Tweet
www.veledicarta.it
A TAvola con lo Chef

 


 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai all'elenco
degli articoli pubblicati
nella stessa rubrica
.
Li trovi nell'Archivio
divisi per anno
di pubblicazione.

 

Ultimi articoli   

 


 

di Tony E. Martini   

 

Un tratto della cinta muraria medievale di Bevagna. (Foto Pro Loco Bevagna) Il Mercato delle Gaite a Bevagna, festa medievale annuale nelle strade della città. (Foto Pro Loco Bevagna) La porchetta artigianale umbra prodotta dall'Azienda Giuliano Cariani di Bevagna. (Foto Cariani)

Il centro storico di Montefalco. (Foto Umbriatourism) Il ciclo di affreschi di Benozzo Gozzoli nella Chiesa di San Francesco a Montefalco. (Foto Museo San Francesco) L'olio extra vergine ottenuto da olive Moraiolo e olive Frantoio dell'azienda Agricola Montioni di Montefalco. (Foto Gabriele Montioni)

Uve Sagrantino al 100% per il Montefalco Sagrantino del viticoltore Arnaldo Caprai. (Foto Caprai)Il Rosso Montefalco Riserva Doc 2013. (Foto Caprai) La Grappa di Sagrantino Bianca e Affinata dell'Azienda Agricola Spacchetti, Cantina Colle Ciocco di Montefalco. (Foto Colle Ciocco) L'abitato antico di Giano dell'Umbria. (Foto Visit Giano Umbria)

L'abitato antico di Giano dell'Umbria. (Foto Visit Giano Umbria)Veduta aerea dell'Abbazia di San Felice situata ai piedi dei Monti Martani. (Foto Visit Giano Umbria) L'offerta di olio del Frantoio Filippi di Giano dell'Umbria: il Blend-Dorica, il Monocultivar Moraiolo-Cubo e il Monocultivar Moraiolo-Champagnotta. (Foto Frantoio Filippi)

Gli oliveti negli immediati dintorni dell'antico borgo di Gualdo Cattaneo. (Foto Turismo Gualdo Cattaneo) I vini prodotti dalla Società Agricola Il Torrione di Gualdo Cattaneo. (Foto Il Torrione)

Le Strade del Vino in Italia non sono soltanto un'occasione di conoscere vitigni di eccellenza; sono anche una preziosa opportunità di scoprire borghi storici e paesaggi di rara suggestione incastonati nella nostra Penisola. Non fa eccezione la Strada del Sagrantino, in provincia di Perugia, che si può percorrere dopo una visita di Spoleto o una sosta a Todi o a Foligno.

Procedendo in senso antiorario, la prima tappa è Bevagna, avvolta da un'imponente cinta muraria e con un reticolo di vicoli medievali che conducono a una delle piazze più belle dell'intera Umbria. Proseguendo verso sud raggiungiamo Montefalco, che oltre a ospitare numerose cantine vanta una posizione panoramica con vedute spettacolari. Da non perdere, nel Museo Civico, un magnifico ciclo di affreschi di Benozzo Gozzoli.

Lasciata Montefalco, si arriva a Castel Ritaldi, località conosciuta per il suo olio particolarmente pregiato e per alcune testimonianze architettoniche che spaziano dal Medio Evo al Rinascimento (il Castello, la Chiesa di Santa Marina e quella di San Nicola). A questo punto il percorso ci porta a nord-ovest, dove troviamo Giano dell'Umbria, che alle sue atmosfere medievali abbina un dolce paesaggio collinare. Anche in questo caso, un giro tra i vigneti può essere accompagnato da una sosta in un frantoio, perché anche qui l'olio prodotto è una vera eccellenza. 13 chilometri più a nord, la Strada del Sagrantino propone come tappa finale Gualdo Cattaneo, un borgo situato alle pendici dei Monti Martani che regala ai visitatori la vista di una monumentale Rocca del XV secolo. 

Il Sagrantino è un vitigno a bacca nera autoctono dell'Umbria; il vino prodotto è particolarmente longevo grazie all'elevato contenuto di polifenoli, e il suo passaggio dalla vendemmia alla tavola prevede trenta mesi d'invecchiamento, di cui almeno dodici in botti di legno. Oltre al Sagrantino, il territorio umbro che fa da cornice ai suoi vigneti è rinomato per altri squisiti prodotti gastronomici, come il già citato olio extravergine d'oliva, la porchetta, il tartufo nero, il miele, il fungo porcino, l'asparago selvatico.

 

www.stradadelsagrantino.it