Tweet
A TAvola con lo Chef

 


| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

 

 

 

 

 

 

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica


 

Alla scoperta di sei aree protette,
tra paesaggi spettacolari e rifugi di flora e fauna

a cura della Redazione di Travel Carnet   


Parco Nazionale degli Alti Tauri

Malghe ai piedi del Grossglockner. (foto Osttirol) Il paese di Kals am Grossglockner. (foto Osttirol) Le rocce stratificate durante milioni di anni. (foto Kals Tourismus)

Attorno al Großglockner si estende il Parco Nazionale degli Alti Tauri (Hohe Tauern), la più grande area protetta dell’arco alpino, che comprende aree dei Länder federali di Tirolo, Carinzia e Salisburghese. Tra imponenti catene montuose, torrenti glaciali, prati e boschi di pino cembro, in questo splendido parco nazionale si può andare alla scoperta della più grande area protetta di tutto il territorio delle Alpi. Su oltre 1.800 chilometri quadrati, troviamo un sistema ecologico di alta montagna con circa 10.000 specie faunistiche e 1.800 specie floristiche. Ai piedi della montagna più alta dell'Austria,  il Großglockner con i suoi 3.798 metri, è presente il più grande ghiacciaio delle Alpi orientali. Una destinazione affascinante, infine, è il bosco di pino cembro di Oberhausen: situato nella parte più profonda della valle di Defereggen, occupa una superficie di 100 ettari ed è circondato da un magnifico paesaggio di malghe e pascoli alpini.


Parco naturale della Zillertal

Il trenino a vapore nella Zillertal. (foto Zillertal Tourismus) Il Gran Pilastro (Hochfeiler), vetta più alta delle Alpi della Zillertal. (foto Suedtirolerland)

Tratto di pista ciclabile lungo le rive del fiume Ziller. (foto Peer/Turismo Austriaco) Complesso termale a Fugen. (foto Freizeitentrum Zillertal GmbH)

Questa vasta area protetta dell’arco alpino conta 80 ghiacciai, ed è un parco naturale di alta montagna (Hochgebirgs-Naturpark Zillertaler Alpen). Su una superficie di circa 422 km², le valli scavate dai ghiacciai si alternano a fitti boschi, e sono inoltre presenti numerose tracce di cultura alpina: rifugi, malghe e sentieri in quota. Maestosi Tremila si innalzano su un territorio spettacolare: l'Hochfeiler coi suoi 3.509 metri, il Großer Möseler (3.478 m) o l'Olperer (3.476 m). Si possono effettuare più di 200 escursioni tematiche, anche grazie a un ricco programma estivo. Ma la particolarità di questo parco è rappresentata dalla variegata presenza di cristalli: granate, ametiste, cristalli di rocca, pietre di luna e tormaline.


Parco naturale della Ötztal

Paesaggio lacustre nel vasto Parco Naturale di Otztal. (foto Naturpark Otztal) Stele del Valico Tisensjoch, luogo di ritrovamento della mummia Oetzi. (foto T. Schmarda/Naturpark Otztal) La cascata Stuibenfall a Umhausen. (foto Tirol Info)

Qui, 16 anni fa, è stata ritrovata la mummia umida “Ötzi”, scoperta che è valsa notorietà internazionale a questo parco naturale, che è quasi insuperabile per quanto riguarda la biodiversità: su una superficie di 510 chilometri quadrati offre ampie aree glaciali, profondi boschi di pino cembro, e uno straordinario ambiente lacustre. Sono presenti 67 vaste aree glaciali su una superficie di quasi 100 chilometri quadrati. Vicino a Umhausen sorge una parete scoscesa che impressiona grazie alla flora e alla fauna che si sono perfettamente adattate alla dimensione verticale. Si tratta della parete Engelswand, premiata come zona protetta europea. Infine, la riserva naturale Achstürze-Piburger See, all'ingresso della valle Ötztal, seduce per l'incomparabile ambiente lacustre e l'originale paesaggio alpino.


Parco naturale Alpenpark Karwendel 

La pianura boscosa di Ahornboden. (foto Alpenpark Karwendel) Un esemplare maschio di cervo reale. (foto Alpenpark Karwendel)

Le mucche adornate per la Festa dei Fiori, tipica manifestazione folcloristica austriaca. (foto Alpenpark Karendel)

Si tratta del parco naturale più grande dell'Austria, grazie a una superficie totale di oltre 727 chilometri quadrati che comprende quasi tutto il massiccio del Karwendel. Grazie alle circostanze climatiche e topografiche, questa splendida area protetta vanta una percentuale superiore alla media di ambienti naturali: oltre 1.300 specie floristiche e 3.000 specie faunistiche, con la più grande densità di aquile reali delle Alpi. Uno spettacolo naturale a 1.200 metri è poi la straordinaria pianura boscosa di aceri, l'Ahornboden, che si trova nella valle Hinteres Rißtal ed è stata definita come uno dei luoghi più belli delle intere Alpi. L'area pianeggiante con circa 2.000 aceri è incorniciata dalle imponenti rocce calcaree della catena montuosa del Karwendel.


Parco naturale Kaunergrat

La strada del ghiacciaio della Kaunertal. (foto Daniel Zangerl/Naturpark Kaunergrat) Veduta aerea delle malghe nella Kaunertal.  (foto Naturpark Kaunergrat)

Una farfalla macaone tra le oltre mille specie presenti nella valle. (foto Naturpark Kaunergrat)

Questa area protetta comprende tutti i livelli d'altitudine delle Alpi, dai prati dell'Inn, a 750 metri, fino ai notevoli Tremila delle Alpi della Ötztal, e mostra la quota più alta di natura originaria conservata del Tirolo. Non fosse altro che per i 1.200 stambecchi e le 1.100 specie di farfalle che vivono nel suo territorio. 50 malghe gestite garantiscono una giusta pausa nel corso delle varie escursioni disponibili. La Wildspitze, la seconda montagna dell'Austria per altezza, con 3.774 metri è la montagna più alta di questo parco naturale.


Parco naturale Tiroler Lech 

La valle del fiume Lech nel Parco Naturale Tiroler Lech. (foto Naturpark Tiroler Lech) La pianta orchidiacea nota come Scarpetta di Venere. (foto Naturpark Tiroler Lech) Un piccolo piviere anellato. (foto Naturpark Tiroler Lech)

Scolpito dal Lech, uno degli ultimi fiumi selvaggi dell'Europa centrale, occupa 41 chilometri quadrati e offre un'eccezionale vista panoramica sui monti circostanti della Lechtal e dell'Allgäu. Tra le escursioni lungo il Lech, da segnalare il sentiero Lechweg, lungo 125 chilometri e inaugurato nel giugno 2012: è il primo sentiero a lunga percorrenza con il sigillo di qualità europeo. Questo parco naturale rappresenta l'ultimo rifugio per molte specie vegetali: oltre 1.100 tipi, quindi un terzo di tutte le specie vegetali presenti in Tirolo, qui trovano dimora in uno degli ambienti paesaggistici più antichi delle Alpi. Tra i diversi sentieri tematici, imperdibile l'escursione guidata che conduce al cosiddetto luogo del silenzio nella valle Höllental, o quella che conduce all'impressionante gola Steinbachschlucht.


www.tirolo.com