Tweet
www.veledicarta.it
A TAvola con lo Chef

 


 

 

| HOME PAGE | MERIDIANI E PARALLELI | ASTROLOGIA E DINTORNI | ANNIVERSARI | CALENDARIO | LOUNGE TIME | IL RESORT DEL MESE | LO SCAFFALE | GALLERIA DEL GUSTO | RENDEZ VOUS | ASTERISCHI |
| PHOTO TIME | SPIGOLATURE | ITINERARI | PROTAGONISTE | RITRATTI DI ARTISTA | NON SOLO HOTEL | ATTIMI DI CINEMA | NEWSLETTER | FORUM | CONTATTI | LINK CONSIGLIATI |

clicca sulle miniature
per ingrandirle

Scarical'articoloinPDF

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai all'elenco
degli articoli pubblicati
nella stessa rubrica
.
Li trovi nell'Archivio
divisi per anno
di pubblicazione.

 

Ultimi articoli   

 


 

Risale al 1890 la nascita
dello Yosemite National Park, in California

 

di Eugenia Sciorilli    

 

 

 

Il naturalista John Muir in un'immagine di inizio Novecento. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Il Sentinel Hotel come appariva nei primi anni Venti. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Campeggio nello Stoneman Meadow ai piedi della Washington Column. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Il ponte coperto a Wawona in una foto del 1944. (foto USA Nps/Yosemite National Park)

Il Merced River allo Stoneman Bridge ai piedi dell'Half Dome. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Rocce granitiche del lato sud-est di El Capitan. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Un climber su El Capitan. (foto USA Nps/Yosemite National Park)

Il ghiacciaio alle falde del Mount Lyrell, picco più alto del parco. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Pesca al Tuolumne River. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Le sequoie giganti del Mariposa Grove. (foto USA Nps/Yosemite National Park)

Ricostruzione della Casa Rotonda, centro di attività religiose del popolo Ahwahnee. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Volpe rossa Sierra Nevada, esemplare allo studio della University of California. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Un cucciolo di orso nero americano. (foto USA Nps/Yosemite National Park)

Lupinus stiversii, comunemene detto Lupino arlecchino, pianta endemica della Sierra Nevada. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Fioritura di Lymnanthes alba nota come Schiuma dei prati bianca originaria della California. (foto USA Nps/Yosemite National Park) Le tende del Tuolumne Meadows Lodge nei pressi dell'ingresso orientale del parco. (foto Travel Yosemite)

The Ahwahnee, hotel dichiarato National Historic Landmark e inserito nel National Register of Historic Places. (foto Travel Yosemite)

Sono passati 130 anni dalla creazione di uno dei parchi nazionali più belli del mondo. Nell’autunno 1890, infatti, su richiesta del naturalista John Muir e dello scrittore Robert Underwood Johnson, il Congresso degli Stati Uniti istituisce lo Yosemite National Park in California, che nel 1984 viene inserito dall’Unesco nel Patrimonio dell’Umanità.

Famoso per le sue cascate e le sue sequoie giganti, questo parco ospita all'interno delle sue quasi 1.200 miglia quadrate (284.899 ettari, un’estensione simile a quella della Valle d’Aosta) un caleidoscopio incredibile di bellezze naturali: valli profonde, prati sconfinati, pareti di granito, esempi di natura selvaggia. 

Enormi e antiche sequoie giganti vivono in tre foreste nel Parco Nazionale di Yosemite. Quella più facilmente accessibile (dalla primavera all'autunno) è   Mariposa Grove, che si trova nei pressi dell'ingresso sud del parco, al largo della Wawona Road (Highway 41). Mariposa Grove custodisce oltre 500 sequoie giganti, e offre un’ampia varietà di sentieri.

Un altro motivo d’orgoglio di Yosemite sono le sue cascate, situate nella Yosemite Valley. Questa valle è una meraviglia geologica, profonda 1.220 metri e circondata da rupi imponenti e rocce ricoperte dal ghiaccio. È stata definita “il gioiello più splendente” dello Yosemite National Park, e vanta tre delle venti cascate più alte del mondo, con Yosemite Falls, Sentinel Fall e Ribbon Fall. Yosemite Falls è la più alta cascata del Nordamerica, con i suoi 739 metri. Si può ammirare il suo impressionante getto d’acqua approssimativamente da novembre a luglio, con il picco di flusso a maggio.

C’è poi lo splendore alpino di Tuolumne Meadows, una delle zone più fotografate del parco: una vasta area erbosa circondata da alte cime e cupole di granito. A un’altitudine di 2.627 metri, questo pascolo della Sierra Nevada si estende per più di 3,2 km lungo il Tuolumne River.

I panorami indimenticabili che il Parco Nazionale di Yosemite regala ai suoi visitatori trovano il suo punto più iconico nel Glacier Point, un precipizio di granito alto 2.198 metri che scende fino a raggiungere la Yosemite Valley, e che concede viste impagabili soprattutto all’alba o al tramonto. In quei momenti, il picco granitico dell’Half Dome colorato di rosa è davvero una visione fantastica.



www.nps.gov/yose/index.htm