Tweet
www.veledicarta.it
A TAvola con lo Chef

 


 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai all'elenco
degli articoli pubblicati
nella stessa rubrica
.
Li trovi nell'Archivio
divisi per anno
di pubblicazione.

 

Ultimi articoli   

 


Due donne giapponesi e il loro ristorante Yuzuya 

 

di Inge E. Blumenthal   

 

Takako Kawano e Tsuruko Arai (ultime due a destra) con il loro staff. (foto Yuzuya) La semplice e raffinata mise en place del ristorante. (foto Yuzuya) Sushi e sashimi misti. (foto Yuzuya)

Il teishoku, frittura mista di gamberi e verdure. (foto Yuzuya) Il chirashizushi, riso con misto di vegetali, funghi e pesce crudo. (foto Yuzuya) Il sake yuan, salmone cotto alla piastra marinato alla soia e succo di limone. (foto Yuzuya)

Il takoyaki, polpette di pollo in pastella cotte alla piastra. (foto Yuzuya) Il karaage teishoku, pollo marinato con doppia frittura. (foto Yuzuya) Il dorayaki, tipico pancake giapponese con farcitura di marmellata di fagioli rossi. (foto Yuzuya)

L'emergenza sanitaria del Covid-19 ha rivoluzionato il mondo della ristorazione in tutto il mondo. Si è passati dalla convivialità tra le quattro mura di un ristorante alla realtà del delivery: questa metamorfosi ha accomunato lo chef stellato e il giovane pizzaiolo. A Bologna, sta avendo un grande successo (sold out per la festività del 1° Maggio) il servizio di consegna a domicilio - da giovedì a domenica - del ristorante giapponese Yuzuya, un progetto gastronomico creato da due donne originarie del Sol Levante.

Tsuruko Arai e Takako Kawano, questi i loro nomi, prima di conoscersi avevano in comune la passione per il Washoku, la cucina casalinga della loro terra, e il fatto di essere sommelier; dopo essersi conosciute (alla scuola frequentata dai loro figli) è bastato poco per stringere amicizia. Dopo anni di lavoro in comune per l'associazione culturale fondata da Tsuruko, che includeva corsi di cucina, le due giovani donne hanno deciso di aprire nel luglio 2016 il loro piccolo locale a pochi passi dalla Stazione Alta Velocità di Bologna (uscita Via de' Carracci).

Il ristorante di Tsuruko e Takako, Yuzuya, prende il nome dallo yuzu, un agrume giapponese, dal forte aroma e dal gusto acre, che viene largamente utilizzato in cucina per condire e aromatizzare molti piatti della tradizione nipponica. Ma c'è di più: lo yuzu ha anche un valore simbolico, è infatti il frutto emblematico del solstizio d’inverno e, per estensione, dell’incedere delle stagioni, punto cardine ed imprescindibile nella cucina giapponese.

Per chi pretende un'esperienza culinaria a base di sushi, Yuzuya può non andare incontro alle aspettative (non è una voce fissa nel menù), ma questo indirizzo bolognese - in Via Nicolò Dall'Arca, 1/i-l - può essere davvero una scoperta entusiasmante per quanti sono alla ricerca di un'autentica cucina di casa. 

Per pranzo una delle formule più tradizionali della cucina giapponese, che Tsuruko e Takako applicano anche nel loro locale, è il Teishoku con le sue attente regole per fornire un pasto dal nutrimento equilibrato, con un numero prestabilito di piccole e curate porzioni. La portata principale (a scelta) viene servita con una zuppa di miso, una ciotola di riso e due contorni a base di verdure di stagione e sottaceti.

Il menù della cena comprende varie specialità, tra cui Sake Yuan (salmone marinato alla soia e succo di limone, cotto alla piastra), Takoyaki (polpette di polpo in pastella), Karaage (pollo fritto alla giapponese), Yaki buta (fettine di spalla di suino in salsa di soia e zenzero), Kaisen Yakiudon (spaghetti di grano duro grossi saltati con frutti di mare), Dorayaki (pancake giapponese ripieno di marmellata di azuki). 

www.yuzuya.it