Tweet

 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |


 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica




 

 

 

 

 

a cura della Redazione di Travel Carnet 

Gli spazi verdi di San Francisco

La stazione delle vecchia Guardia Costiera. (foto Golden Gate National Recreation Area) Veduta dal tetto di Fort Point (foto Fort Point National Historic Site) Il percorso di jogging al Battery East. (foto Golden Gate National Recreation Area)

Pescatore sulla Baker Beach a sud del Golden Gate Bridge. (foto Golden Gate National Recreation Area) Il Kirby Cove Campground, area di campeggio a nord del Golden Gate Bridge. (foto (foto Allson Taggart-barone/Golden Gate National Recreation Area)

Un piccolo lago del Golden Gate Park con il tempietto cinese dono di Taipei alla città di San Francisco. (foto Golden Gate Park) Uno scorcio del Japanese Tea Garden. (foto Golden Gate Park)

Fioritura di tulipani al Queen Wilhelmina Tulip Garden. (foto Golden Gate Park) Il San Francisco Botanical Garden, 55 acri di estensione e 7.500 varietà di piante. (foto Golden Gate Park)

Uno dei due storici mulini a vento nel settore ovest del parco. (foto Golden Gate Park) Il Conservatory of Flowers, prima struttura pubblica di giardino d'inverno degli Stati Uniti. (foto Golden Gate Park) L'ingresso del De Young Museum, importante collezione di arte precolombiana, americana, africana e orientale. (foto Golden Gate Park)

La struttura della California Academy of Sciences ospitata nel Golden Gate Park. (foto California Academy of Sciences) La riproduzione di una foresta pluviale. (foto Tim Williamson/California Academy of Sciences)

Oltre alle sue infrastrutture ecosostenibili, San Francisco è anche un paradiso per gli spazi aperti. È stato calcolato che ogni cittadino di San Francisco abita a 10 minuti a piedi da un parco.

Tra questi ricordiamo la Golden Gate National Recreation Area, che si estende per più di 350 chilometri quadrati a nord e a sud del Golden Gate Bridge, e abbraccia 146 chilometri della Bay Area e della costa oceanica. È uno dei parchi nazionali più estesi tra quelli adiacenti ad una città metropolitana ed è stato segnalato dall’Unesco come un “punto d’osservazione della biodiversità”, data la presenza di 19 ecosistemi separati. 

Naturalmente bisogna menzionare anche il Presidio, una vecchia pista d’atterraggio della U.S. Army che ora è parte della Golden Gate National Recreation Area e si estende per 401 ettari, con giardini storici e panorami residenziali. Non si può non inserire nella lista il Golden Gate Park, che si estende per più di 400 ettari e contiene al suo interno 10 laghi. Nel Golden Gate Park è ospitato anche il giardino botanico di San Francisco, che possiede all’incirca 7.500 varietà di piante provenienti da tutto il mondo. Al suo interno è possibile visitare il Japanese Tea Garden, il De Young Museum e il giardino dei tulipani Queen Wilhelmina.

www.sftravel.com


A Vienna un nuovo museo

Plastico del nuovo museo d'arte contemporanea Albertina modern. (foto Albertina/Wien Info) Plastico dell'angolo destro dell'ottocentesca Kunstlerhaus. (foto Albertina/Wien Info) Plastico dell'angolo sinistro del palazzo. (foto Albertina/Wien Info)

L'Albertina di Vienna ha creato un nuovo centro dove esporre la sua collezione di arte contemporanea: l'inaugurazione di Albertina modern è prevista per il 12 marzo 2020. Ad ospitare il nuovo museo viennese, che si affaccia sulla Karlsplatz, una delle piazze più maestose del centro storico, è lo storico palazzo del Künstlerhaus, a pochi passi dal Musikverein e in cui dal luglio 2016 sono in corso ampi lavori di restauro.

Secondo le indicazioni dell'Albertina la Collezione di arte contemporanea comprende oltre 50.000 opere, che saranno esposte nell'ambito di diverse rassegne nella nuova sede Albertina modern. Il ciclo di rassegne verrà inaugurato dalla mostra "The Beginning".

Il nuovo museo sarà aperto tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18 e saranno anche disponibili biglietti d'ingresso combinati per Albertina e Albertina modern. Uno shop integrerà il museo e si prevede di utilizzare anche lo spiazzo davanti al palazzo del Künstlerhaus.

www.wien.info/it

www.albertina.at