Tweet

 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |


 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Articoli pubblicati
nella stessa rubrica




 

 

 

 

 

a cura della Redazione di Travel Carnet 

Apre a Verona la casa-museo Palazzo Maffei

La scala elicoidale in pietra. (foto Palazzo Maffei) Particolare della balaustra dell'attico con le statue delle divinità classiche. (foto Palazzo Maffei) Una sala della Casa-Museo. (foto Palazzo Maffei)

La Sala degli Stucchi.(foto Palazzo Maffei) Zenone Veronese, Il ratto di Elena – 1515 circa. (foto Palazzo Maffei)

Giambettino Cignaroli, Cleopatra – 1770 circa. (foto Palazzo Maffei) Giacomo Balla, Mercurio che passa davanti al sole – 1914. (foto Palazzo Maffei) Pablo Picasso, Donna seduta – 1953. (foto Palazzo Maffei) René Magritte La finestra aperta – 1966. (foto Palazzo Maffei)

Un percorso eclettico tra capolavori e curiosità che attraversano più di cinque secoli: è la casa-museo Palazzo Maffei che s'inaugura il 15 febbraio 2020 a Verona. 

Dopo il completo restauro di uno dei più scenografici palazzi seicenteschi della città, quinta suggestiva di Piazza delle Erbe (con la sua facciata barocca, l'imponente scalone elicoidale autoportante, gli stucchi e le pitture murali del piano nobile), viene proposta al pubblico una raccolta d'arte di grande interesse che spazia dalla fine del Trecento fino ad oggi, frutto di oltre cinquant'anni di passione collezionistica dell'imprenditore Luigi Carlon e di un'idea museografica di Gabriella Belli.

Il percorso espositivo è sorprendente, con oltre 350 opere, tra cui quasi 200 dipinti, una ventina di sculture, disegni e un'importante selezione di oggetti d’arte applicata: mobili d'epoca, vetri antichi, ceramiche rinascimentali e maioliche sei-settecentesche, ma anche argenti, avori, manufatti lignei, pezzi d'arte orientale, rari volumi. Nella prima parte, connotata dagli affacci sulla piazza, si privilegia il dialogo con gli ambienti del piano nobile del palazzo a ricreare l'atmosfera di una dimora privata, ma anche il senso di una wunderkammer e di una sintesi tra le arti; nella seconda parte, dedicata al Novecento e all'arte contemporanea, si è invece voluta creare una vera e propria galleria museale, dove si scorge la passione per il Futurismo e la Metafisica e s'incontrano alcuni dei massimi artisti del XX secolo: Boccioni, Balla, Severini, ma anche Picasso e Braque; de Chirico, Casorati e Morandi accanto a Magritte, Max Ernst, Duchamp. E ancora Afro, Vedova, Fontana,  Burri, Tancredi, De Dominicis, Manzoni e molti altri.

www.palazzomaffeiverona.com


Le Notti Speciali della Val Gardena

Selva di Val Gardena illuminata in occasione delle Special Alpine Nights. (foto Val Gardena) Il Centro Fondo Monte Pana a S. Cristina. (foto Centro Fondo) Il noleggio Ski & Bike Armin a S.Cristina, punto d'incontro degli escursionisti. (foto Ski Armin)

Le biciclette con pedalata assistita. (foto Val Gardena Active) La slittata notturna all'Alpe di Siusi. (foto Taxigardena)

Il winebar e ristorante Fienile Monte sulla Strada del Sella. (foto Fienile Monte) La sala interna del Rifugio Emilio Comici in Plan de Gralba a Selva di Val Gardena. (foto Rifugio Comici)

Per tutta la stagione invernale un programma di eventi previsti sulle nevi della Val Gardena è stato intitolato Special Alpine Nights. Questo programma di Notti Speciali, che si prolungherà fino ad aprile, propone numerose interessanti esperienze per vivere la montagna in modo unico.

Iniziamo dalle Fat-e-bike, le bici a pedalata assistita con le quali è possibile andare sulla neve. A S. Cristina, seguendo i sentieri e accompagnati dalla guida Wolly è possibile scoprire il Monte Pana e l’Alpe di Siusi pedalando sulla neve. Nel programma anche una tappa in una baita di montagna. Punto di ritrovo: ogni martedì alle ore 17 presso il Noleggio Ski & Bike Armin (prezzo: € 55 / € 35 per partner Val Gardena Active S. Cristina. Il noleggio Fat-e-bike è incluso nel prezzo, ma la cena è esclusa).

Altra opportunità è praticare sci di fondo, al chiaro di luna, presso il Centro Fondo Monte Pana, sempre a S. Cristina: l'appuntamento è per il 10 febbraio prossimo, dalle ore 20 alle 22, con vin brulé e brulé alla mela (entrata libera, noleggio attrezzatura gratuito).

Per chi ama le ciaspole, ecco la passeggiata serale con cena in baita. Ogni mercoledì, con ritrovo alle ore 17:30 presso l’ufficio Active & Events, in Piazza Nives, a Selva Val Gardena. Necessaria la prenotazione, all'indirizzo email selva@valgardena-active.it (prezzo: € 25 per ospiti che alloggiano presso un esercizio partner di Val Gardena Active e € 55 per chi alloggia in altri esercizi. Noleggio ciaspole e bevande non compreso nel prezzo).

Per gli appassionati dello slittino, il punto di partenza è in questo caso ogni martedì alle ore 18.30, presso la stazione a valle della funicolare di Resciesa, con  la quale si raggiunge la vetta, dove è possibile gustare un’ottima cena e poi scendere in paese con la slitta. Prenotazione su richiesta: ortisei@valgardena-active.it (prezzo: € 65 per ospiti che alloggiano presso un esercizio partner di Val Gardena Active e € 76 per chi alloggia in altri esercizi).

Sempre in slittino ma all’Alpe di Siusi. Ogni giorno su prenotazione, con partenza alle ore 19 in pulmino direttamente dall’alloggio. Si sale con il gatto delle nevi o con la motoslitta fino alla baita, dove si è accolti con una cena completa di pietanze tipiche. Infine, lunga slittata notturna al chiaro di luna o con torcia elettrica e rientro in albergo alle ore 23.30 circa. Prezzo a persona, bevande escluse, € 90. Per prenotazione: un messaggio al numero di tel 335 5606141, indicando la data, il numero di persone e l’alloggio oppure tramite e-mail a info@taxigardena.com

Oppure…. una cena speciale in montagna presso uno dei rifugi o delle baite e malghe che hanno aderito all'iniziativa.

www.valgardena.it