Tweet

 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |


 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica




 

 

 

 

 

a cura della Redazione di Travel Carnet 

Appuntamenti d'autunno a Merano

Il Venezuela Brass Ensemble, venticinque musicisti diretti dal maestro Thomas Clamor. (foto Brass Festival) I giovani componenti tedeschi del 10forBrass. (foto Brass Festival) I sette stravaganti componenti del gruppo dei Mnozil Brass. (foto sito ufficiale Mnozil Brass)

Un momento della Torggelen, tradizionale castagnata accompagnata dal vino nuovo locale. (foto Meranoland) L'annuale sfilata sulla Passeggiata Lungo Passiria durante la Festa dell'Uva. (foto ED/Peer/Meranoland) Un componente di una banda musicale in costume tradizionale. (foto Merano Sud Tirol)

I vigneti nei dintorni della città. (foto Merano Sud Tirol) La Gourmet Arena-The Official Selection, sezione del Merano WineFestival riservata alla eccellenze gastronomiche. (foto Merano WineFestival)

Musica, tradizioni, cibo e vini eccellenti sono i temi dell’autunno a Merano. Per la musica, tra il 28 settembre e il 19 ottobre si svolgerà a Merano la 18esima Edizione del Brass Festival, il festival internazionale per ottoni. Tre date per altrettanti concerti di questo festival internazionale, tutti in programma presso il Kursaal di Merano. S’inizierà sabato 28 settembre con i 25 musicisti del Venezuela Brass Ensemble, diretti da Thomas Clamor, che invitano il pubblico a seguirli nel loro viaggio musicale attraverso le Americhe. Nel repertorio: Tango argentino, Samba brasiliana, Cha-cha cubano, Ranchera messicana, ma non mancano Pop, Blues e Swing americano. Il 12 ottobre è la volta dell’ensemble 10forBrass, composto da musicisti di rinomate orchestre tedesche, tra le quali i Berliner Philharmoniker, l’Orchestra sinfonica di Bamberga e la Deutsche Oper di Berlino. Infine, sabato 19 ottobre sarà il momento dell'ensemble Mnozil Brass, proveniente da Vienna e specializzatosi con successo in diversi generi di musica, da quella tradizionale per strumenti a fiato fino al Jazz e al Pop.

Le tradizioni meranesi, invece, saranno ricordate dall’usanza del Törggelen e dalla Festa dell’Uva. Il Törggelen, l'“andar per locande”, è la tradizione tipica che unisce il sapore delle caldarroste e del vino nuovo – ma anche delle specialità più tipiche della cucina sudtirolese – a gite fuori porta. La raccolta delle mele e dei grappoli sono invece lo sfondo della Festa dell'Uva, il terzo fine settimana di ottobre (dal 19 al 21 ottobre 2019), appuntamento più di ogni altro radicato nella storia di questo territorio: tre giorni di musica popolare, balli, gastronomia autunnale e brindisi.

Aria glamour, invece, per il Merano WineFestival, previsto per la prima metà di novembre (08-12 novembre 2019): un viaggio straordinario alla scoperta del meglio della vitivinicoltura italiana e mondiale, ma anche della gastronomia e delle tendenze in cucina. La 28esima edizione sarà animata dalla partecipazione di oltre 950 case vitivinicole, tra le migliori in Italia e nel mondo. Saranno inoltre presenti più di 120 artigiani del gusto.

www.merano.eu


Assaggi d'Irlanda in autunno

La penisola di Hook nella Contea di Wexford. (foto Hook Lighthouse) La serata dell'Harvest Moon Celebration ai piedi del faro. (foto Hook Lighthouse)

Il Taste of West Cork Food Festival. (foto Ireland Taste the Island) Gli chef al lavoro tra musica e ostriche all' International Oyster and Seafood Festival di Galway. (foto Galway Oyster Festival) Festival della birra artigianale allestito nella sala comunale di Portrush sulla Causeway Coast. (foto Jamie Russell/Portrush Beer Food Fest)

Un cooking show sulla Guildhall Square durante lo Slow Food Festival di Derry-Londonderry. (foto Discover Northern Ireland) I partecipanti alla raccolta di erbe selvatiche del Wild Food Mary nella Contea di Offaly. (foto Wild Food Mary)

L'Irlanda mette in mostra il suo repertorio gastronomico grazie ad un nuovo grande evento: Taste the Island, una celebrazione dei cibi e delle bevande irlandesi che si terrà dal 6 settembre al 30 novembre. Innovativi produttori artigianali e chef di fama mondiale si ritroveranno nelle cucine di tutta l’isola, con oltre 500 esperienze legate all'enogastronomia 

Tra le esperienze previste, percorsi gastronomici e tour lungo le coste della Wild Atlantic Way e della Causeway Coastal Route; visite a distillerie e birrifici che prevedono workshop pratici; festival gastronomici e mercati contadini e centinaia di opportunità di incontrare i produttori. 

Alcuni degli eventi più attesi sono: la Harvest Moon Supper presso l'Hook Lighthouse il 14 settembre, in cui gli ospiti potranno cenare ammirando lo spettacolo del tramonto del sole e del sorgere dell’Harvest Moon - la luna piena prima dell’equinozio d’autunno - sulla penisola di Hook nella Contea di Wexford; una celebrazione del cibo e del sidro nella Contea di Armagh, conosciuta come “il frutteto d’Irlanda” dal 19 al 22 settembre; una festa ai piedi del monte Errigal in cui chef della Contea di Donegal il 30 settembre, daranno vita ad un’esperienza culinaria indimenticabile. E poi ancora: il festival A Taste of West Cork dal 6 al 15 settembre; il Galway International Seafood and Oyster Festival dal 27 al 29 di settembre; Taste Causeway, una serie di tour ed eventi gastronomici lungo la costa della Contea di Antrim; lo Slow Food Festival a Derry-Londonderry il 12 e 13 ottobre; esperienze di Wild Food Foraging, in cui i partecipanti raccolgono in natura e poi cucinano i loro ingredienti, campionati di apertura delle ostriche e percorsi alla scoperta delle distillerie.

www.ireland.com/tastetheisland