Tweet
A TAvola con lo Chef

 


| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

 

 

clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

 

 

 

 

Vai all'elenco
degli articoli pubblicati
nella stessa rubrica
.
Li
trovi nell'Archivio
divisi per anno
di pubblicazione.

 

 

Ultimi articoli 

 


di Eugenia Sciorilli  


 

Il Teatro Nazionale di San Josè, gioiello di architettura e importante centro culturale. (foto Municipalidad de San Josè) L'edificio della Posta Centrale costruito nel 1914 in stile neo-rinascimentale. (foto Municipalid de San Josè) Il Tempio della Musica nel Parque Morazàn. (foto Gilberto Luna/Municipalidad de San Josè)

La cascata dei La Paz Waterfall Gardens. (foto Waterfall Gardens) L'osservatorio delle farfalle. (foto Waterfall Gardens)

Un tucano carenato detto anche arcobaleno per la colorazione del becco. (foto Waterfall Gardens) Un esemplare di ocelotto, felino selvatico di taglia media molto diffuso nel Centroamerica. (foto Waterfall Gardens) Il lago nel cratere principale del vulcano nel Parco Nazionale del Vulcano Irazù. (foto Visit Costa Rica)

Veduta aerea delle rovine della Chiesa parrocchiale di Santiago Apostolo a Cartago. (foto Municipalidad de Cartago) La Basilica di Nostra Signora degli Angeli a Cartago. (foto Visit Costa Rica) Una spiaggia a Puerto Viejo. (foto Visit Costa Rica)

Rio Sucio nel Parco Nazionale Tortuguero. (foto Manuela Siegfried/Costa Rica Exotica Natural) Un airone bianco maggiore nella rigogliosa vegetazione del Parco Nazionale Tortuguero. (foto Manuela Siegfried/Costa Rica Exotica Natural) Giovani tartarughe marine della specie verde. (foto Manuela Siegfried/Costa Rica Exotica Natural) Veduta aerea dei canali navigabili del Parco Tortuguero. (foto Sistema Nacional de Areas de Conservaciòn)

Sottile lingua di territorio poco al di sopra dell'Equatore, la Costa Rica si estende dall'Oceano Pacifico fino al Mare dei Caraibi e vanta una straordinaria varietà di paesaggi e microclimi. Vero e proprio scrigno di biodiversità, questo Stato centroamericano si distingue anche per un tranquillo clima sociale e per il carattere cordiale e ospitale dei suoi abitanti.

Un tour della Costa Rica, che abbini bellezze naturali e patrimonio culturale, può partire da San José, la capitale, che si trova nell'Altopiano Centrale e ospita tuttora numerosi edifici storici in stile coloniale spagnolo. A poco più di 50 km a nord, ci si può immergere in un magico angolo del regno vegetale, dove ammirare una serie di spettacolari cascate: El Templo, Magia Blanca, Encantada, Escondida e La Paz. Quest'ultima è adiacente a un magnifico parco privato che porta il nome di La Paz Waterfall Gardens, e che grazie a tre chilometri e mezzo di sentieri permette di andare alla scoperta di numerose specie di flora e fauna tropicali.

Spostandosi verso sud, si raggiunge il Parco Nazionale del Vulcano Irazú, il più alto della Costa Rica con i suoi 3.432 metri e ancora attivo. L'area protetta che lo custodisce è stata inaugurata nel 1955, si caratterizza per un clima particolarmente umido e offre ai visitatori la vista impagabile di un lago dal colore verde smeraldo, che si è formato in uno dei suoi cinque crateri. Alle pendici del vulcano, a 1.435 metri di altezza, sorge la città di Cartago, che fino al 1823 è stata la capitale della Costa Rica. I suoi secoli di storia (venne fondata nel 1563) l'hanno resa un'affascinante testimonianza del periodo coloniale.

Il versante costiero orientale, quello che si affaccia sul Mare dei Caraibi, consente invece di visitare una località che da antico villaggio di pescatori si è trasformata in rinomata località marittima: Puerto Viejo. Oltre a case variopinte e una vivace cultura afro-caraibica, questa località può vantare una delle spiagge più popolari per gli appassionati di surf, Salsa Brava.

Tornando verso nord, dopo aver superato la vivace cittadina costiera di Puerto Limón, si può accedere al Parco Nazionale Tortuguero, creato nel 1975 con il principale intento di proteggere l'area di nidificazione della tartaruga verde. Si estende per circa 26.000 ettari e viene considerato come una delle più importanti zone incontaminate dell'intera Costa Rica. Di grande attrattiva i suoi suggestivi canali navigabili e la sua rigogliosa foresta pluviale, che accoglie oltre 400 specie di alberi e circa 2200 specie di altre piante. La miscela di corsi d'acqua e di lussureggiante vegetazione regala a questo parco nazionale un'atmosfera davvero unica.


www.visitcostarica.com/it/