedie, si attraversano magnifici paesaggi naturali e misteriose foreste nella valle Østerdalen prima di giungere a  Røros, cittadina patrimonio dell’Unesco, e proseguire fino a Støren. 



www.visitnorway.it